VAL RESIA-EDERA APRE IL CAMPIONATO 2019

Meteo permettendo, si comincia! Prende il via il campionato dopo lo stop imposto domenica scorsa dal maltempo.

PRIMA CATEGORIA

Si inizia con un anticipo ed è un match assolutamente intrigante: Cercivento – Villa si gioca di sabato, alle 20, e sarà un’occasione importante per verificare lo stato di salute di due squadre che in Coppa hanno dimostrato di stare bene.
La domenica, fischio d’inizio alle 16.30, vede l’esordio dei campioni in carica del Cavazzo sul campo dell’Arta: i viola (che in Coppa non hanno avuto grandi fastidi) saranno un esame molto severo per la formazione termale, che fin qui ha palesato qualche problemino. Ma spesso le motivazioni che riesce a trasmettere il campionato sono scosse importanti, anche se, ovviamente, il pronostico è tutto dalla parte dei ragazzi di Chiementin.

Gabriele Marcon (Cavazzo)

Delicata la trasferta dei Mobilieri che, sul campo neutro di Resia, dovranno riscattare il passo falso accusato in Coppa con la Folgore, ma si troveranno di fronte una squadra solida ed organizzata come la Pontebbana: un altro risultato negativo sarebbe un campanello d’allarme per i sutriesi, non tanto per i riflessi di classifica quanto per il morale.
Altro incontro dai mille risvolti è quello di Trasaghis, dove i padroni di casa attendono l’Ovarese. I biancazzuri della Val di Gorto dovranno ancora aspettare per l’esordio di Boreanaz (colpo di mercato importantissimo), con l’attaccante alle prese con un problema fisico che dovrebbe richiedere una quindicina di giorni di stop. Assenze a parte, la gara rimane molto probante per conoscere l’effettivo valore delle due compagini.
Nuova Osoppo – Cedarchis è la classica gara tra due squadre che hanno storie diverse: i padroni di casa sono nel Carnico da poche stagioni, mentre il “Ceda” del campionato ha scritto pagine di storia. Il nuovo che avanza contro la tradizione, insomma.
Pronostico non decifrabile quello che riguarda Amaro – Campagnola: la Coppa ha fornito indicazioni contrastanti, soprattutto per l’Amaro, che deve ancora trovare la giusta quadratura.
Chiude Fusca – Real, una specie di derby con gli ospiti che sembrano più in forma dei locali, anche se spesso “Curiedi” si è rivelato un fattore.

SECONDA CATEGORIA

Anche per quanto riguarda la cadetteria, bisogna “fidarsi” dei risultati di Coppa per provare a leggere le partite. Illegiana – Lauco (sabato alle 16.30), ci sembra ad occhio una partita da seguire con interesse, con il pronostico che per svariati motivi è dalla parte dei ragazzi di Colosetti, che non dovranno però commettere l’errore di sottovalutare la voglia del Lauco di far bene all’esordio da neopromossa.
Anche Stella Azzurra – Ravascletto potrebbe riservare motivi di interesse: reduci da due successi in Coppa con le due squadre che faranno di tutto per partire col piede giusto.

Davide Chittaro (Val del Lago)

In Ardita – Val del Lago il pronostico è tutto dalla parte degli ospiti, già eliminati in Coppa e ora desiderosi di partire col piede giusto in campionato. Dell’Ardita (unica a non iscriversi alla Coppa) non si hanno notizie certe sullo stato di forma, ma è chiaro che i gialli di “Micio” Romanin in casa sapranno trovare le giuste motivazioni.
Sappada – Verzegnis (ad Ovaro) dovrà dirci quali sono le potenzialità delle due squadre: i biancazzurri hanno dato segnali contrastanti, tra amichevoli e Coppa, con Renzo Piller che sta ancora studiando come rendere funzionale un organico importante e Paolo Di Lena che si gode le due vittorie consecutive in Coppa.
La Folgore, impegnata in casa col Timaucleulis, vorrà di certo confermare la buona impressione palesata nella vittoriosa trasferta di Coppa coi Mobilieri: pronostico a senso unico o quasi, se non altro per il morali a mille della formazione di Invillino.
Infine, Paluzza – Tarvisio, che si ritrovano dopo pochi giorni dalla gara di Coppa vinta dai tarvisiani: vedremo se i nerazzurri sapranno riscattare il ko del primo di maggio. Il turno di riposo tocca alla Velox.

TERZA CATEGORIA

Sarà Val Resia – Edera ad aprire il torneo di Terza e l’intero campionato con l’anticipo del sabato alle 16. La Coppa ha detto che forse sta meglio l’Edera, ma il campionato, si sa, spesso, dice altre cose.

Nicolas Tremonti (Audax)

Il confronto più interessante appare quello tra La Delizia San Pietro (ad Enemonzo): i priussini hanno fornito indicazioni incoraggianti tra Coppa e amichevoli e la squadra viola (tra le favorite del girone) sembra un test probante per valutare lo spessore della formazione di Davide Pittoni.
Per il resto, diamo il vantaggio del fattore campo per chi gioca in casa: Ampezzo – CastelloViola – Ancora e Bordano – Audax sembrerebbero partite da 1 fisso. Da valutare la situazione in casa Audax: le grandi difficoltà della squadra di Forni di Sotto sembrano aver trovato conferma in Coppa, con Luca Craighero che ha oggettivamente grossi problemi nell’allestire una formazione da mandare in campo.
Più malleabile pare la trasferta della Moggese in casa del Comeglians, ma, come si dice in questi casi, meglio lasciare la parola al campo.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto di copertina il campo sportivo di Resia)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni