CHE IMPRESE PER TRASAGHIS E CERCIVENTO

Sono le sconfitte interne di Cavazzo e Mobilieri a rappresentare la vera sorpresa della giornata: i campioni in carica perdono dopo un’imbattibilità che durava da 46 giornate (47 se si considera lo spareggio dello scorso anno). L’ultimo ko risale alla settima giornata del campionato 2017 quando il Villa passò sul campo dei viola per 3 a 1. L’impresa riesce ad un Trasaghis solido ed essenziale che potrebbe davvero esaltarsi e diventare una delle pretendenti al titolo, in virtù delle qualità dei suoi tanti bravi giocatori, primo fra tutti la “stella” Ranic, autore del gol vittoria.
I Mobilieri confermano di patire la sindrome da derby e perdono in casa non solo la partita, ma anche la testa, finendo in 8 e denotando limiti di personalità che alla fine hanno fatto infuriare il loro allenatore Gilberto Buzzi. Gol sbagliati, insistenza in giocate individuali ed un nervosismo prima latente e poi manifesto hanno consegnato il match ad un Cercivento umile e senza fronzoli. Il successo nel derby permette al Cercivento di salire in vetta alla classifica (dove non ci sono squadre a punteggio pieno) assieme allo stesso Trasaghis, al Villa che supera senza grossi patemi l’Amaro, al Campagnola (che si fa imporre il pareggio interno da un’Arta rinfrancata) ed al Cedarchis che impatta allo “Zuliani” con l’Ovarese, capace di rimontare un doppio svantaggio nei minuti finali.
A proposito di Ovarese, occorre sottolineare con piacere che i gol biancazzurri portano la firma di Borta e Ceconi, due giocatori reduci negli ultimi anni da infortuni piuttosto seri.
Il Real, fermato dalla neve domenica scorsa, fa il suo esordio in campionato vincendo di misura contro la Nuova Osoppo. Nuova Osoppo e Amaro quindi, le due neo promosse sono a quota zero dopo 180’.
Fusca (esordio stagionale anche per gli arancioni) e Pontebbana chiudono in parità nell’unico match di giornata a reti bianche.

SECONDA CATEGORIA

Due le squadre al comando: l’Illegiana (pirotecnico 3 a 3 in casa del Verzegnis) e il Sappada (che ancora non ha giocato sul suo campo), che ha espugnato il campo del Timauclulis.
La Velox apre il suo campionato vincendo a Ravascletto una partita dalle mille emozioni: avanti di due reti i gialloblu si fanno sorpassare per poi andare a cogliere nel finale il successo esterno. Gol millennial del 2000 Josef Dereani, del 2001 Alessio Brovedan e del 2002 Stefano Dereani, oltre al sigillo del 1997 Marco Maggio.
Il Lauco, sotto dopo un quarto d’ora, rimonta e vince lo scontro contro l’altra neopromossa Paluzza.
Il Tarvisio impone il secondo stop di fila alla Stella Azzurra, mentre la Val del Lago ha la meglio sulla Folgore e assapora un successo importante dopo le sconfitte in Coppa Carnia. Ha riposato l’Ardita.

TERZA CATEGORIA

Sono tre le squadre al comando: l’Ancora (che ha superato il Comeglians senza eccessive difficoltà), il San Pietro (che ha sconfitto un buon Bordano) e la Moggese che di misura batte La Delizia.
Sugli altri campi salta il fattore campo, con tre vittorie esterne: quella della Viola che vince in casa dell’Edera, quella dell’Ampezzo che fatica più del previsto a superare l’Audax e quella perentoria del Val Resia che si impone in casa del Castello.

(nella foto di Alberto Cella, la rete decisiva di Devid Morassi in Mobilieri-Cercivento)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni