LA PAROLA A BEDI

Riceviamo e pubblichiamo le parole di Jean Claude Bedi che ha voluto intervenire nel dibattito che si è instaurato dopo la partita Velox – Pontebbana.

Non volevo rispondere per evitare polemiche ma alla CRISTY dico due cose: 1) il capitano Maion e un signore ( non so si è il mister o il presidente ) mi hanno chiesto scusa a nome della società a fine gara e li ringrazio perchè non erano obbligati..2) durante la partita l’arbitro ha detto al mio capitano che è Del Bianco che se continuavano a piovere queste insulti razzisti fermava la partita, non l’ha fatto perchè nonostante continuavano non mi sono lamentato allora la partita è andata avanti..3) il ds della Velox ha detto che ho offeso suoi figli, moglie.. come faccio a offendere la tua famiglia si non so nemmeno se sei sposato e se hai figli ! A fine gara andavo a salutare miei amici che sono venuti da Udine x vedere la partita, un gruppo di bambini di meno di 12 anni ( penso) hanno continuato a insultarmi, mi sono rivolto x rispondere e li è intervenuto il ds x dirmi di non rispondere cosi ai ragazzini ( con un tono non adatto ), allora ho detto : prima di insegnarmi l’educazione, vai a insegnarla ai tuoi figli che sono senza ! Mi riferivo a questi bambini in tribuna e non a quelli di cui non conosco l’esistenza ‘ c’è stato un malinteso ; 3) x chi si nasconde dietro a VELOX 7, certe parole come gli insulti i :” carnici di merda ” o “stronzo/a” non esistono nel mio vocabolario, potete attribuirmi delle parole come “vaffanculo ” ignoranti ” , ” deficienti ” sempre in risposta a chi offende, a parte l’accompagnatore dell’illegiana alla 12° giornata ma ci siamo salutato dopo partita..se mi offendi ti rispondo duramente anche con le offese appropriate senza generalizzare perché mi hanno insegnato che gli uomini sono diversi anche se possono essere delle stesse persone.. la parola STRONZA l’ho usato una sola volta da quando sono in Italia e x una signora a cercivento che mi insultava dalla tribuna, quando sono andato a prendere una palla x un fallo laterale si è avvicinata alla rete x insultarmi, mi sono girato e gli ho lanciato : ” sei una vera stronza “… cosa volete chi gli dico, brava..??? queste parole le ho imparato nel carnico e soprattutto nella capitale delle bestemmie e parolacce che tutti conoscete.. 5) Diego Scarsini, Lorisrassati, Andrea, vi dico che io non chiedo a nessuno di difendermi o un favore, l’unica cosa che chiedo è il RISPETTO. purtroppo con gente come voi questa parola non ha nessuno significato allora di usa la regola : rispetto chi mi rispetta, offendo chi mi offendo.. non assomigliare la mia personalità e le mie attitudine xché la mia personalità è quello che sono, le mie attitudine dipende chi siete
Nel gioco del calcio chi mi da una gomitata volontaria o un calcione a palle lontana deve aspettarsi a ricevere lo stesso trattamento da me..vi faccio una domanda a tutti : torni a casa e ti ritrovo un ladro che ti sta svuotando la casa, cosa fai..?? lo inviti a bere il caffè ..?? 6) prima di parlare di una persona bisogna imparare a conoscere la persona e non fare il poeta o il moralista, bisogna x migliorare essere addetto della contraddizione che produce la positività e non prendere le sue idee come la Bibbia, purtroppo tanti di voi non accettano la contraddizione.

Jean-Claude BEDI

18 Comments

  • Posted 18 Luglio 2013 00:10 0Likes
    by alex

    Perfetto, i giovani imparano immediatamente dall’esempio degli adulti. Non solo nelle parole, ma anche nei gesti. Quando andranno in campo si faranno giustizia da soli, sugli spalti andranno contro tutti, meno male che non hanno lanciato oggetti o fatto danni. La violenza si insegna con l’esempio che rimane impresso nella mente per imitazione, il gruppo fa il resto, qualche bevuta poi aiuta ad avere coraggio. Smettiamo di portare nello sport quello che succede nella società violenta. Se devo andare a giocare e ritenere di essere in una battaglia a cosa serve. Facciamo gesti in cui si comprenda che siamo diversi dai violenti, dobbiamo aver fiducia sui campi di calcio di chi ci tutela, dalla violenza nasce violenza e alla fine anche se si ha ragione si passa dalla parte del torto.

  • Posted 18 Luglio 2013 09:06 0Likes
    by Andrea

    Tu il rispetto non hai idea di cosa sia e lo pretendi dagli altri….
    Ad Illegio sei stato accolto in casa di una persona, e sai a chi mi riferisco, come un figlio; il giorno in cui te ne sei andato non hai avuto nemmeno la decenza di inviargli un sms per ringraziarlo!!!!!

  • Posted 18 Luglio 2013 11:53 0Likes
    by J. Giovanni

    Dai risultati del comunicato del 17/07 (più che comunicato sembra un bollettino di guerra) si intuisce che è stata una giornata un po’ all’insegna del razzismo. Penso che gli insulti/ingiurie siano presenti in ogni partita; questa volta però, chi ha compilato i referti e deciso le sanzioni ha davvero esagerato. Finchè si usano due pesi e due misure non si andrà avati! Il pubblico, durante una gara, mi ha dato dello sloveno ma sinceramente non l’ho nemmeno soppesato come un insulto. Secondo voi sarei dovuto andar dall’arbitro a pretendere che scriva sul referto che mi hanno dato dello sloveno/crucco?? Ma perfavore!! Un po di comprensione fa capire che il caldo di una domenica pomeriggio d’estate + la fatica di giocare una partita + la rabbia per un fallo non dato ci fa scappare l’insulto (che poi sia raziale o no è pur sempre un insulto dovuto a quello).

  • Posted 18 Luglio 2013 11:57 0Likes
    by cristy

    Ciao Bedi il mio post di invitarti a dire la tua ..era rivolto a te per tutti…detto questo ti ringrazio di avermi risposto .maaaaaaaaaaaa Se vogliamo che lo sport diventi un’arena dove si combatte allora si può anche continuare cosi..insulti botte provocazioni….ma allora questo non è sport..e per chi alza piu la vce e le mani..Tu dici io rispondo ai gesti alle parole agli inzulti..che tu lo faccia una volta o lo fai mille volte..l’hai sempre e comunque fatto..io invece ritengo che se tu sai di essere un signore nn hai bisogno di rilanciare tale provocazioni..giochi la tua partita e fai vedere coi fatti ” gool assis attaccamento a questo sport” il tuo valore…nn siamo NESUUNO degli stinchi di santo ne io ne tu..Vero non ti conosco come persona..ma se tu stesso ammetti di aver risposto agli insulti conaltri insulti..nn serve conscerti..ti sei risposto da solo..nn ti condanno che sia chiaro e non giudico rispondo ..col mio parere a quello che hai scritto

  • Posted 18 Luglio 2013 12:27 0Likes
    by moreno

    I razzisti sono la peggior feccia che esista! Ignoranti e poco intelligenti. Ma una partita di calcio non è l’opera al teatro. E’ uno sport “maschio”. In campo ci sono i falli, le spinte, le provocazioni. Ci sta. Ma tutto deve restare nell’ambito della lealtà sportiva. E l’arbitro faceva bene a fermare la partita se era un uomo. Invece facendola continuare è diventato complice degli ignoranti razzisti e a poco servono le parole di solidarietà a fine gara. Se aveva le palle sospendeva la partita per poi piuttosto riprenderla 10′ dopo se ce n’erano le condizioni mandando il capitano e l’allenatore di casa a calmare i 4 ignoranti! E il delegato della FIGC dov’è? Prendere una posizione netta in pubblico sulla vicenda? Abete in serie A lo ha fatto. Blatter e Platini nell’UEFA lo hanno fatto. E lui dov’è?

  • Posted 18 Luglio 2013 12:31 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    @2: Andrea, trovo meschino rivelare fatti personali, che col calcio non hanno nulla a che fare su questo sito. Oltretutto quando non sono verificabili. Chiedo alla Redazione che lo rimuova.
    @3: J. Giovanni, siamo sicuri che abbia esagerato chi ha compilato il referto o preso le decisioni? Tra l’altro, i giudici sportivi hanno tabelle precompilate da cui non possono derogare, con le sanzioni indicate. E poi mi sfugge il motivo per il quale arbitri e giudici devono usare comprensione, mentre la stessa comprensione non la usa il tifoso verso l’arbitro od il giocatore che sbaglia… in nome dell’agonismo la comprensione è a senso unico?

  • Posted 18 Luglio 2013 13:06 0Likes
    by Andrea

    Maurizio Mesaglio se non ti piace quello che leggi su questo forum vai a scrivere su facebook o su twitter i tuoi pensieri.
    Il mio post serve a far capire chi sia veramente Jean Claude.
    Ciao

  • Posted 18 Luglio 2013 13:15 0Likes
    by 26

    Caro signor Bedi,
    Ero presente alla partita di Paularo e ho potuto vedere con i miei occhi tutti i gesti “poco educati” che sono stati rivolti da lei a parte del pubblico (gente che era li per vedere una partita e fare il tifo alla propria squadra). Qualche persona ha fatto dei commenti poco felici nei suoi confronti, non posso di certo negarlo, ma questo non giustifica il suo comportamento. Sono dell’idea che un calciatore INTELLIGENTE scenda in campo con il solo scopo di divertirsi e di far fare risultato alla propria squadra ma evidentemente non è così, o perlomeno non lo è x tutti – per fortuna nel carnico, e nella Velox, di buoni esempi ce ne sono ancora, perché se tutti quelli che ricevono un insulto dovessero rispondere nel modo in cui lo ha fatto lei, non esisterebbe più il calcio.
    Alla Velox, già presa di mira da parecchi arbitri, non mancava di certo questo altro “problema”.
    Non sono affatto una persona razzista, anzi, ma finché ci saranno persone come lei e che hanno i suoi stessi comportamenti, non può di certo meravigliarsi e lamentarsi del “benvenuto” che i tifosi avversari le riserveranno per il futuro, visto il bel ricordo che ha lasciato.
    Detto questo..fuarce Velox, sempre e comunque.

    S.S.

  • Posted 18 Luglio 2013 14:03 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Di come sia quella persona fuori dal Carnico, non interessa ai tifosi ed addetti ai lavori. Io comunque scrivo i miei pensieri ovunque è consentito e la tua stizza per chi non ti appoggia ti rende ancora più meschino. Poichè non voglio fare qui discorsi personali, chiudo con un invito: abbassa gli occhi e vergognati!

  • Posted 18 Luglio 2013 15:47 0Likes
    by Ago D.S.

    Anche se la risposta sta tutta nel tuo commento ( occhio x occhio…dente x dente…se tu dai un pugno a me io appena posso te ne do uno a te.. etc-etc.)non posso esimermi da fare ancora delle considerazioni…mandare a quel paese moglie e figli e’ comunque una offesa, a prescindere dallo stato di famiglia del tuo interlocutore…..poi non vedo nessuna ammissione da parte tua di un vaffan…stron..proferito da te ….dalle tue parole non intuisco nessuna scusa o ammissione di colpe , magari anche veniali da parte tua…tu a quanto pare sei solo la vittima …e’ tutta colpa degli altri..e’ tutta colpa della societa’ in cui viviamo e chi piu’ ne ha più ne metta..ma dai…ammettilo ..non sei uno stinco di Santo….su dai…fatti un esamino di coscienza anche tu…io , da parte mia colgo ancora l’occasione di porgere le mie scuse per un comportamento non proprio irreprensibile, scuse che avevo fatto comunque in un post precedente e concludo dicendoti che ce la metto tutta per dare la migliore educazione possibile ai miei figli…cosa che con te non e’ possibile.

  • Posted 18 Luglio 2013 17:28 0Likes
    by Fabio zampa (cjate)

    Salve a tutti… io capisco tutti e chiaramente tutti per un motivo o l altro avete ragione..il razzismo non va giustificato in nessun modo perché secondo me è sintomo di ignoranza…spero si risolva tutto cmq..ma la mia domanda è: sabato noi del castello giochiamo a cercivento e da quanto so i nostri “tifosi” non potranno seguirci e tifare…ma io mi chiedo : ma hanno messo i tornelli a cercivento come in tutti gli stadi? Ci saranno le forze dell ordine a controllare i nostri cartellini per vedere se siamo effettivamente giocatori? E da quanto mi ricordo il campo del cercivento non è chiuso, quindi vedro i poliziotti andare a prendere a manganellate chi guarderà la partita dalla rete verso il fiume? Oppure chiuderanno il ponte? Dai dai non facciamoci ridere…quello che è successo non è una bella cosa ma impedire alle nostre famiglie di seguirci non lo concepisco perché è una forma di razzismo anche questa…quindi mia cara federazione piu che fare del bene mi sa che stai cadendo in basso molto in basso…grazie

  • Posted 18 Luglio 2013 22:47 0Likes
    by Bedi

    Andreà, non sai nemmeno quello che dici, raconti solo balzarette, la vostra fortuna è che sono come voi, pero alla prossima bugia raconterò sul sito dal mio primo giorno all’illegiana fino a l”ultimo passando degli comportamenti sul lavoro con nom e cognome, anche degli ex compagni di udine e con gli sms, cosi tutti sapranno la verità. A illegio le uniche cose che sapete su di me è che non bevo e non fumo, cercate ma sono più furbo di voi e vi anticipo nelle idee ..Cristy, il vero problema è che voi cercate di risolvere le consequenze degli problemi quando si deve curare il male dalla radice.. devo lasciere ogni domenica la gente offendere e andare felice a casa..?? quello che mi piace è che la mia risposta fa più male xchè non siete abituati a gente chi vi risponde, purtroppo io mi difendo da solo…i campi dove ho giocato e questo non è successo sono( magari la pensano ma lo non lo dico a voce alta ) : i campi di castello, trasaghis, campagnola, sappada, san pietro, bordano, val del lago, villa, cavazzo, ovaro, timao, val resia, moggio, mobilieri, amaro, rapid, ravascletto… imagina quanti campi mancano, quando ti rispondo vuol dire che haiesagerato… ” chi vuole i mio rispetto se lo deve guadagnare” non rispetterò mai chi non mi rispetta ..chi vuole fare il razzista a ogni mio passaggio nel suo paese può accomodarsi, sarò con piacere che conterò il numero de persone che prendono la loro ignoranza come la verità ..fiignoran

  • Posted 18 Luglio 2013 22:59 0Likes
    by michele puntel

    No caro zampa non li abbiamo ancora messi i tornelli 🙂 , la zona attorno al campo è comunale quindi non vedo perchè una famiglia non possa sedersi a fare un pic-nic pomeridiano in santa pace. le uniche porte che possiamo chiudere sono quelle degli spogliatoi per il resto non possiamo fare niente
    purtroppo è una situazione ridicola,non sanno più cosa fare per mettersi in luce ma contenti loro…

  • Posted 19 Luglio 2013 08:55 0Likes
    by cristy

    Per Bedy..sono d’accordo con te in parte..che il problema deve essere strappato alla radice..ma ci sono mille modi di fare Razzismo…talmente tanti che il problema della pelle è una goccia nel mare…
    Dico solo che io ti ho visto giocare..e non sei male..quindi io penso che se tu dimostri coi fatti il tuo valore..nn hai bisogno di rispondere alle provocazioni..e vai a testa alta negli spogliatoi..Che sia chiaro..nn ti conosco come persona…ma rispondedomi cosi che tu rispondi alle provocazione con provocazioni , agli insult con altri insulti..quella RADICE non verrà mai tolta definitivamente…agli ignoranti devi usare indifferenza..lo sò che non è facile e subire quasi ogni domenica gli insulti non ti faccia giocare bene…ma è sempre stato in tutto il mondo l’insulto..nn è corretto ma c’è…..una sola cosa non ho capito..hai scritto nomi di società..cosa intendevi che non ho capito??? e ripeto chi non ha peccati scagli la prima pietra…ciao

  • Posted 19 Luglio 2013 20:52 0Likes
    by mister x

    io soi neutral e no eri presint.
    a mi ven di di une roba: fermaile o molait…..la veretat come simpri al sta tal miec…un pas indavour di ducj e fermaisi un moment a resona e rifleti. in fin dai cons a le balon, i fastidis che si puartin daur in campo vois o no an di restaa fur ! si viodin gia avonde monadis par television, tegnin cont ce ca le di genuin ancje mo tal balon …

  • Posted 20 Luglio 2013 08:41 0Likes
    by Andrea

    RISPOSTA AI POST N. 9 E N. 12
    MAURIZIO MESAGLIO: Vuol far cancellare i post di chi non la pensa come lui, quindi Fascista, quindi Razzista, quindi alla pari di chi si è reso protagonista degli incresciosi fatti di domenica scorsa.
    VOTO 4 – IPOCRITA –

    JEAN CLAUDE BEDI: Cerca di far credere che a Illegio sia stato una vittima, millantando fatti accaduti all’epoca della sua permanenza all’illegiana inenarrabili e scottanti; la realtà è che Illegio, paese conosciuto per la bontà della propria gente, lo ha accolto a braccia aperte e aiutato in un momento difficile e lui in tutta risposta ha criticato tutti e se n’è andato senza nemmeno un grazie.
    VOTO 2 – IRRICONOSCENTE –

  • Posted 20 Luglio 2013 11:54 0Likes
    by De Marchi Patrizio

    non conosco di persona Bedi ma sento il dovere morale di chiedergli scusa a nome mio e a nome dei carnici tutti, non riesco a sopportare l’idea che qualcuno possa offendere un altro uomo per il colore della pelle, per le sue opinioni, per i suoi convincimenti. noi carnici abbiamo il dovere di ricordare quello che i nostri padri hanno subito quando sono andati a lavorare, per necessità all’estero, magari emigrando clandestinamente, quello che si sono sentiti dire da svizzeri, tedeschi francesi (vi dice niente il termine Cingali, macheronì, mafiosi, fascisti o le quarantene al porto di New York). queste sono le cose che noi italiani, carnici abbiamo vissuto in un passato non lontano. Qualche tempo fa un noto politico ebbe a definire un altro politico “manigoldo tascabile” dove il termine manigoldo, politicamente inteso, ci poteva anche stare (sono un ex dipendente pubblico, quello che non ci può stare è il riferimento alla statura del soggetto in questione, per cui potremo forse dare del “manigoldo” sportivamente parlando a Bedi, ma mai e poi mai fare apprezzamenti sul colore della pelle, questo è razzismo che oltretutto è un REATO Penalmente punibile, non cerchiamo giustificazioni… Poi, tutti noi riflettiamo sul fatto che in FVG per la prima volta dei campi di calcio vengono chiusi per questi fatti, pensiamoci, ma con attenzione. Da ultimo un saluto a Bedi che ho visto giocare ed è un ottimo giocatore che ho visto fare la differenza in campo, forse è questo che da fastidio a questi “signori” mandi e sempre forza Edera

  • Posted 20 Luglio 2013 15:28 0Likes
    by Maurizio Mesaglio

    Andrea la figura che hai fatto ti valuta da sola. Per l’ultima volta ti invito, per rispetto al blog, a tenere fuori dalla discussione fatti non attinenti al gioco del calcio ed oltretutto personali. Oltretutto io firmo con nome e cognome … cosa che pochi fanno.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni