LA GIORNATA CHE VERRA’

A Pontebba arriva il San Pietro secondo in classifica.
A Pontebba arriva il San Pietro secondo in classifica.

PRIMA CATEGORIA

Si torna in campo dopo  giorni e la circostanza non è da trascurare: molte squadre avranno senz’altro problemi di organico, tra squalifiche, infortuni e … ferie. Agosto, insomma, ancora una volta si rivela il mese decisivo. Impegni casalinghi di media difficoltà per le prime della classe, contro avversari impegnati nella lotta salvezza: il Real attende il Castello (squadra scorbutica per come riesce a chiudersi con le grandi), mentre il Villa riceverà, nell’anticipo del sabato alle 20.30,  la visita di una Val del Lago che inevitabilmente avrà qualche pensiero rivolto alla finale di Coppa. Il Cavazzo, invece, giocherà contro un Campagnola che non ha assilli particolari per quanto riguarda la classifica e che potrà quindi opporre la propria tranquillità. Sugli altri campi, si giocherò soprattutto in ottica salvezza: abbastanza duro sembra il compito dell’Arta che allo “Zuliani” troverà l’Ovarese, una delle squadre più in forma del momento.  Una classica come Mobilieri – Cedarchis (sfida che di solito riguarda i piani alti) stavolta è la partita della paura, soprattutto per i giallorossi che devono assolutamente ritrovare la vittoria, I sutriesi, invece, scenderanno in campo pensando alla finale del 10 di Tolmezzo, con l’obiettivo, però, di ritrovare al più presto quell’identità di squadra emersa nelle prime giornate. Fusca e Verzegnis giocheranno in casa e faranno di tutto per confermare il buon momento di condizione: a Verzegnis arriva una Folgore che dopo un buon trend positivo è scivolata al penultimo posto, mentre in Curiedi sale il Paluzza al quale solo la matematica assegna ancora qualche speranza, nonostante la dignitosa prova offerta nel turno infrasettimanale contro la capolista Real.

SECONDA CATEGORIA

La prima a scendere in campo sarà il Trasaghis nell’anticipo di venerdì con l’Ardita: per i biancoverdi l’occasione è ghiotta per prolungare la serie positiva, anche se l’Ardita, nelle ultime giornate, ha dimostrato di volersela giocare. Trasferte insidiose per le prime tre che vorranno riscattare le prove opache di mercoledì sera. L’Audax scende a Bordano, in un momento in cui la formazione di Allotta sembra aver trovato una buona cadenza. Il San Pietro si sobbarcherà la lunga trasferta a Pontebba, conscio del fatto che la Pontebbana vista col Tarvisio quattro giorni prima sarà sicuramente un test probante. Come quello, del resto, che attende lo stesso Tarvisio impegnato nella trasferta ad Enemonzo. In Amaro – Nuova Osoppo, si intrecciano lotta promozione  e lotta salvezza, con le due squadre che per opposti motivi hanno bisogno di punti. Il Val Resia porterà a Paularo il proprio bisogno di fare risultato, ma troverà una Velox rinfrancata dall’incredibile vittoria in casa dell’Audax nel turno infrasettimanale. Riposerà La Delizia.

TERZA CATEGORIA

Il match clou è quello della Valcalda: Ravascletto – Illegiana è sfida da tripla, inutile tentare di fare pronostici, anche se tutto sommato, un pari potrebbe rappresentare per entrambe il male minore. Alla gara di Ravascletto guardano con interesse il Cercivento (che in caso di vittoria contro il Lauco guadagnerebbe comunque punti una o tutte e due le rivali) e l’Ancora che in casa della Stella Azzurra non avrà comunque quel che si dice un compitino. Anche l’Ampezzo (impegnato a Rigolato) guarderà le sfide di quelle che lo prevedono per rientrare in orbita promozione. Nella domenica in cui riposa il Timaucleulis, completano il programma Sappada – Moggese e Comeglians – Viola.

1 Comment

  • Posted 5 Agosto 2016 14:49 0Likes
    by Dado

    Dispiace vedere il Ceda coinvolto nella lotta per non retrocedere, credo però che faccia parte della fisiologia del calcio. L’ossatura vincente degli ultimi 20-25 anni non è facilmente sostituibile e trovare altri Granzottti, Tassotti, Quaglia, Rella, Picco ecc…non è facile per nessuno. Penso che ce l’avranno dura a salvarsi, in quanto non abituati a lottare per “il punto”. Gressani, Fabiani, Mereu, Pillinini, Zammarchi, con le loro qualità possono comunque trainare il gruppo in questo momento di difficoltà. Per lo scudetto penso che sarà lotta a due fra Real e Cavazzo , vinca il migliore

Comments are closed.

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni