MAL DI… PANCA

Panchine che saltano, che restano vuote e che non arrivano. Duro il mestiere dell’allenatore! Elio Pascoli (ex allenatore di Folgore, Ancora, Val Fella e Cercivento) ci ha chiesto spazio per un suo personalissimo sfogo. Poche parole, ma ce n’è per tutti! 

Ad essere malato non è il calcio ma tutte le persone che lo circondano, come i presidenti, i consiglieri ed i giornalisti.
I presidenti, perché quando scelgono gli allenatori potrebbero informarsi più dai giocatori che dai giornalisti.
I consiglieri, perché molti tirano l’acqua al loro mulino e non ragionano nell’ottica del bene della società.
I giornalisti, perché dovrebbero fare il loro mestiere e non comportarsi come procuratori secondo le simpatie.
Queste considerazioni derivano da episodi vissuti in questi anni dal sottoscritto. Persone che pensavo fossero amici davanti, si sono dimostrati nemici dietro. Persone con le quale avevo avuto un rapporto sincero le ho scoperte ostili e pronte a mettere in cattiva luce il mio operato. Il rispetto e la lealtà nei rapporti, evidentemente, non pagano. Ai “cattivi” e a chi ha più lingua nessuno mette il bastone tra le ruote. Questo è solo un piccolo sfogo e mi auguro che chi ama il calcio possa contribuire a renderlo diverso.

Elio Pascoli

23 Comments

  • Posted 23 Giugno 2011 09:46 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Facendo parte, come giornalista, della categoria dei malati, dico sommessamente a Pascoli che non ho mai consigliato allenatori né fatto da procuratore o simile a chicchessia.
    Le generalizzazioni mi hanno sempre fatto venire l’orticaria. Ops, che prurito…

  • Posted 23 Giugno 2011 10:32 0Likes
    by Michelangelo

    “l rispetto e la lealtà nei rapporti, evidentemente, non pagano.” …non hanno mai pagato, mister…purtroppo. E sono COMPLETAMENTE d’accordo con te.

  • Posted 23 Giugno 2011 11:50 0Likes
    by giobatta

    Purtroppo di persone così ne trovi sempre di più

  • Posted 23 Giugno 2011 13:09 0Likes
    by EDO

    Concordo in toto quanto postato dal Mister.
    Anzi!
    Troppo signorile come intervento visto l’argomento!!!
    Basta vedere cosa succede dalle mie parti (son della bassa ma con un’esperienza nel Carnico);
    amici degli amici che trovano sempre panchina e ingaggio per la stagione successiva,a prescindere
    dai risultati ottenuti.
    Chi invece si fà il mazzo e o per scelta o perchè non capace di essere ruffiano,deve sputare pallini per
    lavorare ancora.
    Visibilità concessa solo a chi stà simpatico,senza valutare chi realmente ha fatto bene.
    I trofei che vengono dati alla fine della stagione ne sono un’esempio clamoroso!
    Qualsiasi persona che neghi questo è ipocrita.

  • Posted 23 Giugno 2011 13:33 0Likes
    by vanessa

    ha perfettamente ragione sig.Elio!
    per fortuna che questo argomento è rinvenuto!!
    la scorsa settimana mi ero sfogata in questo sito perchè avevo partecipato ad una giornata calcistica indecente..cedarchis-real! non per il risultato della partita (alla fine i giocatori giocano tutti per vincere) ma per il vergognoso comportamento del pubblico cedarchino che ha offeso pesantemente giocatori e pubblico.
    è vero il calcio è ammalato fuori non dentro!!
    forse la rabbia (a sangue freddo) mi aveva fatto scrivere un articolo pesante che non è stato pubblicato! meglio così!!..ma le parole che ho sentito cadere in quel campo…mi avevano turbata di brutto!!
    …a distanza di una settimana ho saputo che anche a Paularo la cosa non è stata differente e ed è continuata anche dopo la partita!! ma perchè poi!…lo sport dovrebbe soltanto unire…non distruggere!!
    mi appello ai giornalisti pure io, xkè loro hanno la forza maggiore in tutto questo, vorrei che ogni tanto pubblicassero articoli anche su queste vicende..facendo “riflettere” le squadre che si portano appresso certi individui!! e infondendo ai ragazzi di oggi il comportamento da vero “ultras”..che ha..sì..lo spirito competitivo che ogni squadra necessita, ma anche l’educazione che la morale insegna!!
    IN CAMPO COME NELLA VITA…NO?! 🙂

  • Posted 23 Giugno 2011 13:56 0Likes
    by Redazione

    Precisazione per Vanessa in riferimento alla frase “forse la rabbia (a sangue freddo) mi aveva fatto scrivere un articolo pesante che non è stato pubblicato! meglio così!!”.
    Il commento non è stato pubblicato perché non ti eri firmata “Vanessa”, bensì “Scudetto?! No, Coppa Indisciplina!!”. Potevamo pubblicare un commento inviato da “Scudetto?! No, Coppa Indisciplina!!”? Ti fossi firmata Vanessa l’avremmo certamente pubblicato, come accaduto per questo. Un saluto

  • Posted 23 Giugno 2011 14:09 0Likes
    by vanessa

    ok! era più per una questione grafica..il grassetto c’è solo nel titolo!! e quel titolo diceva tutto!!
    cmq per me è stato importante che l’avete letto voi 😉
    rileggendolo avevo detto troppo..troppo impulsiva :)..anche se molte, in realtà, erano solo verità!!!

  • Posted 23 Giugno 2011 15:37 0Likes
    by fabio

    Le stesse impressioni e sensazioni di Vanessa ( che leggo solo ora) le ho avute anch’io e sono pubblicate in un’altro post di questo sito! Evidentemente non sono solo idee personali ma comportamenti oggettivi totalmente censurabili a dimostrazione di come sia caduto in basso tutto il movimento del Carnico. Saluti a tutti

  • Posted 23 Giugno 2011 15:39 0Likes
    by raffaello.

    X Vanessa: “no comment”. Un abbraccio e la domenica tutti a spasso che è meglio!

  • Posted 23 Giugno 2011 17:44 0Likes
    by Rockel Cjargnel

    Completamente d’accordo con Vanessa!!! Devo dire che è la prima donna che sento parlare così argomenti di natura calcistica… Brava!!! 🙂

  • Posted 23 Giugno 2011 21:59 0Likes
    by cristy

    ciao vanessa appoggi alla grande il tuo commento e probabilmente senza aver letto il commento non pubblicato si può immaginare tale espressioni , anche perchè vedendo la partita sul canale 113 del dg si udiva alla grande tale espressioni..io l’anno scorso ho avuto la tua stesssa rabbia ” se cosi si può chiamare” andando a ciarcivento” e se stefano legge pazienza” il segno te lo lascia e quando escono questi discorsi tornano alla mente…ma sappi che purtroppo ce ne saranno ancora, quindi i fatti sono due o lasci stare e tappi le orecchie , o è ora di finirla e si inizzia a denunciare tale compotamente..ciao buon campionato..se tale si può definire

  • Posted 24 Giugno 2011 09:02 0Likes
    by stefano

    come al solito, dal MAL DI PANCA al MAL DI TIFOSO. Dateci un suggerimento, ma da come ne parlate l’unico e’ quello di giocare a PORTE CHIUSE. Cristy ho molta pazienza, ciao.

  • Posted 24 Giugno 2011 09:20 0Likes
    by giancarlo v.

    Mi riferisco al commento n. 1. BRUNO 6 UN MITO!!
    Chiaramente come giornalista.
    Gli allenatori di questi tempi ce l’hanno dura; hanno sempre meno ragazzi ed hanno difficoltà estrema a motivare il gruppo. E poi, non me ne vogliano i miei conterranei, ma noi “cjargnei i sin un tic .. rocs”
    Questo mix fa però del campionato mondiale carnico il campionato più bello che ci sia..

  • Posted 24 Giugno 2011 14:37 0Likes
    by vanessa

    il “mal di tifoso” non è una cosa da sottovalutare!
    i tifosi sono scontenti perche il nostro piccolo campionato è viziato da comportamenti malsani, da ripicche paesane e da soldi ke hanno iniziato a compromettere la vera ragione del gioco!, vedo gente veramente impazzita su quelle tribune! calmatevi!
    perche si gioca!?..mi chiedo io!..per stare in compagnia, per sfogarsi dallo stress lavorativo,per il proprio paese, o per prendere solamente dei soldi!?
    ogni persona che sta in un campo da calcio dovrebbe porsi questo problema! e poi giudicare gli altri!
    vedo sempre piu’ giovani che si allontanano dai paesi per giocare in squadre “che pagano”…si..che pagano per vincere!
    ma che roba è!? e allora le squattrinate ke ci stanno a fare!? a perdere e basta!!?
    nel carnico ci sono giocatori che veramente si riuniscono e si mettono in discussione (magari rimettendoci di tasca propria) sl per divertirsi e portare alti i colori paesani!..questo è lo spirito giusto!
    dico io..quando c’è un piatto caldo, una birra in compagnia, la benzina e un paio di scarpe nuove a fine anno…basta e avanza! non siamo mica in serie A!!!!
    magari i soldi che si incassano potrebbero servire a valorizzare gli impianti e a costruire settori giovanili che sempre più vanno a sparire!…
    i ragazzi non hanno voglia di entrare in questo ambiente..preferiscono il basket, il tennis, il rugby…e…dio..li capisco!
    più si va avanti qui e più le cose peggiorano!
    per fortuna che ci sono questi blog..almeno si riesce a far riflettere qualcuno!!
    saluti!

  • Posted 24 Giugno 2011 19:06 0Likes
    by paolo

    Manco dalla Carnia da diversi anni ma ho sempre seguito il carnico anche grazie al sito. comportamenti così purtroppo in questi anni stanno aumentando sempre più (recentemente a jesolo una partita di un torneo giovanile è stata sospesa per intemperanze dei genitori dei ragazzi!!!). posso dare ragione a chi dice i soldi, il desiderio di vincere che prevale su quello della voglia semplice di giocare, il desiderio di emulare i grandi campionati calcistici. Lavoro con i ragazzi e già a 12 anni hanno atteggiamenti da divi del pallone (con tutte scene già viste in TV) e adulti dietro che li pompano a non finire.
    Non conosco la storia che ha portato alla nascita del Carnico Amatori: forse il desiderio di un calcio più tranquillo, senza grossi patemi d’animo, che se manchi una domenica perchè sei a Lignano non è un dramma, la voglia di trovarsi dopo a mangiare e bere al chiosco.
    poi le scelte sbagliate o giuste le fanno sempre i singoli quindi non c’è una tifoseria migliore e una peggiore, esiste la poca voglia di partecipare ed educare (educar-si) attraverso lo sport.

  • Posted 24 Giugno 2011 19:42 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Tutte le opinioni sono rispettabilissime ed ognuna contiene una sua piccola parte di verità. Apprezzabile il commento di Stefano quando parla di DA MAL DI PANCA A MAL DI TIFOSO, perchè poi, alla fine, tutto ruota attorno al tifo che condiziona (ma lo dico col sorriso, credetemi) qualsiasi commento. Solo una cosa vorrei dire a Vanessa: hai detto che i ragazzi preferiscono altri sport ed è vero. Ma sai che ambiente c’è in altri sport: negli altri sport non c’è un equivalente del Carnico. Non esiste, tanto perd ire, un campionato carnico di basket o gli Internazionali di tennis di Tolmezzo e per essere competitivo devi girare molti più soldi che nel Carnico. Guarda il basket a Tolmezzo (anni fa ero vicepresidente della società e certe realtà le ho toccate con mano). Solo una generazione di ragazzi irripetibile (Luca Tosoni, Manu Scarsini, Alberto Bonis, per citarne alcuni) ed un grandissimo allenatore (Michele Piccottini) hanno permesso di raggiungere la serie C2. Ma temo che esaurita questa specie di generazione di fenomeni si tornerà alla serie D, nonosante il grande lavoro del settore giovanile.

  • Posted 25 Giugno 2011 03:33 0Likes
    by giuliano

    grande elio,il mio mister hai tempi dell’innfelice anno con il val fella:-)speravo di vederti dopo mobilieri-trasaghis…perso il num se c’è l’hai ancora dammi un fischio che l’ho chiesto a paolino di lena due volte ma non aveva mai il cell dietro

  • Posted 25 Giugno 2011 14:12 0Likes
    by franco romano

    Caro Elio, mi sento di sottoscrivere il suo sfogo anche se ritengo di dover difendere i “nostri” giornalisti in quanto quello che spesso si legge è veramente quanto di più bello si possa richiedere loro: la pura cronaca dei fatti. Per quanto riguarda i consiglieri ed i presidenti vari, beh, io, sono fortunato perche “lavoro” in un’ambiente ancora sano da questo punto di vista dove spesso è proprio il Presidente (permettetemi la maiuscola) a fare da paciere e da cuscinetto per limare i contrasti. Va detto, però, che qualche volta ci sono persone sia all’interno che all’esterno che remano contro dando consigli non richiesti o suggerimenti a chi deve entrare in campo , vanificando, anche se non del tutto, il lavoro eseguito in settimana. A me sta succedendo. Da parte mia non posso che dispiacermi del suo stato d’animo e dirle cosa dico ai “miei” mitici ragazzi quando le cose, ovviamente per colpa mia, non vanno bene: “io non mollo devo solo capire dove ho sbagliato e possiamo anzi dobbiamo discuterne”. Un saluto a tutti e sempre FORZA VILLA.

  • Posted 26 Giugno 2011 12:55 0Likes
    by Guglielmo

    Non conosco il Sig. Pascoli, ancora meno i “giornalisti” di cui si parla, ma quanta verità c’è nelle sue parole!

    Guglielmo

  • Posted 27 Giugno 2011 18:04 0Likes
    by michele

    caro elio….a cercivento si è inclinato il nostro bellissino rapporto iniziato con il val fella….ogni tanto ci penso perchè mi dispiace molto…..ma ce una cosa che non ho mai capito…se la colpa di tutto è stata della socetà…..delle malelingue che circondano il mondo del calcio…kmq quando e se vuoi sono disponibile per una chiacchierata….dovresti avere il mio numero…ciao

  • Posted 27 Giugno 2011 23:19 0Likes
    by Toto de Negri

    Ad un certo punto della mia lunghissima carriera di allenatore,mi son voluto cimentare nel Campionato Carnico allenando Val del Lago,primo in classifica fino alla quintultima partita del campionato,poi ho litigato con Picco Vanni e sono andato via,poi ho allenato il Val Fella in seconda ed alla nona giornata sono stato esonerato da un sedicente direttore sportivo…..poi ho allenato il Chiusaforte,ma la squadra ha subito torti assurdi a causa di arbitraggi assurdi che sono culminati con la mia squalifica di un anno e mezzo a seguito di un referto arbitrale assolutamente non veritiero cui la Disciplinare ha …voluto credere.. La verità è che non si voleva che noi vincessimo il campionato, vinto dal Trasaghis di Edilio Toffoletto, fratello dell’allora Presidente Toffoletto… Peccato, avrei voluto continuare a far vedere un po’ di calcio giocato con elementi come Prevedini ex Udinese, Pinna giocatore sardo proveniente dalla serie C ed i giovani Cescutti, Domenis,…forse il fatto di essere napoletano,non è una buona referenza… ma il calcio è un’altra cosa. Comunque se qualche società mi dovesse chiamare …sono pronto per insegnare calcio!

  • Posted 28 Giugno 2011 14:17 0Likes
    by Strazimirro

    … era l’anno di Carnevale , se non sbaglio . Quell’anno lo ricordo bene da avversario , il Trasaghis nettamente superiore a voi , secondo me ha meritato di vincere il campionato . Nel calcio un po’ di presunzione puo’ far bene , mi sembra una dichiarazione un po’ eccessiva ” insegnare calcio ” , meglio ” provare ad insegnare calcio ” .

  • Posted 28 Giugno 2011 22:17 0Likes
    by senatore marco

    Caro Elio, ne abbiamo già parlato e condivido alcune cose. Se avessi la possibilità sai che ritorneresti ad allenare la mitica…. però spezzo una lancia in favore dei giornalisti che a mio parere sono bravi. Un abbraccio afettuoso e chissà…….. un domani dovessimo riprendere…….

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni