I FATTI DELLA GIORNATA

Candotti (Amaro) realizza il gol del 2 a 0 alla Folgore (foto A. Cella)

PRIMA CATEGORIA

E’ stato un sabato di anticipi ricco di gol quello della prima domenica d’agosto. Il caldo eccessivo evidentemente ha … liquefatto le difese, se è vero che nelle sette partite si sono realizzate ben 36 reti, ovvero una media di 5,14 gol a partita! Ma la giornata ha detto cose importanti anche in chiave classifica: il Cavazzo, infatti, che non ha avuto nessun problema contro il Fusca, ha di nuovo allungato a più cinque sul Villa, che non è andato oltre il pareggio in casa della Val del Lago.

Il selfie della Velox dopo il 5 a 1 al San Pietro

A pochi giorni dalla finale di Coppa, insomma, gli uomini di Picco hanno voluto lanciare un segnale importante agli avversari, anche se poi mercoledì sera a Pesariis si resetta tutto e si parte dallo 0 a 0. Ma intanto quella del più 5 è una polizza importante … In coda, il Verzegnis (battuto dal Cedarchis) ha immediatamente annullato l’effetto della vittoria in rimonta contro l’Audax di domenica scorsa ed ora la salvezza è a 9 punti. Tanti. A proposito di Audax, i biancorossi continuano nel loro crollo (un solo punto nelle ultime 5 partite con 10 gol subiti negli ultimi 180’) ed anche se la salvezza è ancora a portata di mano bisogna che Luca Craighero dia una svegliata ai suoi. Quella svegliata che si è data il Campagnola: i gemonesi, superando il Trasaghis, tornano alla vittoria, evento che mancava dal 18 giugno e oggi come oggi, al quartultimo posto, sarebbero salvi. Al terzultimo posto, infatti, c’è il Castello battuto in casa dai Mobilieri in un match dal punteggio tennistico che dimostra ancora una volta il precario equilibrio dei sutriesi, incapaci di mantenere inviolata la loro porta (in questa stagione è successo solo in due occasioni). La sconfitta de Castello ha reso meno amari i ko del Fusca (strabattuto come detto a Cavazzo) e del Tarvisio (superato in casa dall’Ovarese).

SECONDA CATEGORIA

Non fanno punti le prime tre della classifica. La cosa è del tutto normale per il Cercivento che osservava il turno di riposo, non lo è invece per Arta ed Illegiana entrambe sconfitte in trasferta: i termali vengono superati a Ravascletto (e questo può starci, visto che la formazione di Claudio Bellina riesce sempre ad esaltarsi quando affronta le cosiddette grandi), mentre l’Illegiana le prende a Paluzza, facendo così registrare la sorpresona di giornata. Un Amaro pratico, ordinato e con le idee estremamente chiare sbanca Villa, con un 3 a 0 alla folgore che non fa una grinza tanto è meritato. Così come meritata è la larga vittoria della Velox su un San Pietro troppo molle per resistere in casa della squadra di Screm, che sta vivendo un grande momento di forma. Quella della Seconda però è una classifica provvisoria, visto che Nuova Osoppo – Edera e Pontebbana – Bordano non si sono disputate causa il maltempo.

 

TERZA CATEGORIA

Anche la Terza ha avuta la sua sorpresona, con la sconfitta interna dell’Ampezzo contro il Sappada: un risultato che in pochi avrebbero pronosticato. E così il Val Resia (che si è visto sospendere il match per il maltempo mentre stava perdendo in casa col Lauco) mantiene il primato solitario. Anche l’Ardita perde in casa al cospetto di un Timaucleulis esaltato dalla doppietta di Stefano Vidoni, confermando la difficile giornata delle prime. La Stella Azzurra vincendo senza problemi a Rigolato vola in seconda posizione, come l’Ancora che vince a fatica contro il Comeglians che era diventato una specie di tabù per i biancazzurri negli ultimi tempi. Da pronostico il successo della Viola su La Delizia. Il riposo è toccato alla Moggese.

8 Comments

  • Posted 7 Agosto 2017 01:40 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Tre risultati ” tennistici” ed oltre, nel girone delle migliori, e non mi sembrano, a memoria, rari, forse mertitano un approfondimento. A me paiono eccessivi…

  • Posted 7 Agosto 2017 13:53 0Likes
    by Gianca

    Nella partita Audax-Real complimenti a Filippo Mannino che a 16 anni segna il suo primo gol in campionato.

  • Posted 7 Agosto 2017 14:38 0Likes
    by Stefano

    Il carnico sta morendo piano piano. E così che certi risultati ci sono. Perché invece di far giocare giocatori del posto anche se non fenomeni ma con la passione si fa venire gente da fuori. Così i giovani si perdono. Buon carnico

  • Posted 7 Agosto 2017 20:42 0Likes
    by Matteo Zammarchi

    Vorrei sottolineare l’ingresso in campo di Pierpaolo Screm,classe 1963…una carriera infinita e una passione senza limiti! Un giocatore da prendere esempio per la sua serietà e professionalità,orgoglioso di averti come amico e come compagno di squadra! Grande Pier !!!!!

  • Posted 7 Agosto 2017 21:58 0Likes
    by Lorenzo Sala

    I risultati tennistici possono dipendere da tante cose .. Giustamente L Audax sta dormendo ma sabato qualcuno dormiva più di noi..Noi ci siamo e ci saremo fino alla fine..Mandi a tutti

  • Posted 8 Agosto 2017 07:24 0Likes
    by Loris Missana

    Condivido appieno quanto esposto da Stefano nel commento n° 3, ma i paradossi illustrati da Matteo nel successivo commento n° 4 (ed analoghi in altri articoli di questo sito) non fanno altro che aggravare la situazione (senza, per questo, nulla togliere alla passione e alla serietà di Screm e compagnia…).
    Scusate, ma questo è il mio modesto modo di vedere le cose.

  • Posted 8 Agosto 2017 17:53 0Likes
    by Massimo Gressani

    Mi permetto (senza voler far nessuna polemica) che se i giovani avessero solo il 50% della voglia e passione che ci mette il buon Pierpaolo Screm (e non parlo solo di fare allenamento ma vita sana) nè sarebbe un gran beneficio per tutto il carnico…

  • Posted 9 Agosto 2017 13:43 0Likes
    by pwg

    Un mio vecchio allenatore mi diceva che non guardava la carta d’identità a nessuno..né da una parte né dall’altra…GIOCA CHI MERITA.
    Punto.
    Mandi.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni