CEDARCHIS-REAL È SFIDA A KM 0

di MASSIMO DI CENTA

Nella giornata in cui i riflettori sono tutti puntati sullo scontro al vertice tra Cavazzo e Mobilieri (al quale sabato riserveremo ampio spazio con un articolo dedicato), anche in coda c’è una partita molto importante: Ovarese Fusca (penultima contro ultima) si giocano la possibilità di prendere slancio e morale in uno scontro diretto che potrebbe essere significativo per entrambe. L’Ovarese, dopo l’approdo alle semifinali di Coppa a metà settimana, ha la grande occasione di ottenere 3 vittorie in sete giorni e la cosa naturalmente sarebbe un’iniezione di fiducia niente male per una squadra che fin qui non ha avuto molto fortuna. Anche il Fusca, però, ha bisogno di punti, con Brollo alle prese coi soliti problemi di formazione.
Nel confronto a… chilometri zero col
Cedarchis (tra Imponzo, Cadunea e la frazione di Arta non c’è infatti soluzione di continuità), il Real cercherà la vittoria sia per riprendere il discorso interrotto sabato scorso con la sconfitta interna col Cavazzo, sia per rosicchiare punti alle due che attualmente lo precedono in graduatoria. Sfida dal fascino indiscutibile quella dello “Zuliani”, che vedrà per la prima volta Luca De Giudici per la prima volta contro il “suo” Real.
Campagnola, dal suo canto, cercherà nella difficile trasferta di Villa quella vittoria che lancerebbe i gemonesi ad avvicinare il podio, ma naturalmente la squadra di Maisano (dopo aver conquistato le semifinali di Coppa) vorrà dare un segnale forte anche in campionato, in considerazione del fatto che la sua classifica non è attualmente in linea col valore della squadra e perdere ancora punti significherebbe ritrovarsi coinvolti in una situazione non pronosticabile a inizio torneo.
Nella parte bassa della classifica, l’
Amaro sta vivendo un momento di palese difficoltà e la sfida interna con la Nuova Osoppo, al momento, non è affatto semplice, perché la formazione di Peirano viene da una fase positiva, anche se in trasferta, finora, ha ottenuto solo tre punti.
TrasaghisPontebbana è la classica partita che potrebbe rappresentare la svolte per quella delle due che la dovesse vincere: i padroni di casa andrebbero uscirebbero con molte probabilità da una classifica non pericolosa, ma sicuramente anonima; gli ospiti cercheranno i tre punti per allontanarsi dalla zona a rischio e dovranno dimenticare la delusione di Coppa. Un pareggio, in ogni modo, non sarebbe da buttar via per entrambe.
Infine, un
Cercivento euforico per la Coppa attende la visita dell’Arta con l’obiettivo del sorpasso in classifica, ma bisognerà vedere quante scorie avrà lasciato nei muscoli degli uomini di Moser la partita infrasettimanale, anche se, come si dice, le vittorie portano via la stanchezza. Arta col primo obiettivo che sarà quello di uscire imbattuta dal “Morassi” per prendere decisamente il largo dalla zona calda.

In Seconda categoria trasferte complicate per le prime due. La Folgore renderà visita alla Velox: i paularini hanno interrotto nell’ultimo turno un filotto di sconfitte che li aveva fatti precipitare verso il centro classifica. La sfida alla capolista (con Raffaele Agostinis alle prese coi soliti problemi di formazione) è già stimolante di suo, in più bisogna aggiungere il fatto che una vittoria proietterebbe i ragazzi di Gressani a un punto dalla squadra di Invillino.
L’
Illegiana, dopo due sconfitte e il turno di riposo, salirà nel posticipo di martedì 25 a Paluzza e la sfida, come si diceva non è semplicissima, anche se i nerazzurri avranno nelle gambe la partita di Coppa col Villa e qualche problema di formazione.
Da seguire con particolare attenzione
TarvisioVal del Lago: le due squadre sono a ridosso delle prime e in caso di vittoria una delle due si vedrebbe aprire prospettive interessanti, quasi impensabili fino a qualche settimana fa.
C’è una sfida importante anche in coda:
RavasclettoArdita è uno scontro diretto e in questo caso i punti contano doppio, anche perché davanti il Verzegnis riposa e dietro il Timaucleulis affronta il Lauco in un’altra partita delicata per entrambe.
Il Sappada, per certi versi contradditorio fino ad ora, scende a Gemona, in casa di quella
Stella Azzurra che sui gol di Daniele Iob ha costruito un’importante rimonta per risalire la classifica.

In Terza è giornata di anticipi: si inizia venerdì Ampezzo-Ancora (vittoria dei pesarini per 4-2), si prosegue sabato alle 18.30 con BordanoVal Resia (scontro probante per i rossoblu di Fortunato contro avversari in forma, al fine di valutare l’entità delle nuove ambizioni resiane) e alle 19 con San Pietro Audax, una partita che fino a qualche settimana fa sarebbe stata semplici per i viola ed invece ora diventa più complicata, visto che l’Audax ha dato segnali di incoraggiante ripresa.
In
Comeglians Edera i locali cercano i primi punti, mentre la Viola, in casa de La Delizia, andrà a caccia di punti importanti per confermare perlomeno il terzo posto. Resta MoggeseCastello, coi bianconeri che non vincono da quasi un mese dopo l’incoraggiante avviso di stagione.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto di Alberto Cella il giocatore del Real Gianluca Bertolini)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni