LORIS RASSATI: IN VERITA’ VI DICO …

Quando “salta” una panchina,  a saltare fuori sono anche le solite frasi di circostanza, con i ringraziamenti reciproci e la spartizione delle responsabilità. Ma quando a “saltare” è la panchina di un personaggio come Loris Rassati, si azzerano usi e convenzioni! Loris aveva voglia di dirci la “sua” verità. Naturalmente, garantiamo fin da adesso il diritto di replica.

Allora, Loris, dicci la tua versione sui fatti di Illegio.

I miei “insegnanti” di calcio mi hanno sempre raccomandato di non farmi condizionare nella scelta degli uomini da mandare in campo e nella strategia da adottare. E in più, penso di aver accumulato l’esperienza necessaria per poter gestire una squadra, sia nei dettagli tecnici che in quelli umani.  Ad Illegio questo, con me, non è successo. I problemi più grossi li ho avuti con dirigenti ed accompagnatori, perché erano in tanti a voler mettere il becco in questioni che, secondo il mio modo di interpretare il calcio, dovevano riguardare esclusivamente il sottoscritto.

E con i giocatori?

In un gruppo di tante persone è chiaro che non si può avere lo stesso rapporto con tutti. Io ho sempre detto ai ragazzi: io scrivo la musica, voi suonatela. Una frase per esemplificare il mio modo di interpretare il calcio. Oppure più terra terra si potrebbe dire che ognuno deve coltivarsi il suo orticello. I giocatori devono fare quello che dico io, così come i dirigenti devono fare i dirigenti.

Ma i giocatori ti hanno seguito?

Di certo  non è facile reinventarsi quando non si hanno più 20 anni!Non è un caso che i dissidi più grandi li abbia avuti con alcuni dei più esperti.

Qualche nome?

Non serve. Loro sanno a chi mi riferisco e dirlo in pubblico non cambierebbe l a sostanza di quello che dico. E’ un concetto di “spogliatoio”: tutto deve iniziare e finire lì dentro!

Tornando ai dirigenti, cosa ti ha dato veramente fastidio?

Da buon carnico, io ho sempre dato molta importanza alla parola ed alla stretta di mano, perché è da questi semplici gesti che parte la correttezza nei rapporti.  Vuoi che parliamo dell’aspetto economico? Pariamone io non mi nascondo! All’inizio della stagione c’era stato un accordo che prevedeva , a titolo di rimborso spese e di retribuzione per l’impegno, certi compensi e certe scadenze. Posso dire che non sono stati rispettati ne’ gli uni ne’  le altre. Sarebbe come se uno va da un concessionario per comprare una Mercedes senza versare acconti e rifiutandosi di pagare le rate …

Cosa ti resta di Illegio?

Qualche buon ricordo ma soprattutto tanta, tanta amarezza, perché cerco sempre di dare il mio contributo e la mia esperienza per aiutare il Carnico a crescere. Purtroppo, però, mi sono scontrato con delle realtà che invece di aiutare tutto il movimento ad evolversi stanno di fatto accelerando un processo di decadenza di questa realtà.

Cosa fai adesso senza il calcio?

Vado in giro con il mio cane: mi alleno con Zazà!

Ma un rammarico ti sarà rimasto?

Altroché! Non poter mantenere la promessa che a suo tempo avevo fatto a Toni Iob, che mi aveva chiesto di riportare l’Illegiana in Prima. Ma forse per riportare l’Illegiana in Prima mancano proprio i dirigenti come lui!

5 Comments

  • Posted 17 Giugno 2011 10:28 0Likes
    by Andrea

    Ciao a tutti, sono Andrea Zarabara un dirigente accompagnatore dell’Illegiana.
    Dopo aver letto questa intervista non posso non intervenire, prima di tutto a difesa della squadra ed in secondo luogo a difesa della società di cui faccio parte, soprattutto in quanto chiamato in causa dal signor Rassatti. Innanzitutto voglio essere critico nei confronti di quanto affermato dall’ “ex” allenatore sui rapporti umani, infatti a mio avviso di strada deve farne ancora molta per riuscire a comprendere quelli che lui definisce dettagli, all’interno di uno spogliatoio e non solo. Proprio questa è stata infatti la causa scatenante che ha portato al suo esonero; dopo poche partite Rassatti aveva trovato modo di litigare TUTTE LE DOMENICHE, anche pesantemente, con giocatori, allenatori, e tifosi avversari, nonchè con la maggior parte dei suoi calciatori, con me, con Igor (siamo stati pesantemente insultati per avergli consigliato di smetterla di perdere tempo prezioso durante una partita in futili trucchetti e di pensare di più alla propria squadra), e infine con Giovanni, un dirigente della squadra che si “sbatte” tutto l’anno per l’Illegiana senza guadagnarci un soldo e che il signor Rassatti ha avuto il coraggio di accusarlo di remare contro la squadra.
    Con questo non voglio dire che l’ambiente di Illegio sia facile, tuttavia nonostante alti e bassi è sempre stata una squadra che non ha mai perso la dignità, di conseguenza penso non sarebbe stato giusto proseguire un rapporto con una persona che tutte le domeniche si sedeva in panchina anche con lo scopo di rovinare l’Immagine di tutti noi, che ci impegnamo in senso opposto.
    Per quanto riguarda il punto di vista economico, le frasi dette da Rassatti confermano il fatto di quanto debba vergognarsi, infatti penso che una persona civile prima di affermare certe cose avrebbe come minimo dovuto parlare con il presidente della squadra, che in sede di consiglio, per la cronaca, aveva a suo tempo deciso, assieme a tutti i dirigenti, che l’allenatore sarebbe stato pagato fino all’ultimo centesimo per il lavoro svolto.
    Concludo riprendendo una sua frase: gli allenatori devono fare gli allenatori, i pagliacci lasciamoli al circo!!!!!! Circo che adesso avrà modo di frequentare con il suo cane.
    Ringrazio la redazione per avermi dato modo di esprimere la mia opinione.

  • Posted 17 Giugno 2011 14:45 0Likes
    by Robi

    Fermo restando che in tutte le associazioni (chi + chi -) ci possono essere vari problemi, ritengo corretto che certe problematiche debbano essere discusse e chiarite esclusivamente all’interno della società! Dichiarazioni, repliche, lamentele, rimborsi, inottemperanze, e chi + ne ha + ne metta, maggiormente se portate alle orecchie di tutti, possono fare solamente che male a tutto il mondo del carnico e non solo! Parere Personale.

  • Posted 17 Giugno 2011 20:10 0Likes
    by Alessandro Copetti

    Al di la’ dei fatti specifici che non conosco e quindi non commento…a me personalmente Loris Rassati sta simpatico…sia come persona, che come ex giocatore, che – oggi (o meglio…ieri) – come allenatore…ed infine anche quale ‘docente di tecnica e tattica calcistica presso l’Universita’ dei poco ortodossi studi pallonieri di Carnia’. A volte magari non ne condivido alcune uscite o ‘pratiche di sesso orale con se stesso’…ma – come disse Alex Ferguson nel commentare l’impatto che Mourinho ebbe per il calcio inglese – Loris con la sua sana arroganza “is a breath of fresh air” (“e’ una boccata d’aria fresca”) per il campionato carnico: schietto, onesto, coraggioso e…altro particolare da non sottovalutare…in grado sia di parlare che di scrivere correttamente in italiano!
    Sicuramente Loris il calcio lo conosce meglio di buona parte degli addetti ai lavori nel campionato montano…e nello sport delle frasi fatte e omologate, degli scimmiottamenti e delle pappagallate dilettantistiche ad emulazione delle banalita’ dei professionisti…Loris Rassati emerge dal gregge e spicca se non altro per personalita’ ed onesta’ intellettuale.
    Mandi Loris
    Alessandro Copetti

  • Posted 18 Giugno 2011 12:19 0Likes
    by giancarlo veritti

    Caro Alessandro
    il maracanà di Imponzo ti aspetta per i soliti allenamenti estivi, o quest’anno dopo le foto alla principessa di Inghilterra hai perso la tua splendida forma?
    Sarebbe bello che, in occasione della tua consueta visita estiva alla terra di Carnia, facessi la radiocronaca di una partita del Carnico…

  • Posted 18 Giugno 2011 14:35 0Likes
    by Alessandro Copetti

    Caro Giancarlo…la ” mia splendida forma” l’avevo gia’ persa quando ancora giocavo al Maracana’…ma qualche allenamento penso ancora di potermelo permettere…
    Quanto alle radiocronache…lascia che le continuino a condurre gli addetti ai lavori che sono piu’ bravi e preparati di me in questo campo…io mi accontento di godermi le partite seduto a fianco a Bruno…come nel caso di Ovarese v Real dello scorso anno…
    Mandi
    Alessandro

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni