I FATTI DELLA GIORNATA

Iob ha appena siglato il momentaneo vantaggio del Villa e Nevio Dario, in primo piano, esulta (foto A. Cella)

PRIMA CATEGORIA

Nei pronostici della vigilia, Cavazzo favorito e Mobilieri antagonista più accreditata. E dopo la quinta giornata, Cavazzo solo al comando e Mobilieri, secondi da soli, un punto dietro. Comincia il duello insomma, senza naturalmente trascurare le altre. Tornando ai temi di giornata, il Cavazzo non ha avuto grossi problemi a sbarazzarsi della Val del Lago, rispedita a casa con una cinquina sul groppone (e i marcatori sono stati tutti diversi, a dimostrazione di quante soluzioni abbiano i viola). Più sofferta (e per questo più preziosa) la vittoria dei Mobilieri in casa dell’Illegiana. Dopo un primo tempo con qualche impaccio i ragazzi di Buzzi gestiscono molto meglio la ripresa, trovando il gol del raddoppio con Damiano Marsilio allo scadere.Real e Villa si stoppano a vicenda nello scontro diretto ed il pareggio, pur scontentando entrambe, offre ad entrambe la possibilità di racimolare punti. Le due antagoniste del “Pittoni” sono così raggiunte dal Tasaghis che in maniera rocambolesca vince la gara interna col Fusca: avanti di due reti la squadra biancoverde si fa raggiungere in 7’ a inizio ripresa, prima di riportarsi in vantaggio poco dopo la mezzora. In coda, punti d’oro per il Cedarchis (che supera senza affanni la Pontebbana nell’anticipo) e per il Campagnola, vittorioso di misura sull’altalenante Cercivento. A metà classifica si attesta il Tarvisio che infligge all’Ovarese la seconda sconfitta consecutiva.

SECONDA CATEGORIA

L’ Amaro (che ha già osservato il suo turno di riposo) è in vetta da solo: punteggio pieno per i biancazzurri dalla difesa quasi impenetrabile. Anche la Stella Azzurra si è arresa alla doppietta di Manuel Mazzolini, sempre più decisivo per le sorti della squadra. Alle spalle dell’Amaro un’accoppiata, Nuova Osoppo e Ravascletto: gli osovani impattano a Paularo dove Tiepolo (un ex sempre motivato) trova la doppietta che sembrava poter spianare la strada ai suoi, raggiunti poi anche grazie ad un’altra doppietta, quella di Stefano Reputin. Il “Rava” invece coglie in casa dell’Ardita il suo terzo successo consecutivo, Dietro le tre di testa, un terzetto, reduce da partite finite in parità: Folgore e san Pietro (che si scontravano) tra loro e l’Arta che ha pareggiato in casa dell’Audax nell’anticipo di Venerdì. Nella domenica che vedeva il Timaucleulis osservare il proprio turno di riposo, da segnalare il successo del Verzegnis: i neroverdi, in anticipo, superano il Castello, relegando i gemonesi in fondo alla classifica

TERZA CATEGORIA

In testa c’è un’accoppiata, quella composta da Paluzza e La Delizia: i nerazzurri escono indenni dalla trasferta di Enemonzo, dove erano andati in vantaggio con un gol realizzato dal proprio portiere Simone Morassi direttamente da rinvio, prima di essere raggiunti dal pari di Adami. La Delizia, invece espugna Prato Carnico con un tris di reti che denotano il buon momenti dei biancazzurri di Priuso. Nelle altre partite, bene la Viola, che dopo il trionfo in Coppa mantiene la concentrazione ed espugna Moggio, l’Ampezzo (che passa a Bordano) e il Lauco che coglie i tre punti in Val Resia. Da rimarcare il successo del Sappada sul Comeglians, unico successo interno della giornata.

3 Comments

  • Posted 28 Maggio 2018 12:46 0Likes
    by Samuele

    Ciao sono Samuele. Ieri ero a vedere il Sappada contro ‘ll Comeglians. Nel secondo tempo so no stati espulsi due giocatore. Cosa e’ successo ? Non ho gusto bene grazie

  • Posted 28 Maggio 2018 18:17 0Likes
    by William

    Il primo giocatore espulso è stato Kola, per doppia ammonizione (la seconda un po’ dubbia)…. mentre il secondo è stato espulso per fallo di reazione….

  • Posted 29 Maggio 2018 22:02 0Likes
    by cinzia

    Ciao a tutti, anche quest anno da appassionata di calcio, ogni domenica vado in giro a gustarmi le gare del calcio carnico, domenica per esempio sono stata a bordano, gara non bellissima,poco gioco, ma tanti rilanci lunghi, sembrava di assistere ad una partita di tennis, comunque le due squadre (entrambe corrette) si sono affrontate con un po di timore reverenziale, un grande plauso al portiere della società bordano, alla sua tenera età (classe 1961) ancora in forma per scendere in campo ogni domenica, bravo questo è il bello del calcio! In conclusione un bravo anche all arbitro, dato che ha portato a termine la gara con zero “ammonizioni” . Ciao a tutti ed alla prossima partita

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni