I FATTI DELLA GIORNATA

Stefano Coradazzi in gol nella partita scudetto (foto A. Cella)

PRIMA CATEGORIA

Arriva con 270’ di anticipo lo scudetto numero 4 della storia del Cavazzo, che dopo i titoli del 1965, 2012 e 2015 mette in bacheca un successo che oggettivamente non è mai stato in discussione. Ci ha provato il Villa a contrastare la corazzata viola, ma anche la formazione arancione (l’unica capace di mettere sotto i viola in questa stagione) si è dovuta arrendere. Titolo strameritato, quindi, e nei prossimi giorni andremo ad analizzarne origini e risvolti. Il Villa, si diceva: ci ha provato fino all’ultimo la compagine di Maisano a rimandare la festa, come confermato dalla vittoria sul campo del Trasaghis, al cospetto di avversari ostici (non è un caso che l’unico pareggio del Cavazzo lo abbiano ottenuto proprio i biancoverdi). Chiuso il capitolo per il titolo, resta in piedi il discorso per la salvezza: con Verzegnis ed Audax già retrocessi, resta da definire solo la terza squadra che scenderà in categoria e la giornata è stata propizia al Castello che superando la Val del Lago ha dimezzato il distacco sul Campagnola, che ora è di soli tre punti. Le ultime giornate insomma saranno decisive con il Campagnola che avrà nell’ordine la trasferta in casa della Val del Lago, lo scontro interno con l’Audax e l’impegno esterno col Cedarchis nell’ultimo turno. Il Castello, invece, andrà in casa dell’Audax nel prossimo turno, riceverà il Cedarchis nel penultimo per finire la stagione a Cavazzo. Ipoteticamente, la lotta salvezza potrebbe riguardare anche il Tarvisio, che a quota 27 potrebbe essere raggiunta dal Castello, ma personalmente riteniamo salvi i tarvisiani ai quali manca un solo punto per l’avvallo matematico. Sulla carta ed alla luce del vantaggio in classifica sembrerebbe più abbordabile il calendario del Campagnola: ci sono due avversari in comune (Audax e Cedarchis)  è vero ma la trasferta in casa di neocampioni appare un impegno terribile, anche perché la squadra di Picco è a caccia di record. Vedremo. Sugli altri campi gol a grappoli, con Ovarese e Cedarchis che sono in lotta per il terzo posto e vincono le rispettive trasferte a Gemona col Campagnola e a Tarvisio. Completano il quadro le vittorie interne dei Mobilieri sul Real e quella del Fusca sul Verzegnis.

SECONDA CATEGORIA

Si fa sempre più serrata la lotta per stabilire chi sarà a fare compagnia al Cercivento già promosso in Prima. L’Arta che riposava è stata agganciata dall’ Illegiana che passa ad Enemonzo, dove a 3’ dalla fine era addirittura sotto! E non dimentichiamo che probabilmente i neroverdi avranno anche due punti (uno era stato conquistato sul campo) per la vicenda della gara col San Pietro, anche se dovranno osservare il loro turno di riposo. Ma tutte le squadre nelle prime posizioni conquistano punti: la Pontebbana (che passa ad Osoppo), l’Amaro che pareggia in casa della Velox, il Ravascletto (che demolisce il Paluzza) e il San Pietro che vince col Bordano. L’unica a non vincere è la Folgore che perde netto in casa con il Cercivento. In coda, si fa critica la situazione dell’Edera, attualmente l’indiziata più seria per fare compagnia a Bordano e Paluzza nel viaggio in Terza.

TERZA CATEGORIA

In Terza, vetta affollata come una spiaggia d’agosto! Sono in tre al comando: la Stella Azzurra (che impatta ad Ampezzo), il Lauco (fermato sul pari casalingo dalla Viola) e l’Ardita che firma a Prato l’impresa di giornata col gol di Diego Fruch che a 3’ dalla fine sigilla un successo importantissimo. Alla spalle del terzetto di testa,occhio allo scatenato Tiamucleulis che sbanca Sappada, mentre il Val Resia riassapora il gusto della vittoria (con la Moggese) dopo 3 ko consecutivi. Successo infine del Rigolato che supera La Delizia. Riposo per il Comeglians.

6 Comments

  • Posted 17 Settembre 2017 22:17 0Likes
    by Luca Berti

    Complimenti al Cavazzo per la meritata vittoria del campionato.

  • Posted 17 Settembre 2017 22:46 0Likes
    by Andrea

    Caro gianca, anche quest’anno ti sei perso il lorenzo cattaino show, che come da consuetudine esce dalla naftalina verso la fine del campionato e toglie dai guai il buon colosetti! In 10 minuti si è procurato un rigore e ha sfornato un sontuoso assist per il gol vittoria! Mitico torpe!!!

  • Posted 18 Settembre 2017 14:45 0Likes
    by Velox 7

    Tantissimi auguri di una pronta guarigione al mio amico e compagno Pique che ieri, durante la partita contro l’amaro, dopo neanche due minuti di gioco ha subito la rottura del malleolo.
    Forza Pique siamo tutti con te, ti aspettiamo il prossimo anno non mollare.

  • Posted 18 Settembre 2017 19:22 0Likes
    by Rino

    Grande Stefano coradazzi.. Campione in campo e fuori… Son contento che torni a forni… E complimenti al cavazzo…

  • Posted 19 Settembre 2017 13:22 0Likes
    by Federico

    È tutto il campionato che leggo i commenti del sito, e spesso vedo i commenti di un certo Andrea… si vede proprio che di calcio non ne capisce nulla 🙁

  • Posted 19 Settembre 2017 16:35 0Likes
    by Stefano

    In bocca al lupo Pique con l’augurio di una rapida guarigione

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni