IL PAGELLONE DELLA TERZA CATEGORIA

Sandro Beorchia tecnico dell'Ancora

ANCORA. Il primo posto è giustissimo, perché si è dimostrata la squadra più regolare della categoria. Un paio di passaggi a vuoto del tutto fisiologici nell’arco di una stagione vissuta sempre ai vertici. I segreti? Tanti e tutti importanti: una società serissima dal presidente Quaglia a tutti i suoi collaboratori. Un allenatore che è davvero un emergente e farà strada, siamo pronti a scommetterci. E poi loro, i giocatori dal formidabile “Nick” Capellari alla sorpresona Roberto Cappellari, uscito a sorpresa dal cilindro di Beorchia. Ma tutti hanno contribuito a questo successo.

PALUZZA. Ha giocato il miglior calcio della Terza ed in certe partite era davvero un piacere vedere meccanismi ch sembravano perfetti. Merito di un allenatore che è maniacale nella cura dei dettagli e di un gruppo che lo segue. Andrea De Franceschi (tornato nella sua Paluzza dopo tanti anni) è stato il fulcro di una squadra esaltata anche da una difesa insuperabile e dal sorprendente campionato di Alessio Di Centa, anche lui, come Roby Cappellari, spuntato quasi all’improvviso.
COMEGLIANS.
Geremia Gonano ha costruito una squadra di granito: solidità, coesione e spirito di sacrificio sono state le doti di un gruppo che ha trovato interpreti di livello assoluto: Fina, Mazzilis ed Intillia erano le certezze, i fratelli Not ed il funzionalissimo Zanier (l’ideale per il gioco pensato dal “Gere”) le note liete ma non preventivabili all’inizio.

ARDITA. Squadra da lettino dello psicanalista. Per il sottoscritto era la grande favorita, perché non non aveva punti deboli ed, anzi, con l’arrivo di un portiere di ruolo (e bravo!) si era rinforzata rispetto allo scorso anno. Ed allora cosa è successo? E chi lo sa! I tanti gol di Della Pietra non sono bastati, forse perché mal distribuiti nell’arco della stagione. Anche l’infortunio del difensore Maurizio Romanin ha influito non poco.
LA DELIZIA.
Con un pizzico di convinzione in più avrebbe potuto recitare ben altro ruolo: squadra scorbutica, difficile da superare ed estremamente equilibrata. Ha pagato forse l’assenza di un attaccante da doppia cifre e le lune di Spangaro. Ma la difesa aveva numeri da squadra di vertice ed un portiere straordinario, quel Bortoluz che è stato, a mio avviso, una delle sorprese della stagione.
STELLA AZZURRA.
Ha pagato un inizio sciagurato,quando ha esibito un difesa allegra (15 gol subiti nelle prime 5 partite) e d una fase contenitiva davvero imbarazzante.  Le vittorie in casa dell’Ardita e dell’Ancora stanno a dimostrare che il materiale era di prim’ordine. Dopo lo scintillante mese di luglio e le prime due domeniche di agosto (sei vittorie, un pari ed una solo sconfitta) aveva la possibilità di rientrare in corsa nella gara casalinga col Paluzza: battuti per 2 a 1, i gemonesi hanno abbandonato ogni speranza.

VAL DEL LAGO. Campionato più che positivo per una squadra alla ricerca di quella continuità che di solito garantisce grandi traguardi. E’ una squadra ancora troppo acerba, evidentemente, anche se ha messo in mostra buone individualità. Da ricordare la clamorosa vittoria in casa del Paluzza.

RIGOLATO. Il pareggio: questo sconosciuto. Una squadra senza mezze misure, o vittorie o sconfitte. Anche qui l’equilibrio si è dimostrato un optional, ma la cosa non deve sorprendere, vista l’età media della squadra. Se riuscirà a trattenere a Rigolato i suoi gioielli Vergazzini e Pochero (c’è già la fila per loro…) nei prossimi anni potrebbe levarsi belle soddisfazioni.
FUSCA.
Così così, diciamolo. Magarii non ci si aspettava la promozione ma un campionato un pochino più positivi sì. Gianni De Sandre è uno che di solito centra i traguardi al secondo anno del suo mandato, quindi in Curiedi si aspettano grandi cose dal 2012… Nel 2011, intanto, la semina poi, il mercato invernale porterà innesti prestigiosi. Circolano certi nomi…

TARVISIO. Il progetto avviato da un paio di stagioni sta proseguendo: aspettarsi risultati immediati sarebbe impensabile. Il Tarvisio è la squadra che ha probabilmente l’età media più bassa. E’ un discorso fatto in prospettiva, anche se quest’anno la squadra di Princi si è divertita a fare soffrire le grandi: Ardita e Paluzza sono passate a Tarvisio con grande sofferenza, il Comeglians ha rischiato di lasciarci le penne. Date spazio ai prospetti!

LAUCO. Campionato di transizione, come si prevedeva, condizionato, inoltre, dal fatto di aver dovuto disputare le gare casalinghe sul sintetico di Tolmezzo. Eppure dopo un inizio da incubo, la squadra è venuta fuori piano piano, grazie anche al lavoro di Sergio Mansutti. Un finale di stagione ricco di soddisfazioni che fa ben sperare per il prossimo futuro.

MALBORGHETTO. Il plauso migliore al Malborghetto lo hanno fatto gli avversari di turno, quando al termine della partite in cui avevano affrontato i biancazzurri si stupivano del fatto che la squadra raccogliesse così poco. In effetti, non deve essere stato facile per Daniele Kravanja ripartire quasi da zero, in un ambiente freddo e distaccato dopo i tronfi dell’era Cappellaro. Eppur qualcosa si è mosso, soprattutto da quando è arrivato Castellari, un nome che potrebbe essere una garanzia per il futuro.

VAL FELLA. La classifica parla chiaro: due vittorie, un pareggio e 21 sconfitte; 26 gol fatti e 96 subiti. Cosa c’è da salvare in una stagione con questi numeri impietosi? Poco: la serietà del presidente Bulfon e l’impegno di quei giocatori che hanno onorato l’impegno nonostante tutto. A loro va la nostra approvazione, perché la serietà non ha classifiche. Pare che Bulfon abbia voglia di mollare: se la situazione non cambia, come dargli torto?

19 Comments

  • Posted 14 Novembre 2011 10:05 0Likes
    by La Marinaia

    …eh si…non c’è altro da aggiungere su quanto riportato in merito alla società di Pesariis ed alla ciurma di marinai guidata dal Mister ‘Beo’ che,inoltre,di strada ne farà sicuramente…se si calcolano anche i chilometri che ‘macina’ in bici!=D…
    Ed in attesa di prepararci ad affrontare la categoria cadetta:SEMPRE FORZA ANCORA!

  • Posted 19 Novembre 2011 09:14 0Likes
    by Rossi Giacomino

    Buon giorno a tutti,
    io sono uno al quale piace il Carnico ( sono di Udine ) da quando circa una decina di anni fa l’ho scoperto, grazie ad un amico e da allora, lo seguo sempre con interesse e mi piace girare e vedere più squadre all’opera. Quest’anno, mi sono voluto concentrare sulla terza categoria, perchè se ne parla pochissimo e quindi ho voluto assaporarla di persona ed è per questo che vi scrivo. Concordo in linea di massima sulle valutazioni del pagellone, ma voglio soffermarmi su due squadre in particolare, il Comeglians ( l’ho seguito 5 volte ) e la Val Del Lago ( l’ho seguita 5 volte ). Inizio dalla prima, il Comeglians appunto. Senza dubbio ha meritato la promozione, anche se a onor del vero bisogna dire che, non ha espresso un grande calcio. A fare la differenza sono stati alcuni singoli che sono Intilia, Zanier ( veramente un bel giocatore ) e i fratelli Not. Quest’anno c’era un buon spirito di squadra, dal di fuori è parso come un gruppo di amici ( cosa molto importante ) ma ( e questo va detto ) sono stati aiutati molto anche dalla fortuna. Spirito e sacrificio, sono importanti, ma senza un ben delineato gioco collettivo, in seconda sarà dura.
    La Val del Lago. Bella squadra, forse la migliore con Paluzza ed Ancora, ma solo fino alla tre quarti, poi il buio totale. Questa squadra, se avesse avuto un centravanti ( tragicamente e a volte ridicolmente disastrosa la coppia, Stefanutti Giulio e Tonello Thomas ), probabilmente ora starebbe a festeggiando qualche cosa di importante. Mr. Picco ha lavorato bene ( a mio avviso uno dei miglior Tecnici in circolazione ), ma quando ti ritrovi in squadra giocatori (?) come i due citati sopra, beh sinceramente c’è poco fare. Di solito cerco di evitare giudizi negativi sui singoli, ma in questo caso, è inevitabile. C’è invece da sottolineare le prestazioni di Cucchiaro Leoner, questo a mio avviso, è un giocatore che, senza battere ciglio, può giocare in eccellenza, sinceramente non so dove la Val del Lago abbia scovato questo ragazzo, è semplicemente pazzesco, in questi dieci anni di Carnico, non ho mai visto un ragazzo con queste potenzialità e talento ( ha segnato anche 5 o 6 reti ). Ha fisico, visione di gioco, corsa, velocità, senso della posizione. Ma che ci fa uno così in terza ? A mio avviso sarebbe già “quasi” sprecato in un Cedarchis o in un Real. Poi c’è un Pizzato che non ha continuità, ma un bel giocatore lo è comunque, un Zilli che se più convinto dei suoi mezzi, può fare davvero la differenza. E poi come già detto un “vero” Mister, preparato e pignolo. Con un’altro in panchina credo che la posizione in classifica, sarebbe stata molto , ma molto umiliante. Mi rendo conto che non è facile trovare un goleador ( anche se per sostituire gli attuali basta davvero ben poco ), e riuscire nel difficile compito di trattenere i gioielli, ma se i dirigenti ci riusciranno, questa sarà la squadra protagonista assoluta del 2012.
    Una breve parentesi per l’Ancora, l’ho seguita per due gare, poi basta perchè era fin troppo chiaro che avrebbe conquistato la promozione ed il primato in classifica, questa squadra probabilmente quest’anno avrebbe fatto la stessa cosa anche in seconda. Complimenti.

    Un augurio a tutti per il prossimo anno ed un grazie alla redazione per l’ospitalità.

    Rossi Giacomino

  • Posted 20 Novembre 2011 18:51 0Likes
    by mirko 10

    Mamma mia signor Rossi è andato giù duro con Tonello e Stefanutti…..Non mi permetto assolutamente di entrare in merito ai suoi giudizi ma vorrei semplicemente spendere 2 parole su un giocatore…Tonello Thomas che prima di essere afflitto da una miriade di infortuni è stato un fior di attaccante.Dico queste cose perchè nel 2000 all’ inizio dei suoi problemi alla spalla giocavamo assieme ad Artegna e posso assicurarle che ci ha fatto salire di categoria a suon di gol….e che GOL….velocita pazzesca. fiuto del gol e un innegabile tecnica calcistica. Ora posso capire e giustificare che giocando sempre con la paura per le sue spalle mal andate non sia facile dimostrare il proprio valore sfiderei chiunque a farlo.È innegabile almeno per il sottoscritto che se Thomas stesse bene fisicamente preferirei averlo come compagno che come avversario……Concludo semplicemente augurando a thomas che si è appera rioperato di poter tornare a seminare il panico come tanti anni fa quando insieme vincemmo praticamente tutto…..mucha mierda….amigo…..

  • Posted 20 Novembre 2011 19:07 0Likes
    by MAURO

    Complimenti al signor Giacomino Rossi: ha visto solo cinque partite della Val del Lago ed ha tranciato giudizi categorici. Deve davvero essere un grande intenditore di football… O forse è solo un parente di Leoner Cucchiaro, visto che esalta le doti di un giocatore che ha segnato 5 reti e non mi pare sia mai stato un protagonista assoluto. Che tristezza!

  • Posted 20 Novembre 2011 21:42 0Likes
    by PETER

    devo rispondere a R.Giacomino e premetto nemmeno a me piace dare giudizi negativi…anzi non mi piace proprio darli ma li do lo stesso come ha fatto lui…si sofferma sulla val del lago e non so come mai… anche io l’ho vista quella squadra non 5 volte…ma forse 10-11 ho visto un gran potenziale sprecato, soprattutto rispetto allo scorso anno… ma buttato via e la colpa non so di chi sia ma un colpevole c’è e mi permetta sig. Giacomino si sciacqui la bocca quando parla di un Tonello che non sarà un centometrista ma davanti alla porta la centra come pochissimi… dagli la palla che la metti al sicuro in uno scrigno magico un numero 7 di altri tempi…punta pura e non vado in dietro di molto come il grande Mirko che stimo e con il quale ho avuto la fortuna di giocare ma penso all’anno scorso dove il sig. tonello sbancò rigolato senza chiedere permesso… una manita da solo… mi sembra ci sia una targhetta negli spogliatoi del rigolato con il suo nome KING7, se torno troppo indietro mi toccherebbe paragonarlo ad un grande ma non di eccellenza sior Giacomino quindi la prego… lasci fare…parlando di “bomba” Stefanutti che dire… un piedino o delicato o di una potenza unica scelga lei e non arriva al suo peso forma perchè se nooo aiaiaiii ma sa cosa dico sior Giacomino spero per le altre squadre che non lo trovi mai…. anche lì…. sig. Giacomino altro che eccellenza le ricordo e non vado ad un passato lontano una perla in quel dell’ardita dove da metà rettangolo il sig. Stefanutti dipinse una traiettoria fatata facendo un goal che sfido chiunque a ripetere meno che a quel numero 9 eclettico e di classe più unica che rara…(e quest’anno questi due con le idee imposte e senza quel numerino 10 che quest’anno ho visto giocare poco rispetto allo scorso ((e anche quello che giocatorino)) hanno fatto il possibile)…ma tutte queste cose successero con un’altra squadra un altro, un’altro mister che forse di pallone capiva meno del sig. Picco ma aveva “pasta”scintilla” (date voi un termine)con i giocatori…. mister Picco invece lo rispetto molto di calcio ne sà… ma in quanto a rapporto umano con i giocatori (?) non riesco a dare un voto…per quanto riguarda gli altri ragazzi sior Giacomino… (da lei commentati della Val) ottimi giocatori e uomini… Eccoci… ho finito e si ricordi che se in futuro vorrà vedere una partita per divertirsi e per non buttare via 3-4 euro per nulla si assicuri di leggere che nelle formazioni ci siano almeno uno di questi giocatori… ciao e Grazie

  • Posted 20 Novembre 2011 22:02 0Likes
    by tommy 7

    Intervengo brevemente solo perche’ penso che questo Rossi quando ha tratto le sue conclusioni non fosse obiettivo;mi ero permesso gia’ di rispondere ma il mio commento non è stato pubblicato quindi lo faccio ora in maniera educata.Io e Stefanutti non siamo la coppia d’attacco in quanto il modulo prevedeva un 4-2-3-1 con una sola punta,ruolo che quest’anno,prima di abbandonare a fine luglio causa dei problemi fisici, ho ricoperto in ben poche occasioni..mi permetto solo di consigliare,quando sara’ tranquillo mentalmente, di informarsi sul mio vissuto calcistico,relativamente al carnico.Al castello grazie ad un SUPER ALLENATORE,Claudio Carnelutti giocando circa 1000 minuti ho segnato 10 gol,l’anno scorso con la Val del lago 13 in 1300 circa(Allenatore Roger stefanutti)..Ovviamente riconosco i miei enormi limiti altrimenti come Leoner(mio amico) meriterei di giocare in eccellenza,(anche se qualche gol in Promozione col Tricesimo l’ho fatto)ritengo pero’ che questo sia un attacco gratuito e penso sotto ci sia qualcosa di personale,anche se io non la conosco.Non vorrei che nonostante un ottimo tecnico come Picco ed una rosa superiore allo scorso anno,il fatto di esserCI classificati in una peggior posizione e con un numero inferiore di punti la faccia irritare e si senta in diritto di giudicare come diceva Mauro,con solo 5 partite!!mi scuso se ho risposto alla provocazione(deve essere cosi..)e ringrazio quel signore sia in campo che nella vita che è Mirko Baron.che tristezza!!cit.

  • Posted 20 Novembre 2011 22:03 0Likes
    by Leoner Cucchiaro

    Buonasera, in merito alla valutazione personale del signor Rossi Giacomino vorrei rispondere ed avere dei chiarimenti in quanto non sono assolutamente d’accordo su alcune dichiarazioni. Vorrei intanto ricordare che il qui presente signore non è un mio parente, e per quel che mi riguarda non ho la più pallida idea di chi possa essere. Mi soffermo sul fatto che mi riguarda personalmente; ringrazio per gli elogi da lei fatti ma mi sta sopravvalutando, non sono assolutamente d’accordo sul fatto che io possa essere un giocatore addirittura di eccellenza. Questo perché mi ritengo un giocatore con ancora delle potenzialità ma con dei limiti, e come ben conferma Mauro non sono mai stato un protagonista assoluto, a differenza di altri giocatori che appunto meriterebbero davvero questi elogi. Questo campionato l’ho affrontato con serietà, disciplina e tanto voglia di migliorare riuscendo ad abituarmi a giocare in una posizione difensiva che non esaltava appunto le mie caratteristiche. Ribadisco allora che non merito di essere esaltato fino a questo punto.
    In merito al giudizio sui miei compagni Tonello Thomas e Stefanutti Giulio voglio ricordarle che, purtroppo questo anno per problemi fisici, non sono riusciti ad affrontare un campionato favorevole alle loro capacità, giocando si e no metà campionato. Oltre che ad essere mie compagni di squadra sono anche miei carissimi amici e ritengo che un giudizio così negativo non possa essere di nessun aiuto. Per concludere, Le ricordo che un giocatore non fa la squadra, ma è la squadra che rende il giocatore partecipe del “bel” gioco.

    Un saluto a tutti e forza Milan.

  • Posted 20 Novembre 2011 22:08 0Likes
    by Massimo Di Centa

    Leoner Cucchiaro, scrivendo questa mail, ha realizzato il gol più bello stagione. Complimenti, davvero. Ha scelto il modo migliore per dare una lezione di intelligenza e modestia. Se magari ci risparmiava la battuta sul Milan era anche meglio 😉 (scherzo, Leoner, naturalmente).

  • Posted 21 Novembre 2011 21:42 0Likes
    by Rossi Giacomino

    Buon giorno a tutti,
    sinceramente non credevo che il mio intervento, sollevasse così tante polemiche, in ogni caso vorrei fare alcune precisazioni.
    1° Sig. Mirko, io posso condividere o meno un’opinione, com’è giusto che sia, ma questo non mi autorizza ad insultarla ne ad essere da Lei insultato, è una questione di educazione. Non si può scadere nel volgare ogni qual volta ci sono dei differenti punti di vista. Si può tranquillamente esprimere le proprie convinzioni, anche in modo civile. Poi Lei stesso dice : è stato un fior di attaccante ! Non ho nessun dubbio al riguardo, ma lo è stato, ora non lo è, almeno quest’anno assolutamente no e la mia analisi, non si riferiva a quello che è stato ( siamo nel 2011 ), ma al campionato appena conclusosi.
    2° Sig. Mauro, Le confermo di essere un eccellente intenditore del giuoco del calcio e che non conosco di persona il Sig. Cucchiaro Leoner , come credo di non conoscere Lei, ma non posso negare che mi piacerebbe conoscerlo e, vederlo gocare ad altri livelli. Perchè conclude dicendo : che tristezza ? E’ così triste evidenziare le doti di un calciatore, che per quanto mi riguarda ( ma è stata opinione piuttosto generale tra tutti gli spettatori sui vari campi dove ha giocato la Val del Lago ) è stato, al contrario di quello che lei dice, molte volte protagonista assoluto ? Le uniche cose che trovo triste, Sig. Mauro, sono la gelosia e l’invidia.
    3° Sig. Peter, come già detto anche al Sig. Mirko, perchè scadere nel volgare e negli insulti ? Perchè dovrei sacquarmi la bocca ? Perchè non condivido le sue idee ? Mi creda, esistono altre forme, decisamente più civili, che si possono usare in una discussione. In ogni caso, come già detto anche questo, io mi sono riferito al campionato appena concluso. Capisco l’amicizia, che probabilmente La lega ai giocatori da me criticati, ma la realtà e l’oggi, nulla hanno a che vedere con il passato. Si può raccontare il passato, specie se fatto di bei ricordi, ma non lo si può confondere con il presente. Alla fine Lei dice : ottimi giocatori e uomini. Mi pare evidente che le mie critiche sono rivolte ai giocatori, non c’è una virgola nel mio intervento che intacchi in qualche modo gli uomini come tali. Personalmente non lì conosco ma in nessun momento, mi sono permesso o mi permetterei di dare giudizi sulle persone. Io sto parlando esclusivamente di calcio.
    4° Sig. Tonello, come detto, ci tengo a precisare ancora una volta che la mia critica è rivolta al giocatore, e che mi dispiace che anche Lei si senta a suo agio, nel proferire insulti. Voglio comunque rassicurarLa sulle mie condizioni mentali, mai stato meglio ! Lei invece ? Poi Le posso garantire che non c’è nulla di personale, solo una pura constatazione. E non c’è nulla di strano, ne di segreto, tanto meno sono irritato per la posizione finale in classifica, anche perchè la Val del Lago, prima di quest’anno l’avevo vista anni fa in un incontro a Cercivento ( se non ricordo male in 2^ ) e una volta con la Val Resia. Detto questo, vedo che anche Lei, si sofferma sul passato, ho fatto… ho avuto… sono stato… ecc.. ecc.. . Io invece mi riferisco al presente e il presente dice che il suo ultimo campionato è stato un disastro totale. Anche Baresi, Baggio, Platinì, Zidane e altri ancora sono stati grandi, anche quando hanno deciso di dire basta e di appendere le scarpette al chiodo. Dai vari interventi e anche dal suo, risulta palese il fatto che molti problemi fisici la stiano condizionando da parecchio. Mi chiedo, un calciatore con i suoi trascorsi e la sua esperienza, non ha mai pensato che forse era meglio che a giocare fosse qualcun’altro al suo posto, dando priorità alla Società e non a se stesso ? In questo caso, devo condividere con Lei la sua stessa affermazione : Che tristezza.
    5° Sig. Cucchiaro Leoner, la modestia e l’educazione, come può vedere nei vari interventi, non sono cosa così comune, ma Lei, oltre ad essere un talento calcistico, ne è provvisto e questo Le fa davvero onore ed ha ragione il Sig. Di Centa a definire il suo intervento il gol più bello della stagione. L’anno prossimo, verrò sicuramente a vedere la Val Del Lago e mi farebbe piacere poterLa conoscere. Nel suo intervento dice cose sacrosante, ma non si sminuisca, e comunque ho solo voluto esprimere un’opinione, largamente condivisa e quindi non solo mia. Mi creda, non sto dicendo che Lei è o sarà il nuovo Cabrini o il nuovo Maldini, ma solo che in Lei vedo potenzialità che potrebbero in futuro darLe grandi soddisfazioni. In ogni caso Le faccio i miei auguri per il suo futuro calcistico.
    In conclusione, credo che chi pratica sport, debba avere l’umiltà di accettare le critiche, anche se non condivise e magari usarle per dimostrare il contrario, con i fatti, e non di certo dando dimostrazione delle proprie capacità incivili nel disquisire.

    Un saluto a tutti ed un grazie alla redazione per la disponibilità.

  • Posted 21 Novembre 2011 22:37 0Likes
    by lorenzo sala

    che dire.. giudicare in maniera cosi negativa due giocatori avendoli visti all’ opera solo cinque volte mi sembra assurdo. per quello che mi ricordo dallo scorso anno i due ragazzi in questione non erano niente male ed anzi assieme formavano una bella coppia.. per quanto riguarda i goal signor giacomino dovrebbe sapere che non tutte le annate sono uguali … e questo vale per tutti gli attaccanti..mandi a tutti

  • Posted 22 Novembre 2011 09:35 0Likes
    by thomas tonello

    Probabilmente avrei dovuto lasciare stare e non intervenire come ha fatto Stefanutti ma caratterialmente non sono cosi..evitando altri ulteriori commenti che evidentemente non vengono recepiti in modo corretto ringrazio Lorenzo sala per le belle parole(ovviamente ricambio),ma sottolineo che ci si puo’ divertire,e coltivare una passione anche se le condizioni fisiche non sono perfette;quando ho iniziato a giocare nel carnico 3 anni fa col Castello l’ho fatto perche’ tutti me ne parlavano come una grande famiglia,ed era vero’!se parlare del passato si riferisce a 11 o 12 mesi fa allora non so che dire,in un girone(andata 2011) ho segnato 3 gol e poi abbandonato..sottolineo che non ho 75 anni ma solo 30 e quindi,se il fisico me lo consentira,saro’ ben lieto di continuare,senza dovermi dire quando smettere da un mister x qualsiasi).
    Per concludere mi sta venendo il dubbio che questo rossi(?)sbagli persona,in quanto dice “Mi chiedo, un calciatore con i suoi trascorsi e la sua esperienza, non ha mai pensato che forse era meglio che a giocare fosse qualcun’altro al suo posto, dando priorità alla Società e non a se stesso ?” io non ho mai chiesto niente,infatti tra le 15 partite che ho giocato forse 5 le ho fatte da titolare(stranamente le 5 che ha visto mister x?)e tra queste quasi mai in coppia con stefanutti,quindi qualcosa non torna.con questo chiudo scusandomi con il sito e prometto che lasciero’ passare ogni altro commento in quanto c’e’ poco di costruttivo in tutto cio’..
    Ringrazio Massimo di centa..
    p.s. firmarsi col proprio nome e cognome no,vero???

  • Posted 22 Novembre 2011 15:52 0Likes
    by mirko 10

    Mi scusi signor Rossi ho studiato l’ italiano tanti anni fa e forse è un po cambiato ma quando lei dice che io nel mio commento numero 3 l’ ho insultata mi potrebbe dire visto che è sotto gli occhi di tutti dove è il punto in cui la insulto???? così almeno posso scusarmi davanti a tutti……. il mucha mierda finale è in augurio a Thomas non è un insulto a lei………..è un augurio di buona fortuna………

  • Posted 22 Novembre 2011 18:54 0Likes
    by Rossi Giacomino

    Buon giorno a tutti,

    la presente per confermare al Sig. Tonello, che il mio nome è Giacomino, il mio cognome è Rossi, e che sono regolarmente iscritto all’ufficio anagrafe del mio Comune. Non sono un pregiudicato, non evado le tasse e non svolgo attività illecite, quindi non vedo perchè non usare il mio nome. Dovrei avere qualche timore particolare tale da farmi inventare un’identità, per poter scrivere di calcio su un sito calcistico ? Vede Sig. Tonello, io non ho bisogno di nascondermi dietro ad alcun paravento, per poter esprimere le mie opinioni, siano esse condivise o meno, non ho nessun motivo per ricorrere a certi espedienti. Dalle nostre parti si dice : “chi ha il sospetto, spesso è perchè ha il difetto”.
    Sig. Lorenzo Sala, io non ho mai detto che in passato non siano stati ottimi giocatori, ne che non lo saranno ancora in futuro, ho espresso un parere in modo chiaro ed inequivocabile, sul campionato da poco conclusosi, l’ultimo, quello e basta.
    Comunque, anche per me, questo discorso si chiude qui.

    Un saluto a tutti e un rinnovato grazie alla redazione per l’ospitalità.

  • Posted 23 Novembre 2011 10:46 0Likes
    by thomas tonello

    “chi ha il sospetto, spesso è perchè ha il difetto”..signor Rossi non mi sembra di averla accusata direttamente di non usare il suo vero nome,era un invito in generale a tutti gli amanti del sito..non so come mai si senta chiamato in causa.

    Discorso chiuso e buon carnico a tutti!

  • Posted 25 Novembre 2011 17:38 0Likes
    by Gianpi

    Cavolo che putiferio!
    La frase “tragicamente e a volte ridicolmente disastrosa la coppia, Stefanutti Giulio e Tonello Thomas” è comunque sopra le righe indipendentemente da come abbiano giocato i due punteros della Val del Lago.
    Personalmente avrei manifestato lo stesso concetto con la frase “le due punte Tonello e Stefanutti non mi sono sembrate all’altezza della situazione, almeno nelle cinque partite alle quali ho assistito” evitando così offese dirette a due giovani che scendono in campo per puro spirito sportivo, probabilmente in un periodo di scarsa forma.
    Terrei in serbo sparate del genere per i privilegiati che calcano i palcoscenici della serie A che, nonostante gli stipendi che percepiscono, molto spesso dimostrano di impegnarsi notevolmente di meno dei ragazzi del Carnico.

  • Posted 25 Novembre 2011 20:40 0Likes
    by thomas tonello

    …e io avrei accettato volentieri la critica..
    Complimenti gianpi,c’è chi è signore e chi meno..!

  • Posted 25 Novembre 2011 21:47 0Likes
    by Flavio Cescutti

    Leggendo distrattamente i post ho creduto, per un pò, di non conoscere nessuno degli autori, eccezion fatta per Lorenzo Sala. Poi rileggendo ho cambiato idea, anche qualcun altro si è fatto riconoscere, eccome. Comunque niente di personale, non intendo dare giudizi sulla persona, “sto parlando esclusivamente di calcio”. Per Thomas: forse con un “infinite grazie per le belle parole” colpiva più nel segno (forse). Comunque per quello che pùò contare piena solidarietà a Lei e e a Giulio. Mandi

  • Posted 27 Novembre 2011 14:56 0Likes
    by thomas tonello

    x Flavio Cescutti.Il concetto voleva essere quello,comunque ringrazio anche lei per essere intervenuto,grazie e mandi!

  • Posted 30 Novembre 2011 23:11 0Likes
    by Gianluca

    Ritengo che il commento Di Giacomino Rossi, sebbene fintamente rispettoso ed educato, sia di una violenza inaudita, per di più gratuita. E’ evidente che non c’è stata nessuna sensibilità nello scriverlo, non si è tenuto minimamente conto degli sforzi, dei sacrifici, dell’impegno che i due giocatori in questione hanno messo. Ho affrontato la Val Del Lago due volte quest’anno e non ho avuto la sensazione che la coppia d’attacco fosse “tragicamente e a volte ridicolmente disastrosa”, ma il punto è che se anche avessi avuto quella sensazione, sarei stato comunque rispettoso dei loro sforzi, che sicuramente avranno fatto per scendere in campo ogni domenica e avrei certamente evitato di ironizzare sulle loro capacità (e non dica non ha ironizzato, visto che ha un certo punto li ha definiti giocatori (?)).
    Sarà perche forse, a differenza di Giacomino, io non sono “un eccellente intenditore del giuoco del calcio” (anche se di solito dovrebbero essere gli altri a definire se uno ne capisce o no di qualcosa…).
    Saluti
    Gianluca

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni