I FATTI DELLA GIORNATA

Nella foto di A. Cella, Ermano e Cadore si contrastano nella gara di Enemonzo.
Nella foto di A. Cella, Ermano e Cadore si contrastano nella gara di Enemonzo.

PRIMA CATEGORIA
Dopo il titolo conquistato dal Cavazzo nel turno infrasettimanale e la retrocessione ormai datata del Bordano, mancava solo un verdetto, quello relativo alla seconda retrocessione. Ed il verdetto è arrivato dallo scontro del “Pivotti”, dove i Mobilieri, vincendo in rimonta, si portano a più dieci rispetto alla squadra di Enemonzo che con sole tre gare da disputare non potrà mai più raggiungere i Mobilieri. La Prima quindi può essere tranquillamente archiviata. Se proprio vogliamo trovare ancora motivi di interesse possiamo dare un’occhiata alla lotta per il secondo posto che vede coinvolte il Villa (capace di fermare sul pari i neo campioni del Cavazzo), il Fusca che strapazza il Campagnola, il Cedarchis che supera l’Ovarese, la Folgore che pareggia in casa del Paluzza ed il Real cui spettava il turno di riposo. Nell’ultima partita in programma, il Bordano rimedia l’ennesima sconfitta (in casa con l’Arta) dopo essere stato in vantaggio di tre reti: annata decisamente da dimenticare per i biancorossi!

SECONDA CATEGORIA
Anche in Cadetteria, giornata di sentenze: Val del Lago, Castello e Verzegnis salgono in Prima categoria! La Val del algo si sbarazza facilmente della Moggese, il Castello (sesto successo consecutivo!) passa a Pontebba a 10’ dalla fine ed il Verzegnis, pareggiando con la Velox, ottiene il punto necessario per tenere il Trasaghis, quarto in classifica, a meno otto. Il Trasghis, però, il prossimo turno riposerà e quindi per i verdi di Spiluttini può partire la festa. A proposito di Velox, bisogna sottolineare come la squadra di Paularo sia l’unica dell’intera campionato a schierare tutti giocatori del paese, ragazzi cresciuti nella società Davvero un motivo di vanto! In coda, il ko della Moggese ha il sapore della sentenza definitiva per i bianconeri che non approfittano della sconfitta del Val Resia in casa dell’Audax. Negli altri incontri, successi del Trasghis a Sappada e de La Delizia sull’Amaro. Ha riposato il Rapid.

TERZA CATEGORIA
L’Ardita rimanda la festa del Tarvisio: la squadra di Allotta si impone per 3 a 1 ed ora basterà un pareggio, domenica prossima ad Osoppo per la promozione matematica. Sofferta ed importantissima la vittoria del San Pietro in casa della Viola, una vittoria che permette alla squadra comeliana di mantenere tre punti di vantaggio proprio sulla Nuova Osoppo che vince a Timau una partita di grande sofferenza. Belle altre gare, successi dell’Illegiana sul Rigolato, del Cercivento sul Ravascletto e della Stella Azzurra sull’Ancora. Unico pareggio della giornata quello tra Comeglians ed Ampezzo. Ha riposato il Lauco.

7 Comments

  • Posted 21 Settembre 2015 00:04 0Likes
    by Roberto roncastri

    La terza rete del trasaghis è stata realizzata da Melis!!!!!

  • Posted 21 Settembre 2015 07:29 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Non vorrei guastare la festa a qualcuno, ma da un’attenta lettura del C.U. n. 21 della Delegazione FIGC di Tolmezzo, deduco che il capitolo retrocessione dalla Prima Categoria è tutt’altro che chiuso. Infatti, il Giudice, oltre a dare persa al Paluzza la gara con il Cedarchis, trasmette gli atti alla Procura Federale. Se questa dovesse rilevare la partecipazione del giocatore tesserato con i Mobilieri ad altre gare, potrebbero diventare 0 a 3 tutte le partite disputate. Devo fare, però, un appunto: se ha disputato più gare, nell’era del computer, come mai non ci si è accorti alla prima partecipazione?

  • Posted 21 Settembre 2015 09:29 0Likes
    by a.s.d. trasaghis

    l’a.s.d. Trasaghis si congratula con la società Cavazzo per la strameritata conquista dello scudetto, con i cugini della Val del Lago e le società Castello e Verzegnis per la promozione in prima categoria!!!!!!!

  • Posted 22 Settembre 2015 10:01 0Likes
    by Nicola Fabris

    Sig. Mesaglio
    Non penso vengano date 3-0 tutte le partite disputate (ci mancherebbe). Piuttosto le Società interessate inizieranno i rispettivi campionati con punti di penalizzazione oltre alle squalifiche a giocatore e dirigenti interessati. Anche perchè la decisione non sembra arrivi prima della fine del campionato.

  • Posted 22 Settembre 2015 18:57 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Sig. Fabris, se faccio un’affermazione così grave, probabilmente, ne conosco la fonte. Ecco lo stralcio del Codice di Giustizia Sportiva della FIGC:
    1. La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0‐3, ovvero 0‐6 per le gare di calcio a cinque, o con il punteggio eventualmente conseguito sul campo dalla squadra avversaria, se a questa più favorevole.
    art. 17 comma 5. La punizione sportiva della perdita della gara è inflitta, nel procedimento di cui all’art. 29,commi 7 e 8, alla società che:
    a) fa partecipare alla gara calciatori squalificati o che comunque non abbiano titolo per prendervi parte;
    b) utilizza quali assistenti dell’arbitro soggetti squalificati, inibiti o che comunque non abbiano
    titolo;
    Il giocatore tesserato per altro sodalizio è ” atleta senza titolo per partecipare” .
    Detto questo, e qui cito voci di dirigenti di squadre carniche, il problema è stato rilevato d’ufficio e, quindi, per giustizia dovrebbe essere applicata la stessa regola in tutte le gare, altrimenti si falsa il campionato.

  • Posted 24 Settembre 2015 23:44 0Likes
    by Andrea

    Salve a tutti. Che cosa accadrebbe se il Tarvisio perdesse le ultime tre partite e la Nuova Osoppo le vincesse tutte e tre (con Ardita e San Pietro entrambe oltre quota 62, ovviamente) ? Ci sarebbe uno spareggio in campo neutro o varrebbero gli scontri diretti (entrambi favorevoli al Tarvisio, 2-1 e 2-1) ? Perché, se valessero gli scontri diretti, anche in caso di arrivo a 4 squadre a quota 62, oppure di Tarvisio, Ardita e Nuova Osoppo (con San Pietro promossa) a quota 62, oppure ancora di Tarvisio, San Pietro e Nuova Osoppo (con Ardita promossa) a quota 62, il Tarvisio risulterebbe sempre in vantaggio nella classifica avulsa. Se valessero gli scontri diretti, quindi, il Tarvisio sarebbe già in Seconda da mercoledì 16 sera. Grazie per la risposta.

  • Posted 25 Settembre 2015 11:45 0Likes
    by Bruno Tavosanis

    Nei campionati dilettantistici gli scontri diretti hanno rilevanza solo nel caso di arrivo a pari punti di almeno 3 squadre. Con due squadre coinvolte c’è sempre lo spareggio.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni