MOBILIERI E CERCIVENTO SI RITROVANO 7 MESI DOPO

Domenica 12 alle 16.30 si giocano la terza giornata della Prima e Seconda Categoria e il secondo turno della Terza.

PRIMA CATEGORIA

Occhi puntati, per questo turno, sul derby di Sutrio, dove arriva il Cercivento: l’epilogo della scorsa stagione (quando i Mobilieri buttarono letteralmente via lo scudetto sul campo dei rivali) è ancora vivo nei ricordi delle due squadre. Una rivalità da sempre accesa ed ulteriormente acuita da quel match: in casa sutriese non vogliono sentir parlare di vendetta e considerano la partita col Çurçu una tappa come le altre. Il Cercivento, dal canto suo, vorrà confermare la buona prestazione offerta col Villa sette giorni fa. Ma aldilà dei discorsi di classifica un derby ha sempre le sue implicazioni e per questo sfugge a tutti i pronostici.
Anche il Cavazzo avrà la sua bella gatta da pelare contro quel Trasaghis che lo scorso anno seppe imporre il pari alla squadra di Chiementin. Partita tutta da vedere, quindi, col Cavazzo logicamente favorito anche dal fattore campo.
Il Campagnola attende l’Arta e ha tutta la voglia di ottenere la seconda vittoria di fila dopo il blitz di Amaro di domenica scorsa. Vincenzo Radina, in settimana, avrà lavorato molto sui meccanismi difensivi dei suoi soprattutto in considerazione della squalifica di Omar Farinati.
Ad Arta va in scena una classicissima, quella tra Cedarchis ed Ovarese: i giallorossi domenica hanno espugnato Osoppo ed hanno naturalmente il morale a mille, ma anche l’Ovarese, dopo un precampionato non brillantissimo, è uscita imbattuta dal campo di Trasaghis, cosa non  sempre facile.
Gara incerta anche in Curiedi, dove arriva la Pontebbana, battuta sonoramente all’esordio in campionato dai Mobilieri e quindi desiderosa di rifarsi. Il Fusca però vorrà iniziare bene la stagione, per cui il confronto si presenta davvero equilibrato.
Stesso discorso per Real – Nuova Osoppo, dove gli ospiti, sconfitti sette giorni fa, saranno in cerca di riscatto, con i padroni di casa, che dopo i due stop consecutivi per le nevicate di queste ultime settimane giocheranno per la prima volta in campionato.
Chiude Villa – Amaro, col pronostico, naturalmente, tutto dalla parte degli uomini di Maisano. Le due squadre vengono da un turno precedente carico di rimpianti ed è logico che faranno di tutto per riscattarsi.

SECONDA CATEGORIA

Alla seconda giornata non è facile eleggere un big match, ma possiamo dire che Ravascletto – Velox ha tutti gli ingredienti per essere una partita quanto meno intrigante, perché i padroni di casa, dopo le difficoltà emerse al momento dell’iscrizione, hanno iniziato in maniera positiva la stagione con due turni di Coppa incoraggianti e la vittoria in campionato a Gemona e perché la Velox è una di quelle squadre che possono considerarsi nel novero delle favorite.
Interessante appare anche Val del Lago – Folgore, test importante per gli uomini di Raffaele Agostinis dopo il colpaccio in Coppa sul campo dei Mobilieri e la vittoria in campionato.
Uno sguardo anche a Verzegnis, dove arriva l’Illegiana che pare davvero avere le caratteristiche giuste per fare una grande stagione: il confronto tutto in neroverde sarà un banco di prova importante per stabilire il vero valore di entrambe.
A Timau arriva il Sappada, che sul campo più a nord del Carnico dovrà iniziare a dare qualche risposta sulla sua effettiva caratura. Occhio però, perché i “caprioli” in casa sanno sempre farsi rispettare.
Anche Tarvisio – Stella Azzurra è piena di motivi, con le due squadre che hanno iniziato la stagione perdendo ed è chiaro che chi delle due dovesse soccombere qualche problemino, se non altro a livello morale, potrebbe accusarlo.
Detto che riposa l’Ardita, rimane Lauco – Paluzza: confronto tra due neopromosse che hanno iniziato il torneo con una sconfitta (il Lauco a Illegio) ed una vittoria (il Paluzza nel match interno col Tarvisio): riscatto o conferme? Aspettiamo notizie in merito da Porteal.

TERZA CATEGORIA

Scorrendo la classifica dopo i primi 90’, il campo principale dovrebbe essere San Pietro, dove arriva il Bordano: entrambe hanno vinto all’esordio e ripetersi vorrebbe dire mantenere il primo posto.
Primo posto che dovrebbe essere raggiunto anche dall’Ancora, che dopo la vittoria in casa della Viola nel primo turno ha un confronto agevole sulla carta con il Comeglians.
Audax – Ampezzo (che si giocherà ad Ampezzo) dovrà darci qualche riposta soprattutto sulla squadra di Forni di Sotto, sempre alle prese con una i problemi purtroppo prevedibili. L’Ampezzo, fermo restando il favore del pronostico, farà bene però a considerare un fattore importante il cuore dei ragazzi di Craighero.
Il Castello – Val Resia è la classica partita da tripla, perché se è vero che il Val Resia ha lasciato intravedere buon cose, è altrettanto vero che il Castello appare al momento indecifrabile.
In Edera – Viola e Moggese – La Delizia diamo un leggero vantaggio a chi gioca in casa, se non altro per il fattore campo, anche la sfida fra moggesi e priussini si giocherà a Malborghetto.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto il Tarvisio)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni