LE SQUALIFICHE. PER I FATTI DI CAVAZZO, SEI GIORNATE A MANUEL BONFIGLIOLI

Manuel Bonfiglioli (Real Ic)

Come da facile previsione mano pesante del Giudice Sportivo in merito ai fatti accaduti durante il match Cavazzo-Real Ic, valido per la 19^ giornata del Carnico. Il giocatore Manuel Bonfiglioli del Real Ic, come pubblicato sul Com Uff. n° 21 del 30.08.2017,  è stato squalificato per sei giornate “per aver aggredito nel corso dell’intervallo tra il primo e secondo tempo Sgobino Manuel giocatore del Cavazzo, colpendolo con un calcio all’altezza del torace e poi in testa ed in pancia; per essere rientrato in campo sul terreno di gioco e alla ripresa del secondo tempo continuato a minacciare Sgobino Manuel seduto in panchina, nonostante fosse stato espulso dall’arbitro; per essere nuovamente entrato in campo nel corso del secondo tempo, scavalcando la recinzione per aggredire con spinte e strattoni De Barba Andrea giocatore del Cavazzo. Si dà atto che comunque che sia De Barba che Sgobino non hanno subito conseguenze fisiche dalle aggressioni subite, potendo continuare a giocare” .
Gli altri provvedimenti in riferimento alla undicesima giornata.

Stefano Tomat (Lauco)

2 giornate  Stefano Tomat (Lauco)
1 giornata  Andrea Morassi (Real Ic), Francesco Campisi (Tarvisio), David Zanin (Campagnola), Andrea Treu (Verzegnis), Matteo Buttazzi (Trasaghis), Elia Conni (Villa), Claudio Petris (Folgore), Gabriele Englaro e Nicola Puntel (Paluzza), Denis Gressani (Nuova Osoppo), Davide Bearzi (Lauco), Simone Bearzi (Ancora).
DIRIGENTI
Inibizione sino al 14 settembre per Emilio Canci de Il Castello e squalifica sino al 9 settembre per l’allenatore del Real Ic Adriano Scaffidi Ortobelli.
ANTICIPI
La gara Mobilieri-Fusca si giocherà sabato alle 17.00, mentre la gara Ravascletto-Amaro di domenica 3 sttembre inizierà alla 17.00. Per la 1^ giornata del Campionato Giovanissimi la gra Pontebbana-Cavazzo si giocherà ad Amaro.
OMOLOGAZIONE
Dopo il nubifragio che aveva colpito pesantemente l’impianto sportivo di Osoppo causando notevoli danni, a tempo di record e con mezzi esclusivamente  propri, la società del presidente Olindo Peretto è riuscito a rifare in via provvisoria tutta la recinzione (quasi 500 mt) e rendere agibile gli spogliatoi. Dopo un preventivo sopralluogo dei tecnici della  Figc, il derby di domenica 3 settembre si giocherà (alle 16) regolarmente ad Osoppo nell’impianto di Via delle Batterie.

21 Comments

  • Posted 31 Agosto 2017 14:41 0Likes
    by Tonu

    Un personaggio cosi non dovrebbe mai più mettere piede in campo.6 giornate come niente..che si vergogni

  • Posted 31 Agosto 2017 16:28 0Likes
    by Marco

    Mano pesante? A sembra più un rimprovero e… Vedi di non farlo più! 🙁

  • Posted 31 Agosto 2017 17:36 0Likes
    by Harry

    Se aveva perso la tramontana, già dopo l’espulsione, vedendolo alterato, (non giustifico né giudico il giocatore sia chiaro, tutti possiamo sbagliare ), possibile che nessuno del suo entourage non lo abbia cercato di calmare o ancora meglio accompagnato lontano dal campo ? Si sarebbe evitata una ulteriore figuraccia.

  • Posted 31 Agosto 2017 18:28 0Likes
    by Gianca

    Le giornate di squalifica dovrebbero servire come monito per i futuri comportamenti.
    Io spero e mi auguro che questa regola possa valere anche per Bonfiglioli, che avrà ben otto mesi di tempo per pensarci, anche perché fino all’inizio del prossimo campionato non potrà giocare. Quindi se ha realmente passione di giocare a calcio non ha alternative, deve pensarci.

  • Posted 31 Agosto 2017 21:08 0Likes
    by n.Taverna

    @ gianca 4 : se non ho sbagliato i conti potrebbe giocare l’ultima partita di questo campionato visto che la prima giornata di squalifica e’ gia stata scontata domenica scorsa …

    Secondo me la sanzione e’ esagerata , alla fine i giocatori del Cavazzo ” non hanno subito conseguenze fisiche dalle aggressioni subite ” ( il calcio all’altezza del torace e poi in testa ed in pancia non sono stati abbastanza forti da procurare danni gravi ) , non e’ successo praticamente niente … spero che la societa’ Real faccia ricorso per la riduzione della pena . E’ ora di finirla , mano troppo pesante del giudice sportivo …

  • Posted 31 Agosto 2017 22:39 0Likes
    by Marco

    Leggendo l’ultimo commento rimango senza parole..,con un referto arbitrale così credo che il giudice abbia avuto la mano leggera…io non conosco il ragazzo che ha commesso il fatto ma quando un giocatore si comporta così una sanzione più pesante sarebbe stata da esempio anche per episodi futuri..qua ci rimette l’immagine anche il Real che non ha saputo tenere a bada un suo tesserato.

  • Posted 1 Settembre 2017 07:58 0Likes
    by Marco

    Commento n. 5:
    Già proprio così… del tipo:
    “Ehi un tizio mi ha sparato!”
    “Beh! mica ti ha preso!”
    “Si… ma mi ha sparato tre volte!”
    “Appunto, dimmi chi è che lo porto un po’ al poligono!”

  • Posted 1 Settembre 2017 09:27 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    @n.Taverna, io spero che si tratti di uno scherzo o di una provocazione! Il fatto, casuale e fortunoso, che non abbia provocato lesioni gravi, non sminuisce l’intenzione e la volontà, pervicace e reiterata, di provocarle. Il messaggio che passa dalle sue parole è tale da creare danno all’immagine di tutto il movimento ed è, soprattutto, venefico per i giovani.
    Credo si renda conto di quanto dice e, rileggendo, faccia i dovuti passi indietro.
    Inaccettabile moralmente, sportivamente ed umanamente.

  • Posted 1 Settembre 2017 10:11 0Likes
    by n.Taverna

    ero ironico … possibile che non si riesca a capirlo !!!!

  • Posted 1 Settembre 2017 10:24 0Likes
    by Tony

    Il giudice è stato più che bravo,se era ancor più bravo non doveva più farlo giocare quell individuo…che si vergogni e che vada a casa sua a comportarsi cosi.

  • Posted 1 Settembre 2017 13:07 0Likes
    by tomat Carlo

    Buon giorno Io non commenti le giornate di squalifica Ma conosco bene Bonfi e mi chiedo come mai ha avuto una reazione così nei due anni che lo allenato Si è sempre comportato bene con gli avversari anche se prendeva qualche calcio la sua reazione era un sorriso

  • Posted 1 Settembre 2017 15:44 0Likes
    by n.Taverna

    … che poi proprio Mesaglio venga a parlarmi di correttezza , questa proprio e’ fantascienza !!

  • Posted 1 Settembre 2017 16:57 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    @n.Taverna il suo commento e’ offensivo. Chiedo l’intregrazione della relazione, in difetto segnale l offesa..

  • Posted 1 Settembre 2017 17:05 0Likes
    by Andrea

    #iostoconbonfi

  • Posted 1 Settembre 2017 18:39 0Likes
    by n.Taverna

    Il mio commento a Mesaglio e’ la risposta al suo post n. 8 , nel quale mi attacca non avendo capito che il mio commento era ironico . Se qualcuno ha offeso per primo e’ esso . Visto che faceva il ” direttore di gara ” potrebbe invece dare la sua opinione sulla decisione del giudice sportivo , piuttosto che fare il censore e/o minacciare ( visto che il blog non e’ di sua proprieta’ )

    # iononstoconbonfi

  • Posted 1 Settembre 2017 22:57 0Likes
    by Marco

    …tristezza…

  • Posted 2 Settembre 2017 08:25 0Likes
    by Mesaglio Maurizio

    Buongiorno, prima di tutto mi scuso per l’inesattezza del mio commento, dovuto al T9 del cellulare. Intendevo, infatti, dire ” chiedo l’intervento della Redazione, a moderare l’accusa di scorrettezza rivoltami. Riguardo all’altra accusa, di aver offeso per primo, ” incollo” quanto riporta il Vocabolario Treccani “offésa s. f. [lat. offēnsa, der. di offĕndĕre «offendere», part. pass. offensus]. – Danno morale recato alla dignità di una persona (o di un’istituzione) con atti o con parole.
    Fatta questa opportuna e doverosa introduzione, rispondo alla domanda: l’espulsione decretata, comporta una giornata di squalifica, l’art. 19-4/c del Codice di Giustizia Sportiva della Federcalcio, prevede, in caso di atti di violenza di particolare gravità, la squalifica per un minimo di 5 giornate. Dal Comunicato Ufficiale, si evince una chiara volontà lesiva del colpevole, che va alla ricerca di parti del corpo sensibili, quali torace, pancia e, soprattutto, la testa. Questo giustifica già il minimo edittale di 5 giornate, che sommate a quella automatica per l’espulsione, svela il meccanismo del calcolo, applicato dal Giudice. La decisione non è assolutamente condivisibile, anche alla luce di sanzioni comminate per fatti, atti, gesti ecc. che non colpivano fisicamente nessuno( vedi la nota ” esibizione” successa l’anno scorso, credo ad Ovaro). Il calcolo corretto doveva essere: una giornata l’espulsione, 5, come minimo previsto dalla fattispecie, almeno un’altra giornata per non essere uscito dal campo, reiterando le minacce, ed altre tre per essere entrato ancora, scavalcando la recinzione, aggredendo altro tesserato, ed interrompendo la gara. ( Il Comunicato recita ” nel corso del secondo tempo” e quindi a gara in corso). Particolare gravità, degno dell’aggravante, poiché perpetrato al di fuori del possibile effetto del cosiddetto “furore agonistico” che, a quel punto, doveva essere svanito. In totale, quindi, a mio avviso, nove giornate. Manca anche, a mio modesto parere, una sanzione a carico della Società che, per quanto particolare il comportamento del tesserato, sembra non aver vigilato a sufficienza sulla situazione.

  • Posted 2 Settembre 2017 10:36 0Likes
    by piri

    Ma il pianeta messaglio commenta anche ? Dopo i danni che ha fatto con la pallavolo negli anni che furono… pazzesco

  • Posted 2 Settembre 2017 14:55 0Likes
    by Mesaglio Maurizio

    @piri, se ha qualcosa da dire, lo faccia con nome e cognome. Quanto ai danni, la informo che uno che fa danni, difficilmente arriva alla qualifica di Arbitro Nazionale anche di Beach Volley ed e’ tuttora Ufficiale di Gara e, per il Beach, Supervisore Unico che gestisce tornei nazionali e disputați da professionisti. A differenza sua, che sfoga frustrazione, rendendosi patetico e ridicolo. Graditi sapere che traguardi pallavolistici ha raggiunto.

  • Posted 2 Settembre 2017 18:48 0Likes
    by piri

    Non spreco il fiato con lei signor super arbitro visto che è troppo saccente e arrogante sia in campo che fuori mandi a todos

  • Posted 3 Settembre 2017 11:28 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Semplicemente, questo non è il luogo… al calcio carnico non frega nulla della pallavolo… si chiama rispetto!!!!

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni