I FATTI DELLA GIORNATA

Daniele Iob esulta dopo il 2 a 0 all’Ovarese (foto A. Cella)

PRIMA CATEGORIA

Il Cavazzo chiama e il Villa risponde! Continua il duello il vertice, con le due squadre che superano un turno complicato con qualche sofferenza di troppo. I viola giochicchiano a Sutrio e al primo errore degli avversari colpiscono. Il Villa rischia addirittura di andare sotto (super Gressani para un rigore sullo 0 a 0) prima di archiviare la pratica – Ovarese. Il duello insomma ha tutta l’aria di accompagnarci fino in autunno con la parentesi della finale di Coppa. A questo punto è chiaro che tutto l’interesse si sposta in cosa, dove il colpo di giornata lo firma il Fusca che batte il Cedarchis grazie anche ad un rigore dell’ex Mereu.Gravissima, invece, la battuta d’arresto dell’Audax che perde a Verzegnis, con i locali che centrano la loro prima vittoria in campionato e se non altro riaccendono una fiammella di speranza. Il Castello perde a Trasaghis e ora attende il posticipo tra Campagnola e Tarvisio, match che diventa di importanza fondamentale per le due squadre estremamente bisognose di punti. I campioni in carica del Real, infine, confermano la loro tribolata stagione soccombendo in casa con la Val del Lago.

SECONDA CATEGORIA

Il Cercivento saluta la compagnia e vola a più 13 sulla quarta: un abisso. Chiaro che ai piedi del Tenchia facciano tutti gli scongiuri possibili, ma il presidente Morassi può iniziare a compilare i moduli per l’iscrizione al prossimo campionato di Prima … La vittoria in casa dell’Arta vale davvero un bel pezzo di promozione. Anche la terza forza del girone, l’Illegiana, perde in casa al cospetto di una Pontebbana che dopo un inizio difficile sta risalendo la china a suon di risultati e ottime prestazioni. Chi deve mangiarsi le mani in questo turno, però, è la Folgore che butta via la possibilità di avvicinare appunto Arta ed Illegiana: il ko in casa di una Velox pimpante è l’ennesime delusione per la squadra di Invillino, mentre i paularini fanno un buon balzo avanti. Quello che non riesce al Ravascletto, incapace di gestire un doppio vantaggio in casa dell’Edera: il 2 a 2 finale non accontenta nessuno, anche se muove un pochino la classifica. Mentre San Pietro e Nuova Osoppo si dividevano la posta in terra comeliana, il Bordano superva l’Amaro per provare a dare un senso ad una rimonta complicata ma possibile. Ha riposato il Paluzza.

TERZA CATEGORIA

Dai 32 punti del Val Resia ai 25 della Moggese ci sono 7 squadre a giocarsi i posti promozione. Davvero un bel campionato, quello di Terza, dove a comandare è il Val Resia (corsaro a Comeglians) che risponde all’Ampezzo forza 9 ( e Candotti ne fa 5!) e al Lauco, che non hanno problemi rispettivamente contro Rigolato e La Delizia. A perdere punti, in pratica, sono solo la Stella Azzurra (0 a 0 a Timau) e l’Ancora (identico 0 a 0 a Forni Avoltri dove ha giocato il Sappada). Nel turno che ha visto riposare l’Ardita, segnaliamo la vittoria della Moggese in casa della Viola.

8 Comments

  • Posted 30 Luglio 2017 22:53 0Likes
    by Antonio de negri

    Oggi ho assistito a Real Imponzo e Vale del lago,e dopo una netta supremazia iniziale delle squadra di casa i lacustri hanno messo in mostra delle ottime individualità,sia in difesa che a centrocampo,ma il migliore in campo è stato tale Gambon che ha saputo tenere alta la squadra,facendo a spallate con l.intera difesa avversaria,tutto sommato una bella partita ed ovviamente sono soddisfatto della vittoria della Val del lago per 3 a 2,inquanto un po di anni fa ho allenato questa squadra.

  • Posted 31 Luglio 2017 09:13 0Likes
    by zec

    Per quanto riguarda l’Ovarese ci sta che si possano perdere certe partite, ma non che si rendano le cose facili all’avversario con scelte assurde, che tolgono i pochi residui dubbi sulla pochezza tecnico – tattica dell’attuale allenatore. Se i progetti e programmi futuri della Società (ammesso che ce ne siano e non ci si accontenti, anno per anno, di tranquilli campionati a centro classifica, sperando sempre che ci siano 4-5 squadre più deboli) sono di un altro livello, pare opportuno che cominci già a cercare un valido sostituto in quanto con un tecnico del genere si va poco lontano e anzi il rischio concreto è che, a causa del marasma tecnico – tattico attuale, vadano invece via quegli elementi validi ancora presenti nell’organico.

  • Posted 31 Luglio 2017 15:00 0Likes
    by maria

    Il terzo goal del Verzegnis è stato segnato dal “giovane” Massimo Bordignon e non da Mattia Boria

  • Posted 1 Agosto 2017 00:01 0Likes
    by Harry

    Guardando la classifica di prima categoria è quasi ovvia una riflessione. Mancano ancora 10 partite, circa due mesi di attività più o meno e ci sono almeno 6 squadre di buon potenziale completamente fuori da qualsiasi velleità di alta classifica ma anche lontane da zone pericolose per la retrocessione. È chiaro che forse è venuto il momento di rivedere la formula o almeno pensare a qualche soluzione per rendere interessante e avvincente il campionato fino alle ultime giornate. La mia non vuole essere una critica, né tantomeno propongo alcunché, vorrei semplicemente che iniziasse ad insinuarsi l’idea , il pensiero, qualche proposta da parte di chi può decidere in merito. Anche gli stessi giocatori e allenatori penso che vivano di stimoli, di emozioni, di motivazioni quando scendono in campo, altrimenti la partita diventa un gustare un’ ottima pietanza alla quale però manca il sale. Buon appetito e buon Carnico avvincente a tutti

  • Posted 1 Agosto 2017 23:46 0Likes
    by Christian

    Più che cambiare formula al campionato si potrebbe cercare di migliorare quella che già esiste con preparazioni atletiche curate da “personale esperto” quali preparatori atletici/laureati in scienze motorie ; ci sono ragazzi giovani e preparati, che per fare esperienza e raggiungere crediti formativi potrebbero mettersi a disposizione delle società (anche gratis); promuovere corsi di formazione per nuovi e vecchi allenatori che nn vengano a costare cifre assurde e tenuti in orari fruibili…dare un po’ più di spazio ai giovani !!! Etc Etc Etc Etc….i modi per migliorare ci sono…partendo dal presupposto che ci vuole impegno e sacrificio!!! A qualcuno sembrerà assurdo ma credo sia importante migliorarsi per pretendere di vincere. Senza tante invenzioni!

  • Posted 2 Agosto 2017 16:59 0Likes
    by Antonio

    Completamente d’accordo con ciò che hanno scritto Harry e Cristian.
    Si può pensare a soluzioni alternative e formule nuove per il campionato, ad allenarsi meglio e con l’aiuto di personale esperto, ma a mio parere cambierebbe ben poco perchè i miracoli non si fanno.
    Se c’è una squadra che compra e spende da sola più di tutte le altre squadre del campionato messe assieme è inevitabile che la classifica sia quella attuale.

  • Posted 3 Agosto 2017 12:44 0Likes
    by Christian

    E daje…si va a parare sempre lì!!!!allora c’è poco da proporre…

  • Posted 6 Agosto 2017 16:52 0Likes
    by Lorenzo

    Hai proprio ragione Antonio oramai è così squadre che hanno a disposizione 30 mila euro e squadre che partecipano al campionato con pochi spiccioli ma tanta voglia di pallone….. riflettete cari giocatori o mercenari che siete e dirigenti spendaccioni

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni