L’ANTICIPO ARTA-REAL APRE IL WEEK-END

La quarta giornata si apre, in Prima categoria, con l’anticipo tra Arta e Real, un quasi derby dall’importanza capitale per la formazione termale: i rossoblu hanno offerto una prova davvero opaca nel turno infrasettimanale e la manita è stata un vero e proprio schiaffo per la truppa di Vincenzo Radina, deluso non tanto per il risultato, quanto per l’atteggiamento dei suoi, dai quali, ora, pretende una reazione forte. Il Real (che si è dimostrato in forma in questo inizio stagione) non sarà propriamente un avversario comodo.
Nelle gare della domenica, spicca Cercivento – Cavazzo, con i locali che si ritrovano da soli al comando nonostante un calendario tostissimo. Il valore assoluto delle due squadre è un dato oggettivo, ma il Cercivento ha dimostrato di potersela giocare con chiunque e quindi i campioni dovranno essere concentrati e determinati, perché il “Morassi” potrebbe rivelarsi un fortino duro da espugnare.
Qualche chilometro più a sud, i Mobilieri sono a caccia di conferme dopo la vittoria di mercoledì e ad Osoppo cercheranno di fare bottino pieno, contro una squadra che è ancora a quota zero punti, ma non per questo arrendevole.
Da Trasaghis – Cedarchis si attendono risposte opposte in chiave classifica: i locali, dopo il colpaccio messo a segno col Cavazzo e il pareggio in doppia rimonta di mercoledì, sembrano in un buono stato di forma, mentre Giacomino Radina sta ancora cercando la quadratura per la propria squadra cge alterna momenti di buon calcio a pause a volte decisive.
Ovarese – Villa è una classica che spesso ha riservato sorprese: determinante sarà l’approccio alla gara, soprattutto per i ragazzi di Beorchia, reduci dal ko interno contro l’Amaro. Raffaele Maisano, dal canto suo, non si nasconde le difficoltà di un campo dove il Villa spesso ha lasciato punti importanti e dovrà spronare i suoi ad esprimersi su quei livelli qualitativi che la rosa a disposizione può e deve garantirgli.
L’Amaro esaltato, come si diceva dal blitz di Ovaro, si ritroverà di fronte un avversario altrettanto su di morale, quel Fusca capace di sorprendere il Campagnola al “Goi”.
Chiusura con Pontebbana – Campagnola, due formazioni non in forma brillante e quindi alla ricerca di una vittoria capace di fare classifica e morale.

In Seconda, il Sappada capolista attende la visita della Val del Lago. I ragazzi di Renzo Piller vorranno assolutamente mantenere il comando solitario, ma gli ospiti (che mercoledì hanno riposato) nell’ultimo incontro disputato hanno messo sotto la Folgore. Gara piene di insidie, insomma.
Lo scatenato attacco della Velox (12 gol in due partite) è atteso dalla prova Tarvisio nel confronto interno in Val di Incarojo. I tarvisiani non sembrano ancora in formissima, per cui il pronostico è tutto per i gialloblu di Gressani.
Anche la Folgore ha il pronostico dalla sua nel match in casa contro l’Ardita, ancora shock dopo l’incredibile epilogo della partita persa a Timau.
A proposito di Timaucleulis, non sarà semplice per la formazione di Di Bello il viaggio sul campo dell’ Illegiana, una delle squadre che hanno maggiormente impressionato in questo scorcio iniziale di stagione.
Paluzza – Verzegnis appare confronto molto equilibrato fra due compagini che hanno lasciato intravedere buone potenzialità.
La Stella Azzurra cercherà nella gara interna con il Lauco di riprendersi dalla scoppola di Paularo, ma il Lauco, avversario di giornata, di sicuro non farà sconti. Il riposo tocca al Ravascletto.

Anche in Terza è in programma un anticipo, quello a Bordano tra i locali e la capolista Moggese: partita da tripla.
Le altre due capolista Ancora e San Pietro sono attese da confronti con grado di difficoltà diverso: l’Ancora ospiterà l’Edera (gara scorbutica per i ragazzi di Silvano Agostinis), mentre i viola renderanno visita all’Ampezzo ed avranno dalla loro il favore del pronostico.
Turno abbordabile per La Delizia che ospita a Preone il Comeglians, e per il Val Resia, che si troverà di fronte un’Audax in costante difficoltà.
Chiude il programma Viola – Castello, con i ragazzi di Copetti che vorranno sfruttare il fattore campo, con un occhio particolare però per quel marpione di Basaldella, uno del quale è meglio non fidarsi.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto il Real)
Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni