I FATTI DELLA GIORNATA

Luca Dominici riporta il Campagnola in Prima
Luca Dominici riporta il Campagnola in Prima

PRIMA CATEGORIA
Non c’è stata la festa del Cedarchis, bloccato a Villa da una Folgore incredibile per volontà e caparbietà. Gioca bene la squadra di Dario Cicutti e manda di traverso la festa giallorossa che a questo punto dovrebbe essere rimandata a domenica prossima, quando ad Arta arriverà il Paluzza, in cerca di una salvezza ancora da raggiungere anche se abbastanza vicina. Bisogna aspettare il prossimo turno, perché il Cavazzo ha battuto i Mobilieri, con due gol nella ripresa. Dietro le due di testa ora c’è il Fusca, che vincendo a Moggio ha sancito la retrocessione matematica dei bianconeri, portandosi da solo sul terzo gradino del podio, appena un punto sopra il Villa che sbanca Paluzza grazie all’ennesima doppietta di Iob. Se il verdetto in chiave titolo è vicinissimo non dovrebbe mancare molto nemmeno per sciogliere i dubbi nella zona retrocessione. Detto del Moggio, candidate serie a scendere in Seconda appaiono il Trasaghis e la Pontebbana. I biancoverdi sono sconfitti ad Arta, mentre la Pontebbana perde di brutto ad Ovaro, rimediano 4 gol nei primi 20’. Nell’unica patita senza interessi reali di classifica, Bordano e Real I.C. si dividono la posta.

SECONDA CATEGORIA
Dura un anno il purgatorio della Seconda per il Campagnola. Battendo il Rapid, la squadra gemonese torna in Prima dopo una stagione da protagonista assoluto, con tanti giocatori di qualità, una dirigenza sempre attenta ed efficiente ed un tecnico, Luca Dominici, di cui forse non si è parlato abbastanza per sottolinearne i meriti. Il suo buon senso, la sua capacità di creare un’atmosfera serena attorno al gruppo (oltre naturalmente le doti proprie del ruolo rivestito) sono state una valore aggiunto.A far compagnia ai biancazzurri sarà una tra Edera, Velox o Castello. La domenica è stata favorevole ai paularesi, che vincendo una gara complicata (non inganni il finale) a Resia approfittano dei pareggi di Edera (sul difficile campo dell’Audax) e Castello (1 a 1 nell’anticipo esterno con l’Ancora). In coda, con il quasi retrocesso Cercivento, punti importanti per la Val del Lago (che supera il Sappada in rimonta), mentre La Delizia e Illegiana si dividono la posta nello scontro diretto.

TERZA CATEGORIA
Le prime tre non perdono colpi: al San Pietro vittorioso in goleada nell’anticipo di venerdì con l’Ardita, rispondono il Verzegnis, che supera, in un altro anticipo Il Tarvisio in trasferta, e l’Amaro che soffre fino alla fine per mettere sotto un Ampezzo irriducibile. Nelle altra gare, successo per Ravascletto e Stella Azzurra e pari con tanti gol tra Rigolato e Comeglians.

3 Comments

  • Posted 16 Settembre 2014 16:45 0Likes
    by Giovanni

    Siamo sicuri che la Moggese con otto punti di distacco dal Paluzza quart’ultimo a tre giornate dalla fine sia già matematicamente retrocesso?

  • Posted 16 Settembre 2014 20:18 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Hai ragione Giovanni, la matematica non dice questo. Chiedo scusa alla società bianconera e ai suoi tifosi, anche se credo che per loro sia davvero dura.

  • Posted 21 Settembre 2014 18:09 0Likes
    by elmatdidarte

    LA MATEMATICA SANCISCE I FATTI PREVISTI. Oggi ha decretato

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni