SAN PIETRO, CAMBIO IN PANCHINA

Novità sulla panchina del San Pietro. La società comeliana ha deciso di chiudere il rapporto con Claudio Allotta, affidando la guida della squadra ad un terzetto composto da Ezio Casanova, Oscar Del Fabbro e Davide Pontil.

8 Comments

  • Posted 13 Luglio 2012 13:01 0Likes
    by tifoso san pietro

    Mai visto cosa più ridicola!!!Tre allenatori??!?Penso che nella stanza dei bottoni sia stato premuto il tasto”autodistruzione” e la storia della mia squadra sia al capolinea.Cerchiamo di arrivare in fondo alla stagione poi chiudiamo tuttoe la finiamo con queste figuracce!!!

  • Posted 13 Luglio 2012 13:23 0Likes
    by Tifoso San Pietro

    Io invece credo che le figuracce siano state fatte fino ad ora…….

  • Posted 13 Luglio 2012 13:50 0Likes
    by Gianluca

    Io mi permetto di fare una piccola osservazione sul commento #1. Non conosco la situazione societaria, ma il commento mi sembra molto pessimista e soprattutto ingeneroso nei confronti della società San Pietro, società che (come tutte) è fatta da persone che hanno un lavoro, una famiglia, una vita privata… tutte cose che in una certa misura vengono sacrificate per portare avanti un progetto. A volte il progetto viene bene, altre volte meno, ma i sacrifici si fanno sempre, sia quando piove, sia quando è sereno.
    E poi, a prescindere dq queste “piccole” cose che ho appena detto, trovo MOLTO ingeneroso il commento per un altro semplice motivo: in una società possono esserci tante squadre: la cosiddetta Prima Squadra, gli Juniores, i giovanissimi… Il San Pietro da anni porta avanti un settore giovanile, con tutte le difficoltà che incontrano tutte le squadre carniche (si pensi che la VELOX, da sempre impegnata a coltivare il vivaio, quest’anno non si è iscritta al campionato Juniores). A queste difficoltà, il San Pietro deve pure sobbarcarsi le complicazioni logistiche dovute alla distanza. E nonostante tutto, va avanti, e pure con qualche soddisfazione: solo un mesetto fa i giovanissimi hanno vinto il campionato. E pazienza se la prima squadra balbetta un po’…

  • Posted 13 Luglio 2012 17:21 0Likes
    by Moggi

    Come sempre Grande Gian e come sempre piccolo tifoso (come le iniziali del commento 1).
    Bisogna precisare che i tre allenatori seguono due squadre compresa la Juniores quindi, solo per questo, vanno via quattro giorni di tempo la settimana mentre Gian non ha menzionato gli Esordienti e i Pulcini che completano i giorni rimanenti. In tutto questo di ridicolo ci trovo una cosa soltanto, l’autoproclamazione di “tifoso” per personaggi del tuo calibro. Non serve tu pensi troppo, tantomeno alla stanza dei bottoni; se guardi bene nella tua vita qualcuno ha già pensato al tuo posto togliendoti la capacità per poterlo fare (Io so chi sei).
    Se è questo che vuoi, puoi stare sicuro che il San Pietro non chiuderà mai. Solo in questo modo si creano alibi alla gente come te affinchè possa sempre e comunque criticare (mi raccomando senza mai dare una mano) e poter contare qualcosa anche da lontano o da fuori. Auguri e mi raccomando… la salute è più importante delle figuracce che vedi.
    P.S. leggendo il nome (in cima al messaggio) anche tu puoi sapere chi sono, se vuoi spiegazioni o discussioni certe sulla cosa sai dove mi trovo.

  • Posted 13 Luglio 2012 18:15 0Likes
    by Cesco Orazio

    In merito al commento nr. 1 vorrei precisare quanto segue ; Nella cosidetta stanza dei bottoni si è abituati a discutere ed ascoltare l’oppinione di tutti ( dirigenti simpatizzanti e giocatori ) poi una volta analizzato il tutto si devonno prendere delle decisioni ed in merito alla decisone del cambio dell’allenatore il sottoscritto se ne assume la piena responsabilità . Dal tronde ritengo giusto che la figura del presidente non serva solo a d andare alle riunioni di rappresentanza o alle cene sociali , ma bensì sia parte viva alla vita della squadra e della società e come tale può tastare con mano le problematiche giornaliere .Fatto questa premessa la spiegazione della troica dei trè allenatori è presto descritta : Ezio che come il tifoso certamente sà conosce molto bene il settore giovanile del San Pietro e senza dubbio alcuno è un formidabile trascinatore e preparatore atletico , Oscar è l’allenatore della juniores , squadra che deve fornire il ricambio generazionale necessario per proseguire il campionato carnico attuale e futuro , Davide è una colonna portante storica del San Pietro colui che per diversi anni ha vestito la maglia viola e continua a vestirla e quindi a mio avviso è la persona ideale per trasmettere il messaggio di cosa vuol dire sentirsi la maglia della propria squadra attaccata sulla pelle . Naturalmente questi soggetti opereranno nel pieno accordo tra di loro il tutto non dimentichiamo con l’intento comune di valorizzare quanto di buono il San Pietro potrà fare . Naturalmente per fare questo , non solo loro ma tutta la società San Pietro ha bisogno di remare dalla stessa parte
    ( Presidente , diririgenti , sipatizzanti , tifosi , giocatori ecc. ecc. ). Nel rispettare pienamente l’oppinione di tutti vorrei invitare in questo caso il tifoso deluso del primo commento , ma anche tutti quanti a seguire qualche allenamento onde essere il più possibile partecipe alla vita del San Pietro calcio . A dimenticavo siamo sempre dietro parlare di calcio a livello amatoriale .
    Cesco Orazio Presidente A.S.d. San Pietro

  • Posted 13 Luglio 2012 20:08 0Likes
    by viva san pietro

    Spero che da ora in poi giochino di piu i giovani della juniores , visto ke la societa puntava molto su questi giovani ma i dirigenti dovevano chiamare i cambi , voleva vincere il campionato ? poi anke fare cambi superiori al consentito nn so se c era di testa . Stimo molto ezio , sa come motivare sa bacchettare e sa dare la carota alla fine . ricordatevi societa san pietro che se con gli allievi nn ci sara ezio molti giocatori nn andranno piu a giocare . squadra che vince nn si cambia ,sicche neanche l allenatore . Fate come l ardita nel 2009 , tutti giovani , tante sconfitte ,anche pesanti . Poi guardate ora , in pochi anni si rifa una squadra che durera 15 anni buoni .

  • Posted 15 Luglio 2012 11:11 0Likes
    by bobe

    Buon giorno a tutti, vedo con rammarico certe contestazioni al settore derigenziale, io nn lo conosco questo TIFOSO del S. Pietro, fai parte della societa’? con tutte le tue idee x che nn vieni a darci una mano? Un aiuto fa sempre comodo nn credi mia caro tifoso, poi x che nn ti firmi? Sei il solito che gufa dietro le porte e nn le apre mai, vieni al bar che ti ofro una birra, cosi ci illumini con le tue capacita’ da dirigente, ora ti saluto nn perdo tempo con gente come te ciao oggi ce la partita fatti riconoscere, ciao Enrico

  • Posted 15 Luglio 2012 13:23 0Likes
    by carlo spangaro

    Mi dispiace molto per il mister Allotta, a cui auguro di trovare presto una nuova squadra a cui trasmettere le proprie qualità. mandi mister e buon carnico a tutti.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni