PRIMA E SECONDA AL VIA!

Stefano Coradazzi torna nel Carnico con il Cavazzo.
Stefano Coradazzi torna nel Carnico con il Cavazzo.

Con la prima giornata per Prima e Seconda categoria (in campo alle 16.30), il Carnico accende i motori a pieno regime. Dopo i due turni della Terza, infatti, è la volta della massima serie e della cadetteria di fare il rispettivo esordio nella stagione 2015. Pronostici e propositi, previsioni e buone intenzioni, paure e speranze, c’è tutto il campionario delle vigilie, insomma, ad accompagnare i protagonisti del calcio della montagna in questo week end extralarge che ci accompagnerà sino a domenica 3 maggio, passando dall’anticipo dell’Eccellenza (sabato ai “Fratelli Ermano”, ore 16) tra Tolmezzo e Manzanese che chiuderà la stagione della squadra di Damiani. Tornando al Carnico, vediamo un po’ più da vicino il programma delle due categorie.
PRIMA CATEGORIA. Il calendario sembra essersi divertito a programmare incroci davvero singolari. Quali? Seguiteci. In Mobilieri – Cedarchis, occhio alle panchine. Ci sono due nuovi tecnici nelle due squadre e il fatto singolare è che su quella gialloblù siede Gilberto Buzzi che ha vestito entrambe le casacche ed al suo esordio assoluto alla guida della prima squadra trova proprio il “Ceda”. Sull’altra panchina, quella giallorossa, Paolo Di Lena, che lo scorso anno allenava proprio i Mobilieri. E che dire di Joseph Negyedi che alla guida del suo Cavazzo, terrà a battesimo il ritorno in Prima del Campagnola, ovvero la squadra grazie alla quale è arrivato nel calcio della montagna. Non è da meno l’esordio di Roberto Agostinis nella sua nuova squadra, il Villa, che affronterà il Real I.C., ovvero la compagine nella quale Roby è cresciuto ed ha vinto tanto, sostituito nelle fila biancorosse da De Prophetis, punto di forza degli arancioni negli ultimi anni! Queste sono semplici curiosità, ma è chiaro che questi confronti esprimeranno anche verdetti tecnici, cosi come tutti gli altri incontri: Arta – Fusca, per esempio, è il classico confronto tra due possibili outsiders; Folgore – Ovarese, dovrà darci risposte importanti sui rispettivi destini, pronosticati difficili per i biancorossi e ambiziosi per i biancazzurri. Infine, Paluzza – Bordano, confronto tra due complessi che, sulla carta, hanno come obiettivo la salvezza. Il turno di riposo riguarderà l’Edera.
SECONDA CATEGORIA. Pronostici come sempre difficili per la vernice della cadetteria: il quasi derby Castello – Trasaghis dovrà farci capire qualcosa di più sulle giuste aspettative dei rosa nero e svelarci lo spessore dei neroverdi. In Moggese – La Delizia, occhi puntati sui volti nuovi dei bianconeri che hanno perso pedine importanti (David Not) e su quelle che potrebbe essere le “trovate” di Rassati, il tecnico priusino, del quale si potrà dire di tutto, ma non che sia banale! In Rapid – Audax la chiave per la vittoria potrebbe essere l’imprevedibilità dei viola o la solidità dei fornesi, mentre Val del lago – Pontebbana è il classico matc tra chi si rinforzato (i biancazzurri con Granzotti, per esempio) e chi ha dovuto fare di necessità virtù (il caso della Pontebbana con molti giovani promettenti). Velox – Sappada è la classica sfida tra due formazioni dalla potenzialità nascoste, mentre più equilibrata dovrebbe essere a sfida tra Val Resia e Amaro. Riposerà il Verzegnis.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni