I FATTI DELLA GIORNATA

Bonfiglioli tra Agostinis e Nieddu (foto A. Cella)
Bonfiglioli tra Agostinis e Nieddu (foto A. Cella)

PRIMA CATEGORIA

Approfittando del nulla di fatto scaturito dalla sfida delle due più immediate inseguitrici, il Cavazzo, vincendo, allunga ancora in classifica. Il successo dei viola non è stato però così agevole: una Val del Lago ordinata e coriacea si è arresa dopo un’ora abbondante di gioco, quando i campioni erano già in inferiorità numerica. Real e Villa preferiscono non osare e lo 0 a 0 finale è una conseguenza logica di questo atteggiamento fin troppo prudente. Partita bloccatissima ed emozioni col contagocce al “Pittoni”.

AUDIOINTERVISTA A NICOLAS CIMENTI (Real)


AUDIOINTERVISTA A DAVID NOT (Villa)

E così la squadra di Ortobelli è raggiunta al secondo posto dai Mobilieri che vincono in goleada il derby col Paluzza: il gol dell’ex Ivancea, la tripletta dello scatenato Del Linz di questi tempi ed un rigore di Vidali infrangono quello che negli ultimi 2 anni era diventato un vero e proprio tabù derby (3 sconfitte ed un pari il bilancio sutriese negli ultimi 4 derby di campionato). Tornano alla vittoria anche il Cedarchis (2 a 0 sul Campagnola) e l’Ovarese che vince in casa della Folgore un confronto caratterizzato da difese allegre. Il ritorno al gol, in questa partita, di Manuel Gonano è una bella notizia per il Carnico, che ritrova un protagonista assoluto. Palpitante il confronto tra Verzegnis e Castello: la squadra di Cicutti in doppio vantaggio fino al 90’ , subisce due reti nel recupero, reti che consentono ai gemonesi di evitare la quarta sconfitta consecutiva. Venti di crisi soffiano invece in “Curiedi”, dove il Fusca subisce un pesante 4 a 2 dall’Arta, che con questa vittoria, oltre a sistemare un po’ la classifica, aggiusta anche morale ed autostima.

SECONDA CATEGORIA

Non consoce soste la marcia dell’Audax: i biancorossi fornesi espugnano Amaro (in gol Roberto Cappellari ed il solito Lorenzo Sala), cogliendo il settimo successo di fila e tornano al comando solitario approfittando del turno di riposo della Nuova Osoppo. Al terzo posto ecco il San Pietro: l’inizio titubante dei viola appare solo un ricordo ed il terzo successo consecutivo proietta i ragazzi di Pontil sul podio. Un gradino sotto troviamo 3 squadre: il Tarvisio (che strapazza l’Ardita a Forni Avoltri), l’Edera (di misura e nel finale col Val Resia) e il Bordano che supera una Velox sempre più indecifrabile dopo il tutto sommato promettente inizio stagione. Da registrare il secondo  8 a 0 consecutivo subito da La Delizia, scesa in campo, a Pontebba,  coi solito problemi aggravati dalle decisioni del Giudice Sportivo dopo le gare del turno infrasettimanale.

TERZA CATEGORIA

Sempre più avvincente questo giorone: la solidissima Ancora di quel marpione di Peirano sbanca Timau e conferma la leadership solitaria. Tre punti sotto (ma col turno di riposo già effettuato) ecco il Ravascletto che infligge al Lauco la prima sconfitta stagionale. A terzo posto, il Cercivento, superando il Comeglians, aggancia l’Ampezzo che coglie il pareggio a 3’ dalla fine in casa del Sappada. L’Illegiana batte la Moggese nel confronto diretto e la supera in classifica, ponendosi in scia delle prime. Nell’ultimo incontro, la Stella Azzurra batte il Rigolato, lasciandolo da solo all’ultimo posto in classifica. Ha riposato la Viola.

12 Comments

  • Posted 6 Giugno 2016 00:38 0Likes
    by Claudio

    Che dire… solo e soltanto forza AUDAX… e pensare che a novembre non c’erano i numeri nemmeno per l’iscrizione… un grazie di cuore quindi a tutti i componenti della dirigenza, ai giocatori ed in particolare al mister Craighero… e che il sogno continui.

  • Posted 6 Giugno 2016 11:15 0Likes
    by gianca

    Complimenti all’Illegiana che finalmente stà ritrovando in questo campionato uno scatenato Costantino Scarsini. Il “Costa” è stato inarrestabile anche ieri con due goal e un rigore procurato.
    Poi, oltre ad una bella squadra compatta, c’è il solito Ado, che con le cure attente della Lucia, è diventato inossidabile.
    Ci vorrebbe ogni tanto l’ingresso in campo di Onorato Iob, ma purtroppo non si è visto…

  • Posted 6 Giugno 2016 15:33 0Likes
    by La Marinaia

    Abborda,combatte ed affonda le altre ‘navi’ partita dopo partita:è la ciurma di Mister Peirano.
    All’arrembaggio,Marinai!
    Sempre Forza Ancora!

  • Posted 6 Giugno 2016 18:46 0Likes
    by giancarlo

    Complimenti all’Illegiana ed al bomber Costa.
    Costantino Scarsini quest’anno è letteralmente ringiovanito.
    Uno che non invecchia mai è Ado Agostinis (chiaramente per merito di sua moglie Lucia).
    Se voi andate all’albergo Miramonti a Illegio, appesa a una parete c’è la foto dell’Illegiana campione carnico 1990 (mi pare fosse quello l’anno).
    Ebbene, Ado c’era già.
    Magico l’allenatore che riesce a tener vicino il gruppo e a creare compattezza di squadra. Negli ultimi anni a Illegio non ci riusciva mai nessuno.

  • Posted 7 Giugno 2016 08:39 0Likes
    by Roberto

    Visto le numerose segnalazioni e critiche rivolte verso gli arbitri in questo inizio campionato,volevo segnalare L’OTTIMO arbitraggio del direttore di gara di ILLEGIANA-MOGGESE.
    dovrebbe essere il Sig. Zanardo di Udine.

  • Posted 7 Giugno 2016 11:58 0Likes
    by Manuela

    A proposito di Illegiana. Qualcuno sa quando vedremo in campo il mitico Onorato Iob?
    Forse lo tengono in serbo per il gran finale?

  • Posted 7 Giugno 2016 12:53 0Likes
    by Mattia

    Si attendono proteste sul operato arbitrale da parte de “la delizia” con ansia

  • Posted 7 Giugno 2016 17:35 0Likes
    by marco

    Mi piacerebbe sapere dove sono arbitri del calibro di Canci e Donadelli che sempre han ben figurato nel carnico, ho meglio perché non vengono impiegati, visto che in giro per i campi si vedono

  • Posted 7 Giugno 2016 17:54 0Likes
    by Steffan Mauro

    Si attende con ansia un cervello x tutti i conigli che continuano a commentare senza firmare con nome e cognome..le persone normali e intelligenti infatti non hanno nessun problema a farlo ma chi ha la coda di paglia forse non lo vuol fare..la polemica deve finire qui,La Delizia non deve spiegare ne difendersi da nessuna accusa,chi ci conosce sa che squadra e che gente siamo e di chi continuerà a fare inutili polemica ce ne freghiamo!!!

  • Posted 7 Giugno 2016 18:20 0Likes
    by Lodo

    L’ illegiana vince il suo primo carnico nel 1992…….. l’ anno del arrivo di Ado Agostonis,…….. nel 1990 allenatore Timeus si classifica 2a dietro l’ Amaro………

  • Posted 7 Giugno 2016 19:28 0Likes
    by Loris Missana

    Per chi conosce Mattia e lo vede in giro: dite Lui che passi da me, borgo Moia civ. 18 – 33029 VILLA SANTINA (UD), che gli lascio 5,00 euro per comprarsi un panino col formaggio ed un’aranciata.
    Grazie.

  • Posted 7 Giugno 2016 22:00 0Likes
    by Gianca

    Qualcuno mi sa dire quanti anni sono che Gildo De Toni, detto “il Ģildo” gioca nel Carnico, e quanti scudetti ha vinto?

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni