VIOLA-VAL RESIA SCEGLIE LA REGINA DI TERZA

di MASSIMO DI CENTA

Con la seconda domenica di luglio si chiude il girone d’andata (il via alle 17.30). Un girone caratterizzato da un calendario fittissimo (intrecciato coi turni di Coppa) che sicuramente ha determinato risultati a volte a sorpresa ma soprattutto ha svuotato di energie fisiche e mentali quasi tutti i protagonisti.

Steven Bordin (Campagnola)

In Prima categoria, le protagoniste del duello al vertice saranno entrambe impegnate in trasferta: più che abbordabile quella del Cavazzo, che sul campo del Fusca (fischio d’inizio posticipato alle 18.30), ultimo in classifica, dovrà solo stare attento ai cali di concentrazione. I 28 punti di differenza tra le due squadre dovrebbe essere un dato più che sufficiente per un pronostico scontato.
Sicuramente più probante il test al quale sono attesi i
Mobilieri: la sfida che andranno a sostenere al “Goi” contro il Campagnola presenta molte più insidie rispetto a quella del Cavazzo. I gemonesi, reduci tra l’altro dal successo sul campo del Real, sono talmente indecifrabili che sono capaci di tutto nel bene e nel male.
A proposito di
Real, ci sarà da verificare il morale dei ragazzi di Ortobelli che in poche domeniche hanno visto allontanarsi la vetta della classifica: ebbene, i biancorossi avranno una trasferta non propriamente agevole. Li attende l’Amaro, penultimo in classifica e quindi affamato di punti. Non ci potrà rilassare, quindi, né da una parte né dall’altra.
In chiave salvezza, interessante anche il confronto tra
Nuova Osoppo ed Ovarese. Entrambe le squadre appiano in salute: i padroni di casa arrivano dopo un pareggio in doppia rimonta sul campo del Villa, mentre gli ospiti hanno dimostrato, nello scontro diretto di domenica scorsa col Cercivento, di essere in buonissima salute.

Davide Beuzer (Trasaghis)

Piena di incognite appare anche la trasferta del Villa in casa dell’Arta (si gioca però a Zuglio, vista l’indisponibilità dell’impianto termale occupato dal Pordenone in ritiro): mentre agli uomini di Vincenzo Radina potrebbe andar bene anche un pari, per la formazione di Maisano l’obiettivo è la vittoria, per non trovarsi coinvolta in situazioni di classifica pericolose.
Non facile il compito che il calendario propone al
Cercivento: la preoccupante flessione ha portato l’undici di Moser al quartultimo posto è un dato di fatto confermato dai numeri. Non vincono da oltre un mese i cirubits a l’avversario che arriva al “Morassi”, il Trasaghis, è davvero scomodo: i biancoverdi sono a caccia del terzo posto.
Chiude il quadro
Pontebbana Cedarchis: la formazione di Fabris ha opposto una strenua resistenza ai campioni del Cavazzo nell’ultimo turno, ma alla fine è arrivata quella sconfitta che ha lasciato i biancazzurri al penultimo posto. Meno problemi di classifica ha il Cedarchis, ma la voglia di riscattare il ko nel derby di sette giorni prima ci sembra una motivazione validissima per i giallorossi.

In Seconda categoria, la neo capolista Sappada è attesa da un turno scomodo: in “Borgata Fontana” arriva il Tarvisio, che dopo lo scivolone interno con la Folgore di domenica scorsa non potrà permettersi altri passi falsi per non compromettere le possibilità di promozione.
La
Folgore, seconda in classifica, attende la visita del Lauco: l’assenza dello squalificato Esteban Falcon sarà di sicuro un bel problema per Raffaele Agostinis. che dovrà guardarsi anche dal tandem di attaccanti Ermacora – Costa, due che hanno una discreta confidenza col gol.

Mattia Iaconissi (Lauco)

Più agevole sembra il compito dell’Illegiana: il Ravascletto che si presenterà in “Pradelat” sarà privo di ben 4 titolari, appiedati dal giudice sportivo, ed anche se la squadra di Colosetti non è in un grande periodo di forma, avrà il pronostico tutta dalla sua.
Il posticipo (si gioca alle ore 19) tra
Paluzza e Velox: le rispettive vittorie di domenica scorsa sono arrivate a puntino per risollevare il morale in vista di questo confronto che appare equilibrato e importantissimo per il futuro in chiave promozione.
Detto del riposo della
Stella Azzurra, le ultime due partite che mancano sono delicate in ottica salvezza: ArditaVerzegnis è una delle ultime occasioni per la squadra di Forni Avoltri per provare a dare corpo ad una rimonta complicata per evitare la Terza, ma è chiaro che gli ospiti cercheranno il colpaccio per risalire qualche posizione.
Compito molto difficile per il Timaucleulis, che in casa della Val del Lago sembrerebbe chiuso dal pronostico, anche perché gli uomini di Biasizzo sanno bene che una vittoria ridarebbe morale e ossigeno per la classifica.

La Terza Categoria propone l’anticipo di sabato (ore 18) tra Edera ed Ampezzo: occasione ghiottissima per la formazione di Enemonzo, che vuole continuare a scalare la classifica.

Francesco Savona (Ancora)

Ma il clou di giornata va in scena a Cavazzo, dove si sfidano le due capolista: ViolaVal Resia promette emozioni e vetta solitaria per chi dovesse vincere. Partita da tripla. L’Ancora sarà, naturalmente, spettatrice interessata, ma il confronto con la Moggese non è da prendere sottogamba, visto che i bianconeri hanno dato segnali di risveglio.
Il
San Pietro (che dopo il vittorioso recupero con l’Audax è tornato a riavvicinare le prime) avrà un compito facilissimo: la sfida col Comeglians dovrebbe portare altri tre punti ed un ulteriore passo avanti dopo un momento opaco.
Chiudono il programma
AudaxLa Delizia e CastelloBordano.

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DI PARTITE E ARBITRI

(nella foto di copertina la Viola)

Subtitle

Per la tua pubblicità

Some description text for this item

Subtitle

Approfondimenti

Some description text for this item

Subtitle

TECHNICAL PARTNER

Some description text for this item

Ufficio PubblicitàRadio Studio Nord e-mail: spot@rsn.itT +39 0433 40690
Redazione Radio Studio Nord e-mail: carnico@rsn.it
Link Utili FIGC Tolmezzo
Precedenti Stagioni 2018 2017 2016 Altre edizioni