CAVAZZO E MOBILIERI ALZANO SUBITO LA VOCE

Cavazzo e Mobilieri iniziano allo stesso modo: vincendo in trasferta e con l’identico punteggio. Due 3 a 0 rotondi e mai in discussione, con una partenza lampo a togliere qualsiasi illusione agli avversari.
I sutriesi impiegano 8 minuti per andare in doppio vantaggio, i campioni appena 3 in più. Poi, saggia amministrazione prima dei rispettivi tris.

Davide Belgrado, doppietta in maglia Campagnola

Se proprio vogliamo, la trasferta per la squadra di Buzzi appariva più difficile, ma la disinvoltura palesata dalle due squadre è di per sé un segnale poco incoraggiante per la concorrenza.
Il Villa non è andato oltre il pari nell’anticipo: anche gli arancioni non hanno atteso molto per sbloccare il punteggio ma poi non sono riusciti a raddoppiare in un primo tempo giocato su buoni livelli e così il Cercivento ha trovato il pari ad inizio ripresa.
Il Campagnola passa ad Amaro grazie ad una doppietta di Belgrado, mentre il Cedarchis fa bottino pieno ad Osoppo: successi che potrebbero conferire alle due formazioni il ruolo di outsider.
Il secondo pareggio del giorno è quello di Trasaghis, dove i locali vanno in vantaggio ma poi si fanno raggiungere dall’Ovarese. Fusca e Real non sono scese in campo per la neve e devono decidere la data del recupero.

SECONDA CATEGORIA

Yannick Nodale, suo il primo gol del Paluzza

Fattore campo decisivo in cadetteria: uno solo successo esterno ed un pareggio: il successo è quello del Ravascletto che passa in casa della Stella Azzurra e mette via tre punti importanti per il proprio progetto salvezza.
Il Verzegnis, sul neutro di Ovaro, impatta con il Sappada, al termine di un match sempre in bilico: Per il resto, come detto, solo vittorie interne: l’Illegiana nell’anticipo liquida il Lauco, la Folgore fatica un po’ di più contro il Timaucleulis ed il Paluzza si vendica della sconfitta in Coppa superando il Tarvisio.
All’appello mancano Ardita e Val del Lago (stoppate dal rinvio per la neve) e la Velox che osservava il turno di riposo.

TERZA CATEGORIA

Simone Bearzi sbanca Cavazzo

Un rinvio anche qui (quello tra Ampezzo e Castello) e per il resto tanti gol ed un solo pareggio, quello tra Val Resia ed Edera nell’anticipo.
Sugli altri campi, la vittoria del San Pietro in rimonta contro La Delizia, sul neutro di Enemonzo, il tennistico 6 a 0 col quale la Moggese passa a Comeglians, la facile vittoria del Bordano sull’Audax e forse il risultato più sorprendente della giornata, con l’Ancora che dopo essere stata sotto per 2 a 0 vince in rimonta in casa della Viola con rete decisiva di Simone Bearzi al 90’!

(nella foto di copertina di Alberto Cella, il gol di Serini che ha portato in vantaggio il Cavazzo ad Arta Terme)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni