I 50 ANNI DEL RAPID

raveo

Il Rapid compie 50 anni! Mezzo secolo di vita scandito da una passione e da un impegno che è sempre andato oltre i risultati, perché non sono solo le vittorie a fare la storia di una società ma il lavoro, l’aggregazione, la voglia d farcela anche quando sembra difficile il solo partecipare. Sono gli albori degli anni ’50, quando un gruppo appassionato di ragazzi provenienti da Raveo, Maiaso, Colza Tartinis, Fresis ed Esemon di Sopra decide di provare a mettere su una squadra. Di campo sportivo nemmeno a parlarne, basta e avanza un lembo di prato per dare sfogo alla passione: il “Plan da Mont” diventa il punto di ritrovo. Erbacce, sassi e buche insidiose non possono spaventare quel manipolo di giovani coraggiosi che prima di ogni allenamento provano a sistemare il fondo. E poi il trasporto a spalla di una traversa da una segheria di Enemonzo: una faticata, ma ne valeva la pena! Un’attività frenetica, tra allenamenti massacranti, partite che restano solo nella memoria dei protagonisti e tanto, tanto divertimento. Poi, nel 1965, ecco la nascita ufficiale del Rapid, con don Primo Degano che, fedele al nome di battesimo, sarà il primo presidente del sodalizio. Il “Plan dal Mont” ormai è un insieme di sterpi ed erbe inestirpabili ed ora si lavora per un nuovo terreno: il “Plan dal Gjal”. Da lì parte la storia, meravigliosa, del Rapid nel campionato Carnico. Per i risultati basta consultare le statistiche, per tutto il resto invece basta chiedere a chi ha vestito la maglia viola: tutti, indistintamente, vi diranno che non esiste in Carnia un gruppo così, dove ci si sente sempre come in una famiglia. Questo nei libri di statistica, appunto, non lo troverete, ma un po’ di colore viola resterà sempre nell’anima di chi, anche solo per una volta, ha calpestato le zolle del “Plan dal Mont” prima e del “Plan dal Gjal” poi. Nel prossimo week end quindi tutti sono invitati a Raveo, per festeggiare questo mezzo secolo di vita dei viola. Il programma, tutto presso i campetti di Raveo, prevede per venerdì 26 una serata gastronomica con menù austriaco, birra di Sauris e la musica di Cris DJ a partire dal tardo pomeriggio. Il sabato, invece, dalle 16,30 un torneo con tanti ex giocatori del Rapid e a seguire serata danzante con un chiosco sempre in fuzione. Auguri, caro, vecchio Rapid!

8 Comments

  • Posted 23 Giugno 2015 23:08 0Likes
    by maurizio

    50 e non sentirli. L’augurio che voglia, passione e chi più ne ha ne metta non venga mai meno. Maurizio S.

  • Posted 23 Giugno 2015 23:23 0Likes
    by Raffaele Ferraiuolo

    ORGOGLIOSO ED ONORATO DI AVER FATTO PARTE DI UN QUINTO DELLA STORIA DEL RAPID…
    FORZA VECCHIO RAPID

  • Posted 24 Giugno 2015 04:09 0Likes
    by Ferruccio

    In un flash bellissimo, descritto storia e anima del Rapid. Ora che festa sia! Grazie!

  • Posted 24 Giugno 2015 20:17 0Likes
    by de marchi patrizio

    Tantissimi auguri al Rapid

  • Posted 25 Giugno 2015 10:45 0Likes
    by viviana

    Grazie per il bellissimo articolo caro Massimo. Penso che hai reso bene l’idea di quello che è stata la storia del Rapid…sicuramente non risultati entusiasmanti dal punto di vista sportivo, ma negli anni abbiamo consolidato una grande famiglia ed è bello che chi ne ha fatto parte magari anche solo per una stagione conservi questo ricordo…il resto non conta! Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno dato il loro contributo nel corso degli anni: giocatori, dirigenti,tifosi, collaboratori. Un ricordo particolare per chi sicuramente sarà con noi durante i giorni di festa ma che noi non potremmo vedere: I nostri presidenti Foghin e Loi, gli amici ed ex dirigenti che specialmente in questi momenti ci mancano tanto. Grazie a tutti.

  • Posted 25 Giugno 2015 19:22 0Likes
    by Loris Missana

    Gianfranco Stefanutti, dopo aver concluso una “scapoli-ammogliati” di Esemon di Sopra (anno 1981), mi chiese: “Ma tu perché non giochi a calcio?!”.
    E fu così che Sandro Ariis mi venne a cercare per fare parte di quella banda di manigoldi che, lo stesso Ariis, Chiaruttini (Luciano), Loi e Siciliani, scarrozzò in giro per la Carnia con le giovanili del Rapid, con momenti che nessuno potrà mai, e dico mai, ricostruire.
    Da allora ho giocato nel Rapid (portando la fascia di capitano), allenato giovanili, allenato la prima squadra…
    Il Rapid resterà unico e inimitabile.

  • Posted 25 Giugno 2015 22:06 0Likes
    by Manuele Ferrari

    A tutta la famiglia del Rapid, gloriosa Società del Carnico, le mie più sincere Congratulazioni per questi 50 di attività al servizio della Carnia, della Vostra comunità e di tutti i nostri giovani. 50 di sacrifici, vittorie ma anche di sconfitte.
    Ma la Vittoria più bella è sicuramente tutto quello che avete fatto insieme. A Voi mi lega un bellissimo ricordo, quando nel 1972, a soli 10 anni, la mia Amata Ardita esordì nel Carnico proprio in Rapid-Ardita 0-2. Tutti in corriera da Forni Avoltri, c’ero anch’io. ….. con Trombe e fisarmonica a cantare il mitico Inno dell’Ardita. …. A tutti Voi ancora sincere Congratulazioni e Buona festa. Un cordiale saluto. Mandi a presto. Manuele Ferrari

  • Posted 27 Giugno 2015 21:31 0Likes
    by Lino Nassivera

    Scrivo da 43 anni ma ho giocato pochissimo però ho fatto un gol. Al Rapid. Nel 1973 con in porta l’amico Michieli.Ragazzi viola gtazie di esistere e complimenti a tutti

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni