AD IMPONZO SI CERCA LA SFIDANTE DEL CAVAZZO

di MASSIMO DI CENTA

L’ultima domenica di giugno, a pochi giorni dall’andata delle semifinali di Coppa, prevede per la Prima e la Seconda categoria la giornata numero 11, mentre in Terza si gioca la nona, sempre con inizio alle 17.30.

Nel dettaglio, la Prima categoria propone lo scontro tra la seconda e terza in classifica: RealMobilieri è la sfida che dovrà dire chi delle due può essere designata la sfidante ufficiale del Cavazzo. Ad Imponzo (campo spesso indigesto ai sutriesi) si giocherà soprattutto per vincere, ben sapendo le due squadre che il pareggio non serve. La squalifica di Bonfiglioli toglie ad Ortobelli un elemento importante, perché il giocatore sa garantire quel pizzico di imprevedibilità a volte decisiva in sfide del genere.
A proposito di imprevedibilità, il
Cavazzo capolista va a Gemona, dove troverà una squadra fin qui indecifrabile: il Campagnola ha il secondo miglior attacco del campionato e la peggior difesa in senso assoluto. Un controsenso che non spiega fino in fondo un quarto posto in classifica che, numeri alla mano, risulta abbastanza anomalo. La capolista, insomma, farà bene a non trascurare questo dettaglio.
In coda, Il
Fusca ha assoluto bisogno di vincere per non veder allontanare il treno di chi gli sta davanti. Si troverà di fronte un Cedarchis che sembra aver un pochino smarrito il trend positivo di inizio torneo.
L’
Ovarese, impegnata nella trasferta in casa dell’Arta, è in cerca di conferme dopo le prove incoraggianti dell’ultimo periodo, ma i ragazzi dello squalificato allenatore Vincenzo Radina vorranno sfruttare il fattore campo per arricchire una classifica che al momento garantisce una metà classifica non sicurissima.
Anche la
Pontebbana confida nel fattore campo: stenta molto la squadra di Fabris nelle ultime giornate e il calendario prevede per domenica un avversario come il Villa, che sembra aver trovato nuova linfa. Maisano dovrà pensare anche all’impegno di Coppa, è chiaro, ma non crediamo che farà scelte pensando a quella partita.
CerciventoAmaro ha tutti i crismi dello scontro diretto: le due squadre si ritrovano dopo i quarti di Coppa, quando il Cercivento partì fortissimo per poi gestire il match, ma l’epilogo di quella partita (con due gol realizzati nei minuti finali della gara) avrà insegnato qualcosa alla formazioni di Talotti.
Il quasi derby
Nuova OsoppoTrasaghis si baserà sulla voglia degli osovani di risalire la classifica e la consapevolezza del Trasaghis che un eventuale passo falso significherebbe un coinvolgimento più concreto verso il basso della classifica.

In Seconda, l’Illegiana (tornata in vetta dopo il vittorioso recupero col Paluzza) attende la visita della Stella Azzurra: giornata di lavoro per la difesa neroverde, con lo spauracchio Daniele Iob che non fa dormire sogni tranquilli. Ma anche i boitos hanno uno Iob nel loro arco, quel Matteo che è secondo nella classifica marcatori.
La
Folgore riceverà la visita del Ravascletto: il pronostico è tutto dalla parte dei ragazzi di Agostinis, ma agli ospiti cercheranno di racimolare almeno un punto per la loro situazione di classifica.
SappadaVelox, in programma a Rigolato, sembra giungere a proposito per verificare lo stato di forma delle due squadre, che hanno accusato qualche battuta a vuoto nelle ultime domeniche e la discontinuità, si sa, non va d’accordo con le ambizioni di alta classifica.
Il
Tarvisio, impegnato nella trasferta in casa dell’Ardita, sembra quella col compito più semplice, ma la compagine di “Micio” Romanin con le grandi sa trovare stimoli importanti: chiedere a tal proposito al Paluzza (atteso da turno di riposo), che poche settimane fa a Forni Avoltri ci lasciò le penne e punti importanti.
Interessante, sul fondo classifica, la sfida
TimaucleulisVerzegnis, partita con divieto assoluto di pareggio per entrambe.
Chiude il programma
Val del LagoLauco, che le squadre affrontano con prospettive diverse: i locali per provare a pensare in grande, gli ospiti per tirasi su.

La Terza prevede l’anticipo di Enemonzo, dove alle 18.30 di sabato Edera e La Delizia si sfidano senza grandi pretese di classifica, anche se i padroni di casa, vincendo potrebbero dare corpo a qualche ambizione.
Il
Val Resia capolista ha il pronostico tutto dalla sua: l’Ampezzo che sale al “Rop”, sulla carta, non pare un impegno proibitivo. Di ben altro spessore è la sfida di Pesariis: AncoraSan Pietro è scontro diretto in chiave promozione e la Viola (impegnata in casa col Bordano) dovrà cogliere tassativamente i tre punti per rosicchiare punti.
La
Moggese, fin qui apparsa formazione indecifrabile, è ospite a Raveo dell’Audax (occhio ai fornesi in questo periodo!) e una vittoria significherebbe rafforzare le speranze di poter tornare nella lotta al vertice.
Chiude il programma
CastelloComeglians.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto il “Pittoni” di Imponzo)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni