IL CASTELLO NON SI PRESENTA A FORNI AVOLTRI. VITTORIA A TAVOLINO PER L’ARDITA

                                               Una fase di Verzegnis-Nuova Osoppo (foto A. Cella)

Dopo il caso San Pietro arriva il caso Il Castello: i rosanero non si presentano a Forni Avoltri e per l’Ardita è successo a tavolino quindi un punto di penalizzazione alla società ma a perderci è la credibilità del campionato e la regolarità dello stesso.
PRIMA CATEGORIA
Il secondo consecutivo testa-coda non sfocia alcuna sorpresa in quanto il duo di testa Mobilieri-Cavazzo vince nettamente i confronti con Tarvisio e Cercivento mentre alle loro spalle il Trasaghis si porta al terzo posto prima superando la Pontebbana che non perdeva da sette turni e poi operando il sorpasso degli azzurri di mister Fabris con la determinante tripletta di Masini ed il gol partita nel finale di Andrea Giordano. A quota 31 c’è anche il Campagnola spietato contro un demotivato Villa. Si prospetta quanto mai ingarbugliata la lotta per la salvezza in quanto il blitz della Val del lago in casa del Cedarchis ha ancor di più compresso la parte bassa della classifica  con sei squadre in piena bagarre per non andare a far compagnia al fanalino Tarvisio il cui -10 dal quartultimo posto  pare essere una condanna anticipata. Momento super per il Fusca targato Alberto Brollo ed al “Prat di Lat” mettono in cascina il quarto successo acuiendo ulteriormente la crisi dell’Illegiana. Punteggio tennistico per il Real Ic nei confronti dell’Ovarese, festeggiati ad inizio partita dai biancorossi per la conquista della Coppa Carnia, poi a rovinare la festa ci ha pensato un immarcabile Matteo Veritti con la sua devastante tripletta.
SECONDA CATEGORIA
Detto della vicenda Castello (che succederà ora ?) che tutti speriamo sia episodio isolato, largo alla quaterna della solitaria capolista Amaro su un deconcentrato Ravascletto, mentre la risposta dell’Arta Terme arriva dal “Mentil” di Timau con ancora il bomber Pasta a vestirsi da uomo provvidenza. La Nuova Osoppo, con formazione largamente rimaneggiata, conferma il suo momento non certamente positivo, facendosi imporre in trasferta il pari da un coriaceo Verzegnis con l’allenatore-giocatore Paolo a Di Lena  uomo-provvidenza. In coda termina con un salomonico pareggio la sfida-salvezza (dopo la penalizzazione dei sanpietrini) tra Audax e San Pietro ma molte le recriminazioni in casa fornese per aver sprecato il doppio vantaggio firmato Lorenzo Sala e poi ammortizzato nel finale dall’accoppiata comelliana De Betta-Matteo Eicher. Gol a go-go ai “Pini” di Villa Santina con fughe e controfughe tra Folgore e Stella Azzurra ma sono i gemonessi a dover recitare il mea culpa per il rigore fallito da Megdiu.
TERZA CATEGORIA
Nulla cambia nelle prime posizionj di classifica stante i contemporanei successi di Paluzza (quattro reti al Bordano), Lauco (colpaccio in casa della Moggese con ancora decisivo il suo alfiere offensivo Manuel Costa), Edera (tutto secondo facile pronostico con il fanalino Comeglians) e Sappada (confortante quaterna alla Delizia che sorride solo per il diciasettesimo gol di Cristian Fachin). Unica formazione uscita malconcia dalla giornata, la giovane Viola inutilmente in vantaggio a Pesariis con Marco Pagliarulo e poi prima raggiunta e poi sorpassata dal duo Agostinis-Bearzi. Nell’anticipo serale di venerdì Val Resia travolgente sull’Ampezzo con Giovanni Micelli immarcabile. Domenica prossima tutte le partite con fischio d’avvio alle ore 16.00

 

 

 

13 Comments

  • Posted 27 Agosto 2018 16:44 0Likes
    by Gianca

    E’ stata una bellissima giornata di sport quella che si è vista ieri ad Imponzo nella partita Real-Ovarese. L’applauso ai campioni di Coppa Carnia al loro ingresso in campo è stato più che meritato perché l’Ovarese ha lottato con i denti per vincere la Coppa.
    Il risultato finale della partita è, a mio parere, sopra misura. Il primo tempo è stato di netto dominio Ovarese ed il secondo tempo lo ha fatto il Real.
    Poi sul 4 a 2 ho avuto l’impressione che l’Ovarese sia andata in confusione.
    A entrambe le squadre mancavano giocatori, ma l’assenza pesante è stata quella del tifoso Ovarese, guardialinee storico, Luigino Buttazzoni detto Gigio.

  • Posted 27 Agosto 2018 20:30 0Likes
    by Coco

    Dum romae consulitur saguntum expugnatur.
    |-(((

  • Posted 27 Agosto 2018 20:31 0Likes
    by Paolo

    Strano che in seconda qualsiasi cosa che riguarda la nuova osoppo sia sempre per qualche motivo strano… Non è che per sbaglio a inizio campionato sia stata data come squadrone giusto per i nomi? Peccato sia arrivata la sentenza del San Pietro ora come ora probabilmente ne beneficia proprio la nuova osoppo perché sarebbe stato un bel finale di stagione. Poi voglio fare i complimenti al giocatore del Cavazzo nait che ieri a mio avviso ha fatto un gol pazzesco di una tecnica e di una lucidità davvero da categoria superiore.

  • Posted 27 Agosto 2018 21:51 0Likes
    by Paolo

    Quindi in seconda la nuova osoppo non vince perché ha ogni domenica qualcosa…. Non è che per sbaglio sia appena appena sopravvalutata? Mi sembra che i punti di distacco dalla prima e dalla seconda siano un tantino troppi…. Mah! Comunque volevo fare i complimenti a nait del Cavazzo per il gol fatto ieri… Davvero uno spettacolo…

  • Posted 27 Agosto 2018 22:01 0Likes
    by Maggiolina

    Una curiosità ma i punti dei”top del carnico” in particolare dei giocatori con che criterio vengono dati? Grazie

  • Posted 27 Agosto 2018 22:19 0Likes
    by patrizio de marchi

    Continua con un’altra vittoŕia il campionato di vertice dell’Edera. Il Comeglians non è stato in grado di impensierire più di tanto la squadra di Enemonzo-Preone, che dal canto suo ha giocato meno bene di altre volte, anche se ñon sono mancate le occasioni x incrementare il punteggio. Ho apprezzato le prestazioni di Chiaruttini, che ha realizzato una rete, ha colpito due pali e ha dimostrato grande intensità ed impegno e di Zannier autore di una rete da ricordare e di una prestazione esemplare, mandi e alla prossima.

  • Posted 28 Agosto 2018 08:57 0Likes
    by Harry

    Complimenti alla tenacia, allo spirito di gruppo e all’entusiasmo del Fusca, piccola realtà che ha ottenuto 4 vittorie di fila dopo un 11-1 ( che avrebbe stordito anche un toro ) incassato dal Cavazzo. È merito loro e della Val del Lago se la prima categoria non vive solo del dualismo Mobilieri-Cavazzo, rimescolando le carte nella parte bassa di classifica , permettendoci così di assistere a partite con stimoli e punti pesanti in palio. Da sottolineare la clamorosa rimonta in extremis del penalizzato San Pietro in una partita fondamentale per la permanenza in seconda……bravi, anzi ….bravissimi !!!

  • Posted 28 Agosto 2018 09:50 0Likes
    by Nicola

    Grazie Harry nuovo tifoso viola

  • Posted 28 Agosto 2018 13:47 0Likes
    by Alessandro

    Complimenti a Belgrado per il goal capolavoro contro il villa(lo dico da dirigente del villa)Giu’ il cappello ,solo applausi…

  • Posted 28 Agosto 2018 13:59 0Likes
    by Pino Princi

    Spero che arrivino le scuse pubbliche all’ Ardita da parte del Castello per non essersi presentati in campo , già lo scorso anno in prima categoria abbiamo visto la squadra gemonese con formazioni improbabili , il portiere su tutti , che succede ?

  • Posted 28 Agosto 2018 19:24 0Likes
    by Renato Damiani

    Rispondo alla “Maggiolina”. Essendo i “Top del Carnico” una mia esclusiva iniziativa che può stare in piedi solo attraverso i molti sponsor da me solo contattati, le classifiche e gli aggiornamenti vengono da me decisi attraverso le segnalazioni che mi pervengono da parte di di tutti gli inviati ed i collaboratori di “A Tutto Carnico”. Evidentemente i punteggi tengono conto delle prestazioni domenicali dei giocatori, degli arbitri e degli allenatori. Con 50 anni di esperienza sulle spalle, penso di esser in grado di valutare in maniera equa chi premiare, senza da parte mia alcuna polemica.

  • Posted 29 Agosto 2018 00:46 0Likes
    by daniele spizzo

    Caro Paolo sono un giocatore della asd Nuova Osoppo e concordo con te che la squalifica del san Pietro vada a togliere un pò di pepe al finale di questo campionato… mi trovi d’accordo con te pure quando parli di “beneficio” ( io userei più propriamente la locuzione “vantaggio procurato” ) … ritengo altresì che una squalifica tardiva sia alquanto paradossale e in certi termini perfino ingiusta ( giocatori nuovi, magari è cambiato pure qualche dirigente…e che colpa ne hanno della gestione precedente ?!?!) …Tu concorderai con me però che se i 20 punti( e non entro nel merito del peso specifico della pena ) fossero arrivati entro fine dello scorso torneo il san Pietro non avrebbe neppure partecipato a questo campionato di seconda categoria in quanto retrocesso e quindi possiamo pure dire che il “beneficio”che ne traiamo ora non sarebbe stato necessario.
    Detto questo la cosa che non capisco è quali sono le altre vicende strane che c avrebbero avvantaggiato???
    Chiudo dicendo che, al netto dei 21 punti che mancano fino alla fine, i conti di solito si fanno all’ultima giornata o quando la matematica non lascia alcun dubbio…

    sperando di smentire la tua previsione …
    ti saluto

    p.s. complimenti vivissimi a tutto lo staff che lavora per realizzare,aggiornare e mantenere vivo questo fantastico sito… riuscite proprio a farci sentire come i “pro” !!! Non manca nulla polemiche comprese 😉

  • Posted 29 Agosto 2018 12:39 0Likes
    by Pino Princi

    Concordo con Daniele Spizzo ormai la seconda categoria ai vertici è già stata decisa dalla vittoria dell’ Arta contro la Folgore unica pretendente allora a recuperare punti al terzetto composto da Amaro Arta e appunto Nuova Osoppo, anche 30 punti non cambiavano nulla per andare in Prima

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni