COPPA CARNIA: PONTEBBANA IN FINALE

Sarà la Pontebbana a contendere al Bordano la Coppa Carnia 2013, nella finale del 13 agosto, della quale, al momento, non è ancora stata ufficializzata la sede. Nella semifinale di Moggio, la squadra di Del Bianco ha superato ai calci di rigore il Villa, dopo un match intenso ed equilibrato. Dopo il fulmineo vantaggio di Lancerotto, c’è il pari di Gollino ad inizio ripresa, poi, altri fatti interessanti: un palo di Bedi, l’infortunio di Di Lenarda, un gol annullato a De Prophetis e la costante di una sfida sempre sul filo dell’incertezza. Ed eccoci ai rigori: un disastro! Il primo ad andare sul dischetto Piu: conclusione altissima sulla traversa; Cappellaro subito dopo si fa ipnotizzare da Candido. Anche il piede gentile di De Prophetis non inquadra la porta, così come quello di Azzola. Va alta anche la conclusione di Conni e invece Marcon pone fine a questa lunga sequenza di errori infilando Candido. Masieri conferma la maledizione dei suoi facendosi parare il quarto rigore della serie e subito dopo Buzzi realizza il tiro decisivo. Esplode la gioia della Pontebbana mentre dall’altra parte le lacrime di Conni sono la foto della serata. Pontebbana – Bordano, insomma, la finale che nessuno avrebbe pronosticato!

7 Comments

  • Posted 1 Agosto 2013 14:26 0Likes
    by stefano mecchia

    Salve a tutti, ieri sera ho assistito alla seconda semifinale di Coppa Carnia tra Villa e Pontebbana e, da ex giocatore (ora tifoso) del Villa mi è dispiaciuto tantissimo per la sconfitta degli arancione del presidente Dorigo; onore al merito per la Pontebbana che, con le buone o con le cattive, è riuscita a contenere la superiorità tecnica degli avversari.
    Devo, purtroppo, evidenziare come la piacevolissima partita sia stata rovinata, al termine dei calci di rigore, da un giocatore della Pontebbana, Baron (il n. 5 per capirci…) che, in modo provocatorio, ha esultato esibendo l’inqualificabile “Gesto dell’Obrello” nei confronti dei tifosi del Villa presenti in tribuna (con mogli e figli…).
    Premesso che è molto più facile essere sportivi quando si vince, il Sig. Baron ha dimostrato davvero un’intelligenza molto limitata e, fatto ancora più grave, è che la terna arbitrale, presente a pochi metri, non si sia assolutamente scomposta (in tribuna era presente anche l’amico Nicola Forgiarini, Presidente della Sezione A.I.A. di Tolmezzo).
    Ti lascio immaginare il putiferio che si è scatenato in tribuna tra gli spettatori (alcuni anche di Pontebba) che sono rimasti alquanto sbalorditi da tale gesto e hanno cominciato ad apostrofare pesantemente il giocatore.
    Ora mi chiedo: qualche settimana fa i moralisti del campionato carnico hanno giustamente condannato l’episodio accaduto al giocatore pontebbano Bedi, ingiustamente e pesantemente apostrofato per il suo colore di pelle, e la giustizia sportiva, per la prima volta nel carnico, ha costretto la Velox a giocare “a porte chiuse”; nei confronti di questo “campione” biancazzurro, come ci si dovrebbe comportare !?!
    Cosa ne pensano i suoi compagni, l’arbitro della gara e i numerosi dirigenti federali e non presenti in tribuna !?!
    Abbiamo fatto lezioni, incontri, tornei e manifestazioni di ogni genere per insegnare ai nostri ragazzi il FairPlay e, di fronte al deplorevole gesto del Sig. Baron, nessuna ha il coraggio di dire nulla !?!
    Volete che dica come andrà a finire ? La Pontebbana voncerà la Coppa Carnia (glielo auguro) e il Sig. Baron giocherà sicuramente la finale, anzichè essere squalificato, in barba ai poveri giocatori del Villa che saranno “Cornuti e Mazziati”
    Grazie

  • Posted 1 Agosto 2013 18:46 0Likes
    by Michele

    Per un gesto cosi grave Baron lo squalificherei a vita da tutti i campi di calcio italiani………………………e Pontebbana a porte chiuse per 2 anni minimo!!!!!!!!ma daiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!qui sono tutti moralisti !!!quando si parla di Bedi è stato nominato un campo di sterminio: vogliamo paragonare la cosa con un semplice sfottò “gesto dell’ombrello”??? Apparte tutto : forza Pontebbana, complimenti per la strameritata vittoria e complimenti a Cesare Baron, che nonostante l’età contribuisce ogni domenica dando un’importantissimo contributo alla squadra!!!!!Grandi ragazzi

  • Posted 1 Agosto 2013 20:09 0Likes
    by Edoardo Moroso

    e magari il sig. Mecchia era uno di quelli che lo hanno apostrofato con “panzon..” “pagliaccio..” ecc. ecc. quando ha subito un fallo nel secondo tempo. Mi sa che l’intelligenza limitata sta nel paragonare un episodio del genere (che non era rivolto ai tifosi del Villa tra l’altro, tanto che dopo essere stati insultati ripetutamente ce ne siamo andati, senza continuare la polemica, non rispondendovi) e un episodio come quello di Paularo..e ancor più ridicolo mi sembra che ci si debba attaccare a questi episodi pur di scrivere qualcosa, quando una squadra nettamente inferiore sul piano tecnico (come lei scrive) ha dominato per 70 minuti la squadra prima in classifica. Perchè le ricordo che le occasioni per la Pontebbana son state di gran lunga più numerose rispetto a quelle per il Villa.
    E proporrei che questa polemica INUTILE finisse anche qui.

  • Posted 1 Agosto 2013 22:10 0Likes
    by luca

    La pontebbana ha meritato di vincere e fin qui mi auguro che non ci siano dubbi. Il gesto dell’ombrello è da rosso. Mi auguro che la terna abbia visto altrimenti a cosa servono sei occhi in campo?

  • Posted 1 Agosto 2013 22:11 0Likes
    by stefano mecchia

    Caro Sig. Edoardo,
    ci tengo a precisare che io non ho assolutamente apostrofato in alcun modo il Sig. Baron e nemmeno nessun altro giocatore della Pontebbana prima del suo “inutile” gesto; dopo mi sono sentito autorizzato a dargli pubblicamente del “cretino” così come hanno fatto anche alcuni dei suoi tifosi; voglio ribadire, inoltre, che con il mio post non ho assolutamente voluto mettere in discussione la vittoria della pontebbana.
    Caro Edoardo, non vorrà mica dirmi che il Sig. Baron sia stato così intelligente da rivolgere il suo gesto ai tifosi della Pontebbana !?! In tal caso mi scuso io.

  • Posted 1 Agosto 2013 23:31 0Likes
    by Dado

    ” Ma si, è normale che alla fine di una semifinale decisa ai rigori, mentre con i suoi compagni in campo sta festeggiando la vittoria , un giocatore si rivolga verso i tifosi avversari in tribuna con gesti offensivi e antisportivi. Certo , sig. Mecchia cosa va a fare inutili polemiche, il giocatore ha vinto e si sente in diritto di fare ciò che vuole, cosa ce’ di male ?” …………………………. incredibile, sembra quasi che sia Stefano Mecchia a doversi scusare per aver sottolineato giustamente un gesto da censurare che in tribuna molti hanno notato

  • Posted 2 Agosto 2013 10:33 0Likes
    by andrea

    Non penso succeda nulla, la Pontebbana e andata a festeggiare con il suo pubblico, e la terna non può mica rimanere a festeggiare fino alla fine con loro, una volto che i calciatori del Villa sono rientrati rientra anche la terna, visto che non può succedere nulla. Comunque dal mio punto di vista l’arbitro ha diretto un ottima gara e non molto facile.

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni