I FATTI DELLA GIORNATA

Il gol di Burba che al 94' regala il successo al Cavazzo.
Il gol di Burba che al 94′ regala il successo al Cavazzo. (Foto A. Cella)

 

PRIMA CATEGORIA
Continua la fuga del Villa: la squadra di Barburini supera il Paluzza e si mantiene in testa a punteggio pieno. Tirare fuori la scusa del calendario abbordabile non ci sembra proprio il caso, anche perché, a volte, sono le partite contro squadre sulla carta meno attrezzate quelle che nascondono le insidie maggiori. E comunque, stiamo parlando di una squadra assolutamente attrezzata per i discorsi di vertice. Ad inseguire gli arancioni ci sono l’Ovarese ed il Fusca: i ragazzi di Rugo battono (con qualche sofferenza nel finale) il Real e con lo stesso punteggio il Fusca ha la meglio sull’Edera. Un punto più sotto troviamo il Cavazzo: non brilla la squadra di Negyedi, che anzi, viene messa sotto in maniera netta sul piano del gioco per almeno un’ora abbondante di gioco. Poi, il tecnico viola pesca bene dalla sua sontuosa panchina, aggiusta meglio l’assetto e ribalta la gara, ma a fare bella figura è la squadra di Buzzi. In zona retrocessione spicca il pari tra Cedarchis e Bordano: è strano vedere il “Ceda” in questa posizione, ma è innegabile che la classifica, al momento dice questo. Non è una situazione facile quella in casa giallorossa, anche perché chi è abituato a lottare per vincere, generalmente, soffre molto per calarsi nella mentalità del “muovere la classifica”. Alla lunga i valori della formazione verranno fuori ma intanto c’è da stringere i denti. Nella giornata del riposo della Folgore, da sottolineare il primo successo del Campagnola che in uno degli anticipi del sabato supera l’Arta.

SECONDA CATEGORIA
Anche qui una sola squadra al comando: è la Val del Lago che supera il Sappada in un match per cuori forti. Granzotti firma l’ennesima doppietta della sua folgorante carriera e regala il successo ai suoi che al 90’ erano stati raggiunti dal provvisorio 1 a 1 di Gianluigi Fontana. Alla spalle dei biancazzurri spunta la Velox: il successo esterno in Val Resia è di quelli pesanti, perché passare al “Rop” non è mai semplice. A quota 8 due belle rivelazioni: l’Amaro (perentorio 4 a 1 sulla Moggese nell’unico successo interno di giornata nella cadetteria) e il Rapid (raggiunto dal Trasaghis in pieno recupero). Completano il quadro altri due successi esterni: la Pontebbana che supera l’Audax al “Tre Fontane” e il Verzegnis che infligge un altro pesante ko a La Delizia. Ha riposato il Castello.

TERZA CATEGORIA
Pur riposando, il Tarvisio non ha perso la testa: i biancazzurri, infatti sono stati raggiunti dal Lauco (1 a 0 sul neutro di Rigolato contro il Ravascletto) e dall’Ancora che nel finale ha battuto l’Illegiana. Rumoroso il ruzzolone della Nuova Osoppo sul campo del San Pietro: il 6 a 2 dei viola è forse il risultato più clamoroso della giornata e naturalmente propone la squadra come liana all’attenzione generale. Rotondi i successi in trasferta per Viola (il 3 a 0 in casa del Comeglians è il primo successo nella storia della società) e Ardita (4 a 0 a Cercivento). Anche l’Ampezzo coglie il primo successo stagionale, interrompendo con una grande abbuffata il digiuno di gol (nemmeno una rete finora in campionato) a spese del Rigolato. Importante e significativa, infine, l’affermazione del Timaucleulis in casa della Stella Azzurra.

3 Comments

  • Posted 25 Maggio 2015 11:43 0Likes
    by gian

    Ho avuto il piacere di guardare due giocate magnifiche del giovane attaccante Josef Gloder a Ovaro sabato sera. Poi con ingeniutà si è fatto espellere. Ma di questo giovane penso che sentiremo parlare ancora…
    Chiaramente bravo RUGO

  • Posted 26 Maggio 2015 22:37 0Likes
    by Piro

    Sappiamo “tutti” che il Carnico … vive e “subisce” nell’arco delle Sue tre (3) stagioni in cui si disputa i favori, i clamori, l’ardore, le presenze e “…le assenze” dei Suoi protagonisti… Mi sembra che le aspettative degli articoli giornalistici “invernali” siano in simbiosi con il ranking atteso dai più “profani” avventori del calcio della montagna, vedi le classifiche attuali…, ma ciò che più mi preoccupa è la “dipendenza” da certi protagonisti della “furlania” che per alcune compagini potrebbero e, dico “potrebbero” (…senza alcun riferimento specifico), cambiare le sorti di certe società! Amo, e amiamo tutti il “Carnico” per la Sua pura “giovane” identità di cui i Suoi protagonisti della “montagna” ne sono la Sua stessa essenza e che va ben oltre il puro risultato sportivo conseguito sul campo settimanalmente. Evviva il “Carnico”, la Sua gente e soprattutto chi lo segue e lo sostiene attivamente!
    Pi.Ro. e la sua “gente”.

  • Posted 27 Maggio 2015 18:01 0Likes
    by Gianni

    Non ero presente alla partita ed alla prima vittoria ma devo fare i complimenti ai ragazzi della “Viola”.
    Continuate così!!!!

    FORZA “”VIOLA””

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni