DIAMO I NUMERI

Arta o Imponzo: dove la festa scudetto?
Arta
Imponzo
Imponzo


Pubblichiamo i numeri rigurdanti l’ultima giornata. Dove si farà la festa scudetto? Ad Arta o ad Imponzo? Visto che il futuro è incerto, rifugiamoci nella certezza delle statistiche di Simone Fornasiere, ringraziandolo per lo splendido lavoro ed invitandolo, fin da adesso, a ripetere la cosa anche il prossimo anno.

CAMPAGNOLA – BORDANO (2 – 1 Tiepolo, Ilic, Devinar)
Una sola vittoria del Bordano al “Goi” ospitante il Campagnola, arrivata nella Seconda categoria del 1981 per 0 a 3 in quella che fu una delle tante vittorie di quel Bordano che a fine stagione si classificò al primo posto. Se quest’anno Campagnola-Bordano chiude il campionato lo scorso anno lo aprì con l’incontro terminato 1 a 1 con le reti di Marini e Stera.

11 i precedenti: Vittorie Campagnola: 6
Pareggi: 4
Vittorie Bordano: 1

CEDARCHIS – CAVAZZO (1 – 1 Moro, Sgobino)
Cavazzo che non vince in casa del Cedarchis dalla Prima categoria del 1999 quando si impose per 2 a 3. Tutti disputati in Prima categoria i precedenti tra queste due squadre tranne il primo in assoluto, valido per la Seconda categoria del 1980, conclusosi con la vittoria del Cedarchis per 1 a 0.

20 i precedenti: Vittorie Cedarchis: 11
Pareggi: 6
Vittorie Cavazzo: 3

MOBILIERI- TRASAGHIS (1 – 1 Vidali, Marsico)
Nonostante il primo precedente tra queste due squadre si sia giocato nella Promozione “B” del 1969, con il pareggio 1 a 1, il Trasaghis ha dovuto attendere la Prima categoria di vent’anni dopo, all’undicesimo tentativo, per ottenere la prima vittoria a Sutrio con il punteggio di 2 a 4. L’anno successivo, ancora per la Prima categoria, la vittoria più larga dei Mobilieri con il 5 a 0 finale.

18 i precedenti: Vittorie Mobilieri: 8
Pareggi: 7
Vittorie Trasaghis: 3

OVARESE – ILLEGIANA (3 – 0 Federico De Antoni, Gonano, Fruch)
Curioso il fatto che i primi cinque incontri tra Ovarese e Illegiana siano terminati quattro volte in parità, sempre con il risultato di 1 a 1. E’ successo nella Prima categoria del 1980, 1981, 1983 e 1984. E’ terminato in parità anche il confronto della stessa categoria del 1992, anno in cui l’Illegiana si laureò poi campione carnica: fu quello, ancora per 1 a 1, l’unico pareggio esterno ottenuto dalla squadra poi vincitrice. Tennistica l’ultima vittoria esterna con lo 0 a 6 della Prima categoria del 2006.

27 i precedenti: Vittorie Ovarese: 11
Pareggi: 9
Vittorie Illegiana: 7

PALUZZA – MOGGESE (2 – 2 Iob, Not, Luca Zammarchi, Ivancea)
Paluzza che tra le mura amiche ha battuto la Moggese negli ultimi sette precedenti; è riuscita a farlo anche nella Prima categoria del 2007, quando ottenne solo due vittorie in tutto il campionato. Una di queste fu il 3 a 2 con cui regolò la Moggese. Anche lo scorso anno questo match si giocò all’ultima giornata con il Paluzza che sconfisse la già matematicamente promossa Moggese per 5 a 3 guadagnando così, anch’esso, la promozione. L’unico pareggio, al primo precedente, il 2 a 2 del Girone unico del 1953.

12 i precedenti: Vittorie Paluzza: 8
Pareggi: 1
Vittorie Moggese: 3

PONTEBBANA – VELOX (2 – 1 Stefano Derani, Di Marco, Di Marco)
Due anni fa, nell’ultimo precedente, giocato per la Prima categoria, non bastò alla Velox espugnare il Cancianini 0 a 1 per evitare la retrocessione nella cadetteria. Pontebbana che, invece, non ottiene la vittoria dalla Seconda categoria del 1990 quando superò la squadra paularese con il punteggio di 2 a 0.

9 i precedenti: Vittorie Pontebbana: 3
Pareggi: 4
Vittorie Velox: 3

REAL I.C. – VILLA (1 – 1 Lancerotto, De Crignis)
Nella Prima categoria del 2009 l’ultimo pareggio con l’incontro, valido per la Prima categoria, terminato sull’1 a 1. Due sole le vittorie ottenute, invece, dal Villa che sono arrivate nella Prima categoria del 2011, 0 a 3 il finale, e nella medesima categoria del 2005 con il risultato di 0 a 2.

13 i precedenti: Vittorie Real I.C. : 7
Pareggi: 4
Vittorie Villa: 2

AMARO – CERCIVENTO (3 – 3 Vezzi, Lavia, Petterin, Petterin, Morassi, Vezzi)
Una sola vittoria per il Cercivento ad Amaro arrivata nella Seconda categoria del 1986 per 0 a 2; sfida questa che ora manca dalla Terza categoria del 2004 che si chiuse con un pareggio ricco di reti: 3 a 3 il finale.

6 i precedenti: Vittorie Amaro: 3
Pareggi: 2
Vittorie Cercivento: 1

FOLGORE – AUDAX (1 – 1 Adami, Federico Polo)
La Folgore vinse la Promozione girone “A” del 1979 subendo una sola sconfitta casalinga, quella per 1 a 2 contro l’Audax che è anche l’unica vittoria ottenuta in trasferta dalla squadra di Forni di Sotto in casa delle rane. Folgore che ora non batte l’Audax dalla Seconda categoria del 1995, quando ottenne i due punti con il 2 a 0 finale che le consentì di mantenere la categoria chiudendo al terz’ultimo posto due punti sopra proprio all’Audax che retrocesse.

10 i precedenti: Vittorie Folgore: 4
Pareggi: 5
Vittorie Audax: 1

FUS.CA – VAL RESIA (1 – 0 Cescutti)
Val Resia che a Fusea, in cinque precedenti, ha ottenuto un solo punto, al primo precedente assoluto giocato nella Promozione “C” del 1978 e terminato 1 a 1. Per il resto sono state sempre vittorie per il Fus.ca con l’apice ottenuto nella Terza categoria girone “B” del 2000 dato l’8 a 0 in favore della squadra delle frazioni tolmezzine.

5 i precedenti: Vittorie Fus.ca: 4
Pareggi: 1
Vittorie Val Resia: 0

IL CASTELLO – SAN PIETRO (2 – 2 Collavino, Squecco, Schiratti, Cesco)
Un solo precedente all’ A.s.e.r. di Gemona relativo alla Seconda categoria del 2011 che ha visto la vittoria dei padroni di casa per 1 a 0 con la rete di Schiratti dopo soli quattro minuti di gioco.

1 il precedente: Vittorie Il Castello: 1
Pareggi: 0
Vittorie San Pietro: 0

RAPID – ANCORA (0 – 0)
Comune retrocessione, dalla Seconda categoria alla Terza, per Rapid e Ancora nella stagione 2005 con lo scontro diretto che si chiuse sul 3 a 3. Nella stagione 2010, per la Seconda categoria, non bastò all’Ancora espugnare Raveo con il risultato di 0 a 3, dato che i marinai chiusero al terz’ultimo posto due punti sotto proprio al Rapid.

23 i precedenti: Vittorie Rapid: 10
Pareggi: 4
Vittorie Ancora: 9

SAPPADA – ARTA TERME (0 – 4 Belgrado, Belgrado, Radina, Radina)
Vige la regola delle sei reti segnate tra il Sappada e l’Arta Terme dato che, nei due precedenti giocati, tante sono state le reti realizzate: 3 a 3 nella Seconda categoria del 2011 e 4 a 2 in quella del 2011.

2 i precedenti: Vittorie Sappada: 1
Pareggi: 1
Vittorie Arta Terme: 0

COMEGLIANS – MALBORGHETTO (0 – 5 Marra, Marra, Marra, Gardel, Gardel)
Tre precedenti giocati a Comeglians e tre vittorie per i padroni di casa: 2 a 1 nella Seconda categoria del 2007, 7 a 0 nella Terza categoria del 2010 e 2 a 0 in quella del 2011.

3 i precedenti: Vittorie Comeglians: 3
Pareggi: 0
Vittorie Malborghetto: 0

LA DELIZIA – TARVISIO (1 – 0 Fachin)
Lo scorso anno, per la Terza categoria, l’unica vittoria del Tarvisio con il risultato di 0 a 2. Comune retrocessione nell’Eccellenza del 1973 con l’incontro che si chiuse sul 3 a 1 per la squadra di Priuso. Fu scontro salvezza anche quello della Seconda categoria del 1986, terminato 1 a 1, che bastò a La delizia per mantenere la categoria chiudendo al quart’ultimo posto un punto sopra proprio alla squadra del Canale del Ferro.

5 i precedenti: Vittorie La Delizia: 2
Pareggi: 2
Vittorie Tarvisio: 1

LAUCO – VERZEGNIS (0 – 1 Fior)
Due soli i precedenti, curiosamente, terminati con lo stesso punteggio che ha premiato una volta il Lauco e una il Verzegnis; nel primo precedente, valido per la Seconda categoria del 1992, il Lauco sconfisse il Verzegnis, poi promosso a fine campionato, per 4 a 2. Lo scorso anno, per la Terza categoria, fu il Verzegnis ad espugnare “Porteal” per 2 a 4.

2 i precedenti: Vittorie Lauco: 1
Pareggi: 0
Vittorie Verzegnis: 1

RAVASCLETTO – AMPEZZO (3 – 1 Marsilio, Marsilio, Varnerin, Cimenti)
Ampezzo che ha vinto cinque volte a Ravascletto, e l’ha fatto nei primi cinque precedenti che queste due squadre hanno giocato: la prima nell’Eccellenza del 1975 per 0 a 1 e l’ultima nella Terza categoria girone “A” di vent’anni dopo per 1 a 2. Anche nella Seconda categoria del 2003 questa gara chiuse la stagione, con il risultato finale di 3 a 3.

11 i precedenti: Vittorie Ampezzo: 3
Pareggi: 3
Vittorie Ampezzo: 5

RIGOLATO – STELLA AZZURRA (0 – 4 Edhemi, Pipan, Di Bernardo, Pecoraro)
Un solo il precedente non giocato in Terza categoria, il primo in assoluto valido per la Seconda categoria del 2004 e terminato 3 a 2 in favore del Rigolato. Rigolato che anche al precedente seguente, nella Terza categoria del 2008 ha vinto con lo stesso risultato. Una sola vittoria esterna stellata, lo 0 a 3 della Terza categoria del 2009 e un solo pareggio, il 3 a 3 dello scorso anno.

5 i precedenti: Vittorie Rigolato: 3
Pareggi: 1
Vittorie Stella Azzurra: 1

VAL DEL LAGO – TIMAUCLEULIS (6 – 0 Clapiz, Ivano Picco, Kazoski, Ivano Picco, Kazoski, Clapiz)
Un solo pareggio ad Alesso, arrivato al primo precedente assoluto nella Terza categoria girone “B” del 1988 con il risultato di 1 a 1. Nel 2010, in Terza categoria, l’ultimo precedente che ha visto il Timau ottenere i tre punti con il finale di 0 a 1 deciso dalla rete di Eros Di Ronco.

5 i precedenti: Vittorie Val del Lago: 2
Pareggi: 1
Vittorie Timaucleulis: 2

23 Comments

  • Posted 3 Ottobre 2013 02:37 0Likes
    by luca

    Non è da scartare anche una terza sede, perchè ci può anche essere l’eventualità di uno spareggio.

  • Posted 3 Ottobre 2013 16:15 0Likes
    by Macutan M.

    Da sportivo e amante del calcio carnico spero in un confronto diretto per decidere la piú meritevole da tenersi a Tolmezzo sabato prossimo…sarebbe un’ulteriore vetrina per il calcio montano.

  • Posted 4 Ottobre 2013 10:21 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    L’eventuale spareggio si giocherà domenica 13 e comunque non a Tolmezzo, visto che quel giorno la squadra locale sarà impegnata in casa con l’Azzanese nel campionato di Eccellenza.

  • Posted 4 Ottobre 2013 11:29 0Likes
    by Gabriele

    Ma la Supercoppa di quest’anno si giocherà alla fine di questa stagione (come accaduto l’anno scorso) o all’inizio della prossima (opzione secondo me preferibile per vari motivi)?

  • Posted 4 Ottobre 2013 11:38 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Purtroppo alla fine di questa, quasi certamente sabato 19. Per fortuna, a quanto pare, la molto più logica data di aprile verrà ripristinata nel 2015. Perchè diciamolo: a fine campionato l’interesse per la manifestazione è minimo (a parte per le due società interessate, s’intende), mentre disputarla ad inizio stagione (come avviene per la supercoppa europea e quella di ogni campionato nazionale) è il modo migliore per dare il benvenuto al nuovo campionato, per ritrovarsi dopo 6 mesi con la voglia matta di ricominciare, di conoscere le novità delle altre squadre eccetera. Una decisione, quella di portarla a fine stagione, che non ho mai capito, soprattutto nella motivazione: è giusto che giochino la partita i calciatori che hanno conquistato coppa e campionato. Come dire che la Champions League dovrebbero disputarla a fine campionato perchè è giusto partecipino i giocatori che hanno vinto lo scudetto… (ho finito il pistolotto 🙂 )

  • Posted 4 Ottobre 2013 12:20 0Likes
    by Gabriele

    …come dire: blocchiamo il mercato delle neopromosse dalla B alla A, perchè è giusto che la serie A la disputino i giocatori che hanno conquistato la promozione (sto estremizzando il discorso, ma non troppo)
    @Bruno: la penso esattamente allo stesso modo, hai esposto alla perfezione i motivi che rendono preferibile la Supercoppa a inizio stagione.

  • Posted 4 Ottobre 2013 17:09 0Likes
    by Andrea

    TIRA UNA BRUTTA ARIA DIETRO LA SFIDA DI DOMENICA TRA CAVAZZO E CEDARCHIS!!!!!!!
    GIRANO VOCI CHE I GIOCATORI VIOLA ABBIANO DECISO DI SPIANARE LA STRADA AL CEDA PER LA VITTORIA DEL CAMPIONATO. VERAMENTE AVVILENTE!!!!!!!!

  • Posted 4 Ottobre 2013 17:49 0Likes
    by tommaso

    ad aprile le squadre sono imballate dalla preparazione. impossibile vedere cose buone e l’attenzione della gente è sulle ultime vicende della serie A.
    la supercoppa a fine campionato è la cosa più giusta PER CHI GIOCA E ALLENA. bisogna ricordarsi che siamo dilettanti. è giusto che la giochi chi ha vinto il campionato e la coppa.

  • Posted 4 Ottobre 2013 19:04 0Likes
    by luca

    Io invece proporrei un altra cosa. Supercoppa a quattro squadre con le vincenti delle tre categorie e la vincente di coppa. Due fine settimana prima che inizi la coppa della stagione successiva. Come la vedete come ipotesi?

  • Posted 4 Ottobre 2013 19:28 0Likes
    by Macutan M.

    Appunto x questo si dovrebbe giocare un’eventuale spareggio il sabato: campo in grado di ricevere i tanti appassionati e niente concorrenza al mio amico Maisano…spero che chi di dovere ci pensi.

  • Posted 4 Ottobre 2013 23:13 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Caro Andrea, il “girano voci” è davvero espressione sibillina e, permettimi, altamente scorretta. Se hai delle prove, segnalale pure, ma è questo scrivere tanto per scrivre, perdonami, che è veramente avvilente!

  • Posted 5 Ottobre 2013 10:10 0Likes
    by Sergio Mestriner

    @ Caro Max non solo scriverle ma addirittura urlarle. Netiquette questa sconosciuta…

  • Posted 5 Ottobre 2013 11:10 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    @Macutan M.: Sabato 12 è già previsto l’evento benefico “La palla nel Pozzo” con in campo le rappresentative dei tre gironi. Spostarlo ormai è impossibile, visto che è stata la stessa Figc a dare il via libera per quella data e la macchina organizzativa è già in pieno movimento. E non si potrebbe comunque nemmeno decidere lunedì di anticipare di un giorno uno o più spareggi già ufficializzati per domenica 13 sull’ultimo comunicato. Anche perchè conosco alcuni giocatori delle squadre interessate che si sono già organizzati per essere liberi quel giorno e sabato non ci sarebbero.

  • Posted 5 Ottobre 2013 11:17 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    @Tommaso: abbiamo una visione diversa. Io guardo all’intero movimento del campionato, tu a chi gioca e allena le due squadre interessate. Opinone che comunque rispetto, naturalmente.
    Sulla serie A: pensi veramente che se giochi un sabato pomeriggio di aprile la gente è distratta perchè è concentrata sulla serie A? Mentre sabato 19 ottobre della serie A non importi a nessuno? Quel giorno ci sono Roma-Napoli alle 18 e Milan-Udinese alle 20.45, per dire.
    Sulla preparazione: anche nelle supercoppe dei grandi campionati le squadre sono imballate dalla preparazione, mi pare. E comunque, ribadisco, la supercoppa ad aprile è una festa (che prescinde da quanto si vede in campo), a fine stagione uno stanco epilogo che interessa, appunto, quasi esclusivamente i diretti interessati.

  • Posted 5 Ottobre 2013 11:29 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    @Luca: era stata fatto qualcosa di simile (c’erano 6 squadre in lizza) negli anni ’90 e vinse la Val del Lago, unico caso di supercoppa andata ad una squadra che non aveva vinto nè Coppa nè Campionato. Non ebbe un grande successo ed infatti l’esperimento si chiuse lì. Oltretutto il problema è che due settimane prima dell’inizio della Coppa significa più o meno il 10 aprile ed in quella data in questa stagione c’erano terreni di gioco ancora innevati e quindi squadre che non avevano fatto ancora un allenamento sul campo. Metti che vincano campionato, coppa o categorie (per estremizzare) Tarvisio, Audax, San Pietro e Sappada, il quadrangolare dovrebbero farlo in palestra 😉

  • Posted 5 Ottobre 2013 13:06 0Likes
    by Gabriele

    @Andrea: se fossi un giocatore delle 2 squadre citate, mi sentirei leggermente offeso.
    O spieghi bene ciò che sai (sempre che tu sappia davvero qualcosa di serio), oppure ciò che hai scritto resta solo un’offesa gratuita e ingiusta. Io non credo assolutamente a ciò che dici!

  • Posted 5 Ottobre 2013 13:58 0Likes
    by Tommaso

    È un errore della FIGC prevedere spareggi o finale di super coppa la domenica. Ipotizziamo che ci sia uno spareggio + la super coppa. Giocano in contemporanea?
    Roma – Napoli forse non interessa a tutti e si gioca alle 18. Milan – Udinese alle 20.45. La super coppa o eventuali spareggi credo alle 15!
    E poi se ricordo bene alla palla nel pozzo giocano i migliori giocatori delle 3 categorie. Pensi che una societa che il giorno dopo si gioca una stagione in uno spareggio o gioca la super coppa faccia andare un suo giocatore a rischiare? La FIGC sta facendo grossi errori. Vada la super coppa di domenica ma il sabato doveva essere lasciato libero per eventuali spareggi per consentire alla gente di vedere entrambe. E se lo spareggio è per lo scudetto chiaro che la finale di super coppa viene rimandata al sabato dopo così non è in contemporanea alla serie A.
    Con tutto il rispetto per la palla nel pozzo che può anche aprire la stagione invece di chiuderla.

  • Posted 5 Ottobre 2013 14:22 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Scusa se mi permetto, Tommaso, ma stai facendo confusione. La supercoppa si gioca sabato 19, come ho spiegato in un precedente post, mentre tu continui a scrivere che la supercoppa è prevista la prossima domenica (13). Quindi la contemporaneità della quale parli non esiste. E da questo errore di base parte tutto il resto del tuo discorso (sabato libero per eventuali spareggi, quando invece sono già previsti domenica 13, supercoppa che deve essere rinviata se ci sono spareggi, Figc che sbaglia…).
    Sulla Palla nel Pozzo poi, non giudico quando debba essere effettuata, ma dico solamente che non puoi rimandarla cinque giorni prima quando gli organizzatori (volontari che perdono un sacco di tempo e soldi a fini benefici) hanno ormai predisposto tutto e contattato uno a uno oltre 100 giocatori, molti dei quali si sono tenuti liberi sabato 12, giorno che, ripeto, è stato concordato con la Figc. Chiaro che, come già accaduto in passato, chi il giorno successivo fosse impegnato negli spareggi non giocherebbe, ma magari potrebbe partecipare comunque come spettatore. Comunque, visto che forse non sono stato chiaro (ma pensavo di sì), ricordo il calendario: sabato 12 Palla nel Pozzo, domenica 13 eventuali spareggi, sabato 19 supercoppa.
    Sulla Serie A: sei stato tu a parlare del fatto che ad aprile la gente è concentrata sulla serie A. E anche ad aprile la supercoppa si giocherebbe nel pomeriggio, lasciando quindi agli spettatori il tempo per vedersi il campionato.
    NB. Roma-Napoli, prima contro seconda in classifica, non interesserà a tutti ma a moltissimi sì, credo. A me sicuro. Anche se quasi certamente verrà rinviata per motivi di ordine pubblico

  • Posted 5 Ottobre 2013 17:25 0Likes
    by Tommaso

    Ammetto che ho fatto confusione:(
    Ma Quindi se non ci sono spareggi la super coppa la giocano il 19 o il 13?
    Per quanto riguarda il periodo in generale, resto che non siamo professionisti. E se una finale dilettanti si gioca alle 15, alle 18 si può essere tranquillamente guardare la serie A sul divano.

  • Posted 5 Ottobre 2013 17:30 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Credo il 19, ma la Figc non si è ancora espressa ufficialmente in tal senso. Sul periodo (tu ottobre, io aprile) si è capito che abbiamo un’idea diversa: nessuno convincerà l’altro a cambiarla 😉 . Ciao

  • Posted 5 Ottobre 2013 22:22 0Likes
    by Gianluca

    “la supercoppa ad aprile è una festa (che prescinde da quanto si vede in campo), a fine stagione uno stanco epilogo che interessa, appunto, quasi esclusivamente i diretti interessati.”. Parole sante, Bruno. Io addirittura direi che forse non interessa NEMMENO i diretti interessati, o perlomeno, non quanto invece interessa quando viene disputata in aprile.
    L’idea della manifestazione finale (triangolare aperto alle vincenti delle tre categorie, al limite con l’inclusione della vincente della coppa carnia) secondo me potrebbe essere un’ottima occasione per chiudere la stagione, esattamente come avviene per gli amatori. Nessun premio in palio, se non la gloria e una coppa scrausa, solo un’occasione per ritrovare tutte le squadre e relativi tesserati per una specie di “rompete le righe”; negli amatori funziona, non c’è motivo per cui non debba funzionare anche qui.
    La supercoppa in aprile sarebbe invece un ottimo modo per aprire la stagione, così come è avvenuto per anni.

  • Posted 6 Ottobre 2013 12:22 0Likes
    by elena

    per una mia curiosità sapreste dirmi chi è stato il marcatore della rete del cedarchis contro il cavazzo nel 1980……grazie.

  • Posted 7 Ottobre 2013 08:57 0Likes
    by Massimo Pittoni

    Finale supercoppa Domenica 13 ore 15:00 a Bordano

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni