I FATTI DELLA GIORNATA

La festa del Real
La festa del Real

Con l’ultima giornata sono arrivati anche tutti i verdetti definitivi: scongiurata ogni ipotesi di spareggio. Andiamo a vedere allora cosa è successo girone per girone.

PRIMA CATEGORIA

Un gol di Matiz a mezzora dalla fine scatena la festa ad Imponzo. Il Cavazzo che stava perdendo dopo i primi minuti, aveva completamente ribaltato la situazione e il pari del “Pittoni” avrebbe portato allo spareggio. Il gol del “Boss”, quindi, è stato accolto come una liberazione e  anche se mancavano 30’ abbondanti è parso subito chiaro che quel gol significava scudetto. Si era parlato molto di impegno, favori, amicizie e “biscotti” in questi giorni, ma assistendo alla gara di Imponzo si è avuta la sensazione che il Cedarchis ha fatto il suo dovere. Pretendere che si ammazzasse su ogni pallone non era nemmeno da prendere in considerazione: ha giocato con lo stesso ritmo col quale ha disputato tutte le partite di questa stagione: i giallorossi non sono stati fenomeni per tutto il torneo e non si poteva chiedere loro di diventarlo per questa sfida. Il Real ha iniziato contratto poi via via ha alzato di qualche metro il baricentro e ha preso coscienza della propria forza. Ottenuto il vantaggio si è limitato ad un’oculata e tranquilla gestione della palla, senza affondare e senza scoprirsi. Il Cavazzo ha fatto in pieno il suo dovere, rimontando, come detto, lo svantaggio iniziale: il 3 a 1 finale è addirittura stretto per la mole di gioco e le occasioni che ha prodotto. Ma ormai era troppo tardi e in riva al lago rimpiangeranno lo sfortunato periodo di fine giugno e inizio luglio con la squadra decimata da tanti, troppi infortuni. Sul terzo gradino del podio ecco il Villa che impatta nel derby con la Folgore e si piazza con qualche rimpianto alle spalle delle prime due. L’Ovarese rimane quarta dopo il pari in casa del Castello, mentre i Mobilieri chiudono la stagione sbancando “Curiedi”. La Val del Lago (che sabato prossimo sfiderà il Real in Super Coppa) supera il Paluzza ed è la prima delle non carniche: un’altra bella soddisfazione dopo la vittoria in Coppa Carnia. L’Arta infine si congeda dalla Prima con un successo sul Campagnola.

SECONDA CATEGORIA

La perentoria vittoria ottenuta a Pontebba consente al Trasaghis di vincere il girone. L’Audax (che riposava) dopo un campionato in testa si vede scavalcata proprio nell’ultimo turno ma resta protagonista di una stagione straordinaria. Bravi i biancoverdi di Di Santolo che hanno coronato il loro lungo inseguimento: il primo posto è un titolo di merito e conquistarlo dà indubbiamente lustro a società e giocatori. Il Tarvisio vince facile a Priuso rifilando 7 reti a La Delizia che chiude con 118 gol al passivo (di media quasi 5 a partita). Sugli altri campi, due vittorie esterne negli anticipi (quella dell’Amaro ad Enemoznzo e quella della Nuova Osoppo a Paularo), il successo interno del Bordano sull’Ardita ed il pari senza reti tra Val Resia e San Pietro.

TERZA CATEGORIA

Non ci sono state sorprese: Illegiana ed Ancora vincono i rispettivi incontri e così a far festa sono i neroverdi di Colosetti che affiancano al secondo posto il Ravascletto (sconfitto dal Cercivento nell’anticipo) e volano in Seconda. Una promozione meritata, arrivata tra qualche battuta a vuoto ma sempre tenuta nel mirino. Salgono insomma le prime tre, quelle che avevano i favori del pronostico. L’Ancora per un punto deve arrendersi ma di certo avrà motivi per rimpiangere punti buttati via in maniera davvero incredibile. Bella chiusura di stagione per la Moggese (che passa a Coemglians) e per il Sappada che supera il Timaucleulis. Senza reti il confronto tra Ampezzo e Lauco nella giornata di riposo del Rigolato.

10 Comments

  • Posted 9 Ottobre 2016 20:58 0Likes
    by Sportivo

    In questi giorni si è letto un po’ di tutto in vista dell’incontro di Imponzo. Sarebbe bello sentire i commenti, a fine partita, di coloro i quali sostenevano convinti che il ceda non avrebbe concesso nulla al Real. Chi c’era ha visto benissimo l’atteggiamento, diciamo, rinunciatario della squadra di “Puntel”. A mio avviso si è rasentata la vergogna. Bravi.

  • Posted 9 Ottobre 2016 23:07 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Ho pensato a lungo prima di pubblicare questo commento, poi ho deciso di farlo per aver modo di rispondere. Permettimi Sportivo di non essere proprio d’accordo con te: io ho visto spesso il Cedarchis giocare quest’anno e l’ho sempre visto compassato e senza quel furore agonistico che da sempre caratterizza i giallorossi. Magari mi sbaglio, ma io credo che più di quello che ha fatto il “Ceda” proprio non potesse fare. Ha iniziato giocando discretamente sulle fasce, poi quando il Real si è scosso dal torpore iniziale ha preferito mantenere un atteggiamento prudente. Sono d’accordo con te sul fatto che non abbia giocato la partita della vita, anche perchè in fondo non ne aveva un interesse particolare. Non ha alzato barricate, nè steso tappeti rossi ma non mi è sembrato di intravedere atteggiamenti da “prego si accomodi”. In fondo stiamo parlando di una squadra che ha chiuso al quintultimo posto in calssifica, con solo 3 punti più dell’Arta retrocessa, vincendo 7 partite, pareggiandone altrettante e perdendone 12, con 41 gol subiti a fronte dei 42 realizzati. Da giornalista, forse, ragionerò un po’ troppo sui numeri nudi e crudi, ma io davvero più che una squadra accomodante ho visto una squadra senza motivazioni. Magari se ai giallorossi fossero serviti punti per la salvezza, forse avrebbero avuto un altro atteggaimento e magari sarebbero stati infilati in contropiede. Chissà, chi può dirlo? Rispetto la tua opinione, Sportivo, ci mancherebbe, ma io sinceramente non ho visto biscotti.

  • Posted 9 Ottobre 2016 23:37 0Likes
    by Zazy

    Come sempre Di Centa il migliore!!!!

  • Posted 10 Ottobre 2016 07:01 0Likes
    by Matteo

    Salve a tutti ragazzi, anche per quest anno si è chiuso un meraviglioso Carnico, con dell corazzate devastanti come il Real, il Trasaghis, anche il Cavazzo tornerà presto a gioire, spero vivamente tutte le squadre si riiscrivano a questo campionato, che venga data battaglia ogni partita, buon anno a tutti i giocatori, dirigenti,presidenti e noi tifosi.
    E io sinceramente un po’ di nostalgia di Carnico la sento già…

  • Posted 10 Ottobre 2016 12:46 0Likes
    by Roberto Agostinis

    Complimenti al Real per il grande campionato disputato e la vittoria, a mio avviso, assolutamente meritata.
    Un pensiero affettuoso a Benito che sicuramente ieri sarà stato orgoglioso di tutti i suoi ragazzi e avrà festeggiato da lassù insieme a Sergio e Ferruccio.

  • Posted 10 Ottobre 2016 15:09 0Likes
    by Andrea

    Complimenti al Real per la straordinaria impresa. Hanno dimostrato che per vincere basta un gruppo affiatato di giovani e meno giovani, che lottano ogni domenica e ad ogni partita.
    Bravi.

  • Posted 10 Ottobre 2016 21:18 0Likes
    by Claudio

    Anche se brucia per noi Audaci questo sorpasso all’ultima curva, mi sento, penso anche a nome di tutti i miei compagni, di fare i complimenti al Trasaghis per averci creduto fono in fondo. Sotterriamo quindi l’ascia di guerra e diamo onore ai vincitori… lo facciamo per pochi mesi e poi però lo spirito guerriero che ci contraddistingue sarà di nuovo la nostra arma vincente e cercheremo quindi, caro Trasaghis, di prenderci la giusta e meritata rivincita… sperando magari di giocarci le piazze alte anche il prossimo anno… 🙂 🙂 🙂
    Grazie a tutti i nostri paesani, tifosi, dirigenti, compagni di squadra di Forni e non, per un campionato da 10 e lode.
    Grazie infine a Massimo e a tutto lo staff di Radio Studio Nord per la presenza alla gran festa di ieri.
    Fuarze Audax e impensavi che Al Tre Fontane a è dure par duc…

  • Posted 10 Ottobre 2016 21:48 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Grazie a te, Claudio, e tutti voi di Forni di Sotto. Gente vera, gente meravigliosa.

  • Posted 11 Ottobre 2016 00:34 0Likes
    by michela

    Grande Trasaghis!!!! Complimenti Audax! Grande spirito agonistico…il Carnico è magnifico anche per questo!

  • Posted 11 Ottobre 2016 14:06 0Likes
    by Roberto roncastri

    Grazie Claudio a nome mio e dell’asd trasaghis…. personalmente ti dico che sei un signore e grande come grande si è dimostrato essere il tuo bomber Lorenzo…. grazie di cuore e in bocca al lupo x la prossima stagione… approfitto x evidenziare che chi preposto alla redazione sportiva del carnico sul M.V. un minimo di articolo x il primato poteva anche scriverlo visto che articoli precedenti inerenti proprio il primato della seconda riportavano tantissime minchiate… scusate non è nel mio dna ho riflettuto parecchio prima di scriverlo xo x essere sereno con me stesso mi sono sentito di farlo…. a presto e tante belle cose a tutti

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni