LA GIORNATA CHE VERRA’

A Trasaghis è in palio la finale.
A Trasaghis, nell’anticipo di venerdì sera, arriva il Tarvisio.

PRIMA CATEGORIA

Turni casalinghi, quelli della 19.a giornata, per le  prime tre della classe. Real I.C. (contro l’Arta) e Cavazzo (contro il Castello) sono impegnate in due quasi testa coda che sulla carta non dovrebbero rappresentare ostacoli insormontabili. Naturalmente, però, bisogna tenere in considerazione il fatto che termali e gemonesi sono alla ricerca di punti salvezza importantissimi e che quindi giocheranno almeno per portare via un punto. Più complicato appare il compito del Villa che riceverà la visita dell’Ovarese, in un match che dovrebbe rivelarsi scorbutico per gli uomini di Maisano, sia per l’effettivo valore dell’Ovarese, sia per la rivalità particolarmente accesa, negli ultimi anni, tra i due club. Se si esclude Mobilieri – campagnola (con le due squadre ormai senza grossi problemi di classifica, sugli altri campi si gioca in ottica salvezza. In questo contesto la gara più importante è quella di arta, dove Cedarchis e Folgore si sfideranno in una contesa da “guai ai vinti”, con gli ospiti però che,  a conti fatti, potrebbero anche accettare di buon grado la divisione della posta. Abbastanza complicata anche la trasferta della Val del lago in casa di un Fusca tranquillo e quindi con la mente libera da pressioni e impellenze particolari di graduatoria. Il Verzegnis, infine, riceverà il Paluzza (gara posticipata di mezzora e fischio d’inizio alle 18, quindi): gli uomini di Cicutti sanno bene che vincere significherebbe fare un passo avanti importante e cercheranno di incamerare l’intera posta al cospetto di avversari che il cui destino pare ormai segnato.

SECONDA CATEGORIA

I risultati dell’ultimo turno hanno ampliato il ventaglio delle possibili aspiranti ai due posti promozione. Diciamo due perché, scaramanzia a parte, l’Audax ha un piede e … qualcosa già in Prima. E proprio l’Audax sarà un test importante per le rinnovate ambizioni dell’Edera, che al “Pivotti” attende la capolista per confermare il trend positivo delle ultime giornate. Il match clou della giornata si giocherà in anticipo venerdi 26 alle ore 20.30 è a Trasaghis, dove i biancoverdi riceveranno il Tarvisio: partita da tripla, come si dice in questi casi, con tante individualità che potrebbero decidere le sorti dell’incontro. Il San Pietro scenderà ad Amaro e vorrà delle risposte confortanti sul suo stato di salute non particolarmente buono da qualche settimana a questa parte. Chiaro che anche l’Amaro però a bisogno di punti per tenere a bada il Val Resia, appena tre punti sotto. I rossoblu, però, hanno un confronto mica da ridere in casa della Pontebbana, che, soprattutto al “Cancianini”  è sempre in grado di esprimersi su buoni livelli. La Nuova Osoppo, che nonostante i troppi alti e bassi è sempre lì in orbita promozione, salirà a Forni Avoltri, dove l’attende un’Ardita distante 8 punti dalla salvezza e quindi in situazione quasi disperata. Mentre la Velox osserverà il suo turno di riposo, il Bordano cercherà nel match interno contro La Delizia i tre punti necessari a garantirgli in pratica la salvezza.

 

TERZA CATEGORIA

Il turno di riposo dell’Illegiana sarà uno stimolo in più per le altre pretendenti alla promozioni. Pretendenti che comunque hanno un turno abbastanza insidioso: il Cercivento capolista riceve la visita dell’Ampezzo, un Ampezzo che è rientrato nl giro promozione e che quindi vorrà giocarsi le sue carte. L’Ancora sale a Sappada, campo che pur rivelandosi prodigo, quest’anno, rimane sempre terreno di non sempre facili conquiste. Il Ravascletto, infine, attende la Moggese: i bianconeri stanno attraversando un buon momento di forma ed inoltre la squadra di Bellina viene da un lungo periodo di inattività. Tra sosta ferragostana e turno di riposo, i bianconeri non giocano da più di 20 giorni e la cosa potrebbe avere significati importanti. Rigolato – Viola, Stella Azzurra – Comeglians e Timaucleulis – Lauco chiudono il programma.

2 Comments

  • Posted 26 Agosto 2016 23:59 0Likes
    by ex tifoso

    Il Ravascletto non era bianco verde?

  • Posted 27 Agosto 2016 23:00 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Sì, chi ha detto il contrario?

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni