I FATTI DELLA GIORNATA

Cedarchis e Folgore durante il minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto nell'Italia centrale.
Cedarchis e Folgore durante il minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto nell’Italia centrale.

PRIMA CATEGORIA

Sia pur con più o meno facilità, le prime tre vincono tutte. Il Real I.C. liquida l’Arta con due gol nel finale dei tempi e infila la 12.a vittoria consecutiva. Aldilà della classica dell’Arta, non è stato semplice per i biancorossi piegare la resistenza dei termali. E’ proprio quando si vincono partite del genere però che si danno segnali concreti di compattezza, personalità ed estrema praticità: la squadra di Ortobelli insomma ha tutte le carte in regola per andare fino in fonso, anche se le concorrenti non mollano. Il Cavazzo (ormai abituato alle goleade: nelle ultime partite sono state ben 27 le reti realizzate!) si sbarazza del Castello con relativa facilità ed ora attende l’infrasettimanale (occhio però alla trasferta in casa della Val del Lago), sperando che da Villa (dove è impegnato il Real I.C.) arrivino buone notizie …
A proposito di Villa, gli arancioni avevano forse il compito più difficile in questo turno, perché l’Ovarese è squadra tosta. Alla fine gli uomini di Maisano l’hanno spuntata, dopo essere andati sotto, grazie ad una doppietta dello scatenato Iob che segna a raffica e porta punti preziosi per i suoi. In chiave salvezza, la giornata si rivela molto positiva per il Cedarchis che si aggiudica lo scontro diretto con la Folgore con un roboante 7 a 0. Partita incanalata dal rigore dubbio (con relativa espulsione di Petris) concesso ai giallorossi che dopo non hanno avuto più alcun problema. Importantissimo anche il successo della Val del Lago che sbanca “Curiedi” e si staca leggermente dalle ultime posizioni. Viste le sconfitte di Arta, Folgore e Castello è il Verzegnis a perdere una grande occasione per avviarsi verso una tranquilla salvezza: i verdi del lago non vanno oltre un pari interno col Paluzza e raggiungono quota 22, dove si respira aria buona ma non ancora buonissima. I Mobilieri tornano ad una vittoria convincente contro il campagnola, in una sfida tra due squadre che davvero non hanno più niente da chiedere alla stagione.

 

SECONDA CATEGORIA

E’ la grande giornata dell’Edera che grazie ad una doppietta del suo gioiellino Zatti batte l’Audax e conferma le sue legittime aspirazioni di promozione. Forse l’Audax ogni tanto tira il freno ma la vittoria degli ederini è un segnale forte che la squadra di Enemonzo lancia alle concorrenti. La giornata, però, aveva vissuto un importantissimo prologo, con l’anticipo tra Trasaghis e Tarvisio. Hanno vinto i tarvisiani che non solo hanno interrotto la serie di sei vittorie consecutive dei biancoverdi, ma con questo successo hanno  raggiunto il secondo posto, dando dimostrazione che gli scricchiolii di qualche settimana fa erano solo un calo fisiologico che nell’arco di una stagione ci sta. Chi continua a scricchiolare invece è il San Pietro battuto nettamente ad Amaro: i viola non vincono da inizio agosto e la cosa comincia a farsi preoccupante. L’Amaro, dal canto suo, incamera tre punti vitali per la salvezza, anche perché stacca di altri 3 punti il Val Resia sonoramente sconfitto dalla Pontebbana. Tornando all’alla lotta promozione, anche la Nuova Osoppo sta buttando via tante occasioni: la trasferta in casa dell’Ardita sembrava alla portata  degli osovani che invece hanno agguantato il pari solo nei minuti di recupero.Detto che la velox osservava il suo turno di riposo, resta da dire del successo del Bordano su La Delizia. Con questo successo la squadra di Allotta vola a più 10 sulla terzultima piazza. Salvezza quasi sicura, insomma.

 

TERZA CATEGORIA

Non hanno problemi le prime: il Cercivento strapazza l’Ampezzo con un comodo 4 a 0, l’Ancora va a vincere sul campo del Sappada (che in passato si è rivelato ostico per la squadra di Prato Carnico), mentre il Ravascletto vince la sagra del gol con la Moggese. Tutte e tre, insomma, approfittano del turno di riposo dell’Illegiana. L’unico pareggio della giornata è quello tra Rigolato e Viola, mentre sugli altri campi c’è da registrare il successo del Lauco a Timau e quello della Stella Azzurra sul Comeglians.

1 Comment

  • Posted 30 Agosto 2016 13:37 0Likes
    by Mario Crea

    Il secondo gol del Tarvisio nella partita con il Trasaghis è di Crea Giulio e non Felaco Domenico.
    Grazie e Buon Carnico

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni