I FATTI DELLA GIORNATA

Paularo chiude così una settimana di polemiche.
Paularo chiude così una settimana di polemiche.

PRIMA CATEGORIA
La prima di ritorno non ha detto niente di nuovo, nel senso che le prime hanno vinto tutte e delle ultime non ha vinto nessuno: il risultato è una classifica immutata, con il torneo che si avvia al fatidico mese di agosto, mese di solito decisivo. Piuttosto, è stata la domenica degli attaccanti (o, se preferite, la giornataccia delle difese): 30 gol in 7 partite (quasi 4,3 di media a incontro), quasi una “risposta” sul campo alle porte chiuse decretate dal Giudice Sportivo. Senza problemi la capolista Villa, che giochicchia un’ora contro il Paluzza ma appena i nerazzurri pareggiano si scatena e vince di goleada. Come il Cavazzo a Paularo, in un’atmosfera strana ma di grande tranquillità (e non c’erano dubbi sul comportamento della società paularese!). Tranquilla anche la vittoria del Cedarchis a Bordano (con i rossi già proiettati verso la semifinale di Coppa). Qualche problemino in più per il Real che in formazione rimaneggiata passa a Trasaghis grazie a due rigori di Radina che regalano ai biancorossi tre punti d’oro. Dietro, ecco i Mobilieri: la squadra di Di Lena passeggia ad Illegio, mettendo in mostra il solito sfavillante rendimento esterno. In coda, oltre alle ultime due, perdono, come detto, Pontebbana, Paluzza e Trasaghis ed allora la divisione dei punti tra Moggese e Campagnola assume un valore piccolo, in termini di classifica, ma significativo.

SECONDA CATEGORIA
L’Arta batte anche il Fusca ed ora vola a + 8 sul quarto posto occupato proprio dal Fusca. Partita intensa, vera e molto tesa quella dello “Zuliani” definita da Tavosanis “partita da Prima categoria”. Sol

anto la Folgore (tra le prime) era stata in grado di imporsi negli anticipi del sabato: l’1 a 0 di Pesariis incrementa una classifica troppo spesso penalizzata da infortuni in serie in casa dei biancorossi. Solo pareggi, invece, per Sappada (in casa dell’Ardita), Cercivento e Castello (che pareggiano tra di loro). Una doppietta di Magistri regala un po’ di serenità all’Audax, mentre il Rapid (superato dal Val Resia) ed il San Pietro che ha riposato non mutano posizione e tormenti di classifica.

TERZA CATEGORIA
Ha il passo della marcia trionfale il cammino della Val del Lago (11 vittorie e 2 pareggi) che passa facile anche in casa della Stella Azzurra. Cinque punti più sotto ecco La Delizia,che vince in rimonta il derby con l’Ampezzo e stacca l’Edera fermata dal Lauco (due pareggi interni consecutivi contro squadre non proprio irresistibili). Altro colpaccio del Ravascletto che con un pizzico di buona sorte espugna Malborghetto e si mette in lista di attesa per i sogni. Detto del turno di riposo de Tarvisio, ecco la sfortuna del Rigolato: in vantaggio a Verzegnis, la squadra di Vergazzini dovrà ricominciare da capo, per un malore del direttore di gara che costringe alla sospensione del match. Infine, da segnalare il successo del Timaucleulis sul Comeglians.

22 Comments

  • Posted 22 Luglio 2013 00:27 0Likes
    by labro

    Passa facile la val del lago mi sembra un po’ troppo!Ha vinto…al 77esimo…Bravi comunque altra categoria!

  • Posted 22 Luglio 2013 03:00 0Likes
    by Luca Berti

    Questo è il carnico….
    Oggi mentre facevo riscaldamento prepartita ho visto entrare verso le tribune su una sedia a rotelle un Signore bianco di capelli con gli occhiali scuri , dopo poco l ho riconosciuto.
    Quel Signore anche anni fa era bianco di capelli e portava sempre gli occhiali scuri però con i suoi vestiti eleganti era spesso a Villa(grazie a mister Gonano)con noi a bordo campo a parlare della partita .
    Quel Signore è il sig. Pellizzari e da quanto mister Barburini ed i vari amici mi hanno raccontato negli anni ne ha passate tantissime…
    Quel Signore però era li e quando prima della partita sono andato a salutarlo ho visto ,si la debolezza di un corpo provato ,ma ho anche visto l ‘ espressione commossa di chi la vita la vuole comunque affrontare.
    Quel Signore e la sua commozione oggi mi hanno dato tanto.
    Questo è il carnico e la sua gente tutto il resto è noia…
    Luca Berti

  • Posted 22 Luglio 2013 09:16 0Likes
    by Massimo Di Centa

    In effetti non avevo visto la sequenza dei gol. Bravo tu a sottolineare i meriti di una squadra superiore sul campo.

  • Posted 22 Luglio 2013 10:18 0Likes
    by Daniele Candido

    …grande Luca…tutto il resto e noia….Pure io ho notato l’arrivo di quel signore sulla carrozzella…e la cosa mi ha incuriosito…pensavo fosse un sostenitore del Paluzza…Ora Luca vedi di riprenderti al più presto dall’infortunio di ieri perché in campo il Vllla ha bisogno del suo lider,del tuo carismae e della tua esperienza…perché poi altro che noia…

  • Posted 22 Luglio 2013 13:25 0Likes
    by osvaldo maieron

    complimenti a mea vidali capocannoniere di prima categoria davanti al mostro sacro lancerotto. uno dei tanti ragazzi umili e seri che militano nei mobilieri. onorato di essere il vostro capitano!!

  • Posted 22 Luglio 2013 15:12 0Likes
    by Adam Selenati

    Leggendo sul messaggero l’articolo dedicato alla partita della mia squadra (Mobilieri) mi sono fatto una grossa risata. Non viene elogiata la prestazione della squadra che ha vinto meritatamente ma vengono solamente riportate delle considerazioni sull’ennesima sconfitta e delle proteste (ulteriormente sottolineate da r.d.) nei confronti della direzione della gara.
    A Illegio è ormai risaputo che l’arbitro è il capro espiatorio di tutte le sconfitte, però attribuirgli la colpa della sconfitta anche in una partita il cui risultato è di 6 a 1 non è un po, per così dire, ridicolo?
    Partendo dal presupposto che tutti sbagliano (portieri, attaccanti e, purtroppo, anche gli arbitri perchè davvero in altre partite ne ho viste di cotte e di crude) non è forse ‘colpa’ dei Mobilieri quel risultato? In una partita che finisce 6 a 1 non penso che l’arbitro (per qunto scandaloso ed incompetente possa essere) possa aggravare le sorti della partita.
    Auguro vivamente all’Illegiana di ritrovare l’unità perduta per tornare ad essere la squadra battagliera della scorsa stagione. Non mollate che la salvezza è solamente ad un paio di punti!
    Man man 😉
    Adam

  • Posted 22 Luglio 2013 16:35 0Likes
    by luca

    Domenica ho visto Edera-Lauco..
    la differenza tecnica e tattica delle squadre in campo è ed era evidente. I ragazzi di Enemenzo però ultimamente faticano a chiuder le gare..vedi gol sbagliato a porta vuota da Iaconissi ed altre occasioni non finalizzate. Eppure in panchina hanno un mister incredibilmente capace che ha portato a Enemonzo modalità di allenamento nuove per il campionato carnico. A mio avviso però la squadra di casa manca di mentalità vincente che, purtroppo non si può insegnare. In bocca al lupo ai ragazzi di Enemonzo e al mister.

  • Posted 22 Luglio 2013 19:37 0Likes
    by alex

    Certamente una discussione non è facile, discutere sui luoghi comuni poi, Mobilieri Illegiana 6 -1, causa dell’arbitro, un giocatore del Mobilieri si indigna, ma noi chi siamo? Abbiamo segnato sei gol. L’arbitro secondo quanto scritto da Di Gallo in altra pagina doveva essere solo un frustrato, non sarà che ci sono tanti frustarti che non concepiscono la sconfitta, che per diversi incontri non riescono a segnare, che si trovano ultimi in classifica, che per qualche ragione misteriosa non ottengono i risultati desiderati? Non conosco le scelte degli arbitri, ma da qui a definirli arroganti. Non li giustifico solo per il loro ruolo, ma quante volte abbiamo cercato di fregarli? Voli pindarici, grida di dolore, chiamate assurde, negare anche l’evidenza e magari sperare anche di traviarli perché sono giovani. Sono gesti che si vedono su tutti i campi ogni domenica. Penso che a Cercivento e Paularo non servisse nemmeno l’arbitro nella loro ultima partita, tante erano le autorità e i giornalisti presenti e nessuno si è permesso di fare cose che in altre situazioni avrebbe fatto. Sicuramente i due paesi sono stati capri espiatori di una situazione che spero si dimentichi al più presto e da questa esperienza si cominci a non dare alibi a chi poi deve prendere quelle decisioni impopolari. Si continui con il terzo a mo del Rugby (pasta e allegria), ma prendendo da quello sport anche il fair play che c’è nei due tempi di gioco.

  • Posted 22 Luglio 2013 20:41 0Likes
    by Mattia

    Salve a tutti, vorrei rispondere all’ultimo commento su edera lauco, dicendo che ovviamente la differenza tecnica tra le due squadre era evidente, però c’è da tenere in considerazione la situazione che sta vivendo il lauco in questo periodo, visto che tra infortuni e squalifiche non si riesce quasi ad arrivare in undici in campo..per cui onore all’Edera, ma il Lauco ha combattuto su ogni pallone per portare a casa un pareggio, che alla fine penso sia meritato.

  • Posted 22 Luglio 2013 20:57 0Likes
    by andrea ermano

    grande Osvi!!!!

  • Posted 22 Luglio 2013 21:43 0Likes
    by Fausto Barburini

    A Luca Berti, sai che non amo scrivere sul sito (pur manifestando positivita’ sullo stesso), ma questa volta hai vinto, rompiballe….ma VERO, BRAVO LUCA .
    Saluti a tutti
    Fausto Barburini

  • Posted 22 Luglio 2013 22:36 0Likes
    by lorenzo sala

    Sarebbe opportuno leggere molti commenti come quello del signor LUCA BERTI e molte meno polemiche . Complimenti LUCA . Per le tue parole e per il vostro campionato . Mandi e a presto. LORENZO

  • Posted 23 Luglio 2013 00:19 0Likes
    by ALL-ILLEGIANA

    Adam gran tifoso dei mobilieri ,hai forse dimenticato di dire che al 3 min il difensore Maieron fermava volontariamente con la mano 2 metri dentro l’area la palla indirizzata a un nostro attacante che si sarebbe trovato solo davanti al portiere ( sul 0/0). dimentichi che al 5 min della ripresa (sul 1/3 ) lo stesso difensore si tuffava (letteralmente ) per agganciare un nostro attacante che si involava da solo verso la vostra porta . in entrambe i casi L’inesperto e obeso arbitro non prendeva le decisioni giuste , cioe rigore nel primo caso con ammonizione , espulsione diretta nel secondo . poi hai ragione un 6/1 non si discute ,conosco le nostre colpe meglio di te . ma ti invito a essere un po meno tifoso e piu sportivo . nonte la prendere non voglio fare polemica ma a me piace solo e sempre la verita anche quando fa male . i mobilieri sono una bella squadra giovane che corre e gioca molto bene, complimenti mister Paolo Di Lena .

  • Posted 23 Luglio 2013 08:45 0Likes
    by Igor Gollino

    Bravo Luca,
    ancora una volta dimostri che, oltre ad essere un gran giocatore, sei anche una persona dotata di un animo….speciale!!
    A presto.

  • Posted 23 Luglio 2013 09:36 0Likes
    by Alessandro Agostinis

    Alle ore 3:00 di notte, dopo non so quante birre bevute nel dopo partita e una caviglia dolorante (forse era proprio questa a tenerti sveglio…), sei riuscito a scrivere quelle poche parole, ma che dicono tutto: Ales c’è e ci vuole essere!
    L’ho salutato appena ha varcato il cancello d’ingresso e poco prima che cominciasse la partita: emozioni forti che non ha senso spiegare, che non si possono spiegare. Qualche lacrima che dice tutto e che, come ha detto Luca, cancella tutto ciò che di brutto abbiamo letto in questi giorni sul nostro Carnico: della Velox e del Cercivento, come di tutte le altre squadre; mio, dei miei compagni, del nostro mister e del Villa tutto (DAI RAGAZZI!); ma soprattutto di gente come Ales, che in questi piccoli momenti si ritrova e sorride dopo quelle lacrime.
    E’ stato proprio bello rivederti Ales!!!
    Anche solo per un ciao sussurrato!!!
    Grazie Ales

  • Posted 23 Luglio 2013 12:50 0Likes
    by andrea ermano

    mi dispiace contraddire ALL-ILLEGIANA, ma sul primo episodio, ero li attaccato, era nettamente fuori area. Sul secondo episodio invece ci stava benissimo il cartellino rosso, come ci stavano altri rossi sulla caccia all’uomo perpetuata in un occasione nel primo, partito evidentemente con intenzione di colpire l’uomo a palla già consegnata, nonché i ripetuti interventi in ritardo di Mauro, (che so non essere uno cattivo, ma probabilmente si era innervosito oltremodo) che quando è stato sostituito per l’ennesimo intervento avrebbe dovuto avere ricevuto “almeno 3 gialli” (supponendo che fosse possibile) se non qualche rosso diretto.
    Purtroppo si vede che la situazione è difficile, ma le possibilità ci sono tutte, auguro infatti alla squadra di riuscire a trovare soprattutto la serenità e la compattezza per venirne fuori.
    Tutto ciò lo dico anche da giocatore che è partito proprio da Illegio e che ad Illegio ha passato momenti bellissimi sportivi e non, conoscendo persone ed allenatori che hanno contribuito a farmi diventare l’uomo ed il giocatore che sono oggi.

  • Posted 23 Luglio 2013 15:40 0Likes
    by Matteo Cimenti

    Ero a Illegio a vedere la partita e non capisco le lamentele di ALL-ILLEGIANA per due motivi:
    1- Se lei ha da recriminare qualche episodio fischiato/non fischiato a suo sfavore direi che hanno da recriminare anche i Mobilieri (giallo in occasione del rigore e 2o giallo al momento della sostituzione di Mauro per esempio);
    2- Dovrebbe ringraziare e non insultare l’arbitro che l’ha ‘sopportata’ assieme ai suoi giocatori per buona parte della gara (è da domenica che mi chiedo ancora perchè non è stato allontanato, forse eccesso di buonismo da parte dell’arbitro ma sinceramente ho davvero visto allenatori espulsi per molto meno!).
    Ora le faccio due domande:
    1- Mi motiverebbe i cambi da lei effettuati (il malcontento e disappunto dei suoi 11 in campo al momento dei cambi era visibile dagli spalti).
    2- La sua squadra è un gruppo unito? I suoi giocatori sono daccordo con le sue decisioni? Fanno quello che lei chiede? Allora perchè più di una volta nell’arco della partita i suoi 11 dal campo l’hanno zittita?
    Mi spiace dirlo ma non farete progressi in quel di Illegio finchè continuerete a dar la colpa agli altri e a non riconoscere e comprendere gli errori interni alla società.
    Mi unisco comunque al pesiero comune che vi augura la salvezza.
    Matteo

  • Posted 23 Luglio 2013 20:00 0Likes
    by cristy

    io a cercivento ho visto tutta la partita..e il rotolo di plastico bianco e rosso che delimitava l’area bar e confine tra idiozzia e carnico ..nn ha tolto il piacere di vedere tutta la partita dall’atra parte della barricata…nastro adesivo bianco e rosso…. ma non sono i colori ufficiali del cercivento a paularo com’era allora hahahaha giallo e blu…scherzo battuta umoristica hahahaha …siamo in un carnico..non siamo in serie A..e anche li io metterei dei punti di ??????.perchè se si vuole veramente fare qualcosa dovevamo farlo annoni fa….ora sa di scherzi a parte!!!..Io comunque ho visto un Castello un tininin mior dell’ultima partita a San Pietro..ma che deve ancora fare molto…saluto inoltre ..e mi scuserà la tifosa del cercivento, se non ricordo il suo nome..che cercivento l’ho scritto giusto questa volta hahahah….mandi

  • Posted 23 Luglio 2013 21:51 0Likes
    by luca

    A Illegio arbitro con la pancia, in Cadore arbitro senza regolamento (errore tecnico negli juniores se ammesso). E queste sono le new generation di Tolmezzo. Aiuto

  • Posted 23 Luglio 2013 23:22 0Likes
    by Mauro

    Chiedo scusa a tutti…Complimenti ad Andrea Ermano (comm.16) Tanto di cappello!!!

  • Posted 24 Luglio 2013 16:16 0Likes
    by marco

    Prima di allenare o tentare di farlo, sarebbe utile “educare”, prima se stessi poi gli altri.

  • Posted 24 Luglio 2013 16:40 0Likes
    by alex

    Tanto di cappello a Mauro, dichiarare così esplicitamente scusa non è facile, ti fa onore. La tenacia che dovrà uscire in tutta la squadra darà il via a un recupero perché l’energia positiva si deve trovare all’interno credendo in quello che volete ottenere, in bocca al lupo.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni